Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Transport - European commission creditAperto il nuovo invito a presentare proposte nell'ambito del programma comunitario Marco Polo, dedicato interamente al trasporto delle merci nell'UE. Con uno stanziamento complessivo di 56,87 milioni di euro, saranno finanziati progetti volti a migliorare il traffico marittimo, aereo, ferroviario e su gomma, in linea con gli obiettivi fissati nella Strategia Europa 2020.

Il programma Marco Polo prevede azioni di sostegno coerenti con la politica europea per il trasporto, presentata lo scorso marzo, destinate a ridurre la congestione stradale, migliorare le prestazioni ambientali del sistema di trasporto e potenziare il trasporto intermodale.

L'obiettivo è favorire la creazione di una rete di trasporti efficace e sostenibile che possa dare un valore aggiunto all’UE, senza implicazioni negative per la coesione economica, sociale o territoriale.

L'invito a presentare proposte è aperto a tutte le cinque categorie di azioni previsti dal programma, in particolare:

  1. azioni di trasferimento modale, per trasferire il trasporto merci dalla strada al trasporto marittimo a corto raggio, alla ferrovia, alle vie navigabili interne o a una combinazione di modi di trasporto;
  2. azioni di catalizzazione altamente innovative, per superare le barriere strutturali esistenti nel mercato del trasporto merci nell’Unione europea, come la scarsa velocità dei treni merci o i problemi di interoperabilità tecnica fra i modi di trasporto;
  3. azioni riguardanti le autostrade del mare, per trasferire il trasporto merci dalla strada al trasporto marittimo a corto raggio o a una combinazione di quest’ultimo con altri modi di trasporto, con l’obiettivo di offrire un servizio di trasporto marittimo intermodale di grande volume e a frequenza elevata;
  4. azioni destinate a evitare il traffico, per integrare il trasporto nella logistica di produzione, con l’obiettivo di ridurre la domanda di trasporto di merci su strada;
  5. azioni comuni di apprendimento, per migliorare la cooperazione e ottimizzare i metodi operativi e le procedure fra i soggetti che partecipano alla catena del trasporto merci.

Le proposte dovranno essere presentate entro il 16 gennaio 2012.