Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Euro - Public Domain Photos Il MIUR pubblica gli esiti istruttori, resi dal Comitato FAR, che modificano e aggiornano la graduatoria delle domande ammesse al finanziamento, con D.D. 293/Ric, a valere sul bando per progetti di ricerca industriale nell'ambito del PON Ricerca e Competitività 2007-2013 - Regioni Convergenza Asse I - Sostegno ai mutamenti strutturali. 154 progetti definitivamente ammessi a finanziamento - che diventano 187 contando anche le domande solo idonee - per un valore di oltre un miliardo e 146 milioni di euro.

Gli aiuti, nella forma di contributo alla spesa, ammontano a 1.146.513.722 euro, di cui 1.001.513.722 euro a valere sui fondi FESR e FdR del PON R&C e 145 milioni a valere sulle disponibilità del FAR 2009-2011.

L'assegnazione avverrà in base all'ordine della graduatoria, fino a concorrenza delle risorse disponibili.

Decreto Direttoriale 15 ottobre 2012 n. 678

PON R&C: graduatoria delle domande ammesse e idonee al finanziamento

IL DIRETTORE GENERALE

VISTO il Decreto-Legge 16 maggio 2008, n. 85 recante: "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'articolo 1, commi 376 e 377, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244", pubblicato nella G.U. n. 114 del 16 maggio 2008, convertito con modificazioni nella legge 14 luglio 2008, n. 121 pubblicata nella G.U. n. 164 del 15 luglio 2008;

VISTI i Regolamenti comunitari vigenti per la programmazione 2007-2013;

VISTO il Quadro Strategico Nazionale per la politica regionale di sviluppo 2007-2013 ("QSN"), approvato con Delibera CIPE 174 del 22 dicembre 2006 e Decisione Commissione Europea n. 3329 del 13 luglio 2007;

VISTI i Programmi Operativi Regionali (POR) FESR e FSE 2007-2013 delle quattro Regioni della Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) previsti dal QSN e adottati con Decisioni della Commissione Europea;

VISTO il Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza ("PON R&C"), previsto dal QSN e adottato con Decisione CE (2007) 6882 della Commissione Europea del 21 dicembre 2007 (CCI: 2007IT161PO006), cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dal Fondo di Rotazione (FDR) per l'attuazione delle Politiche Comunitarie, ex art. 5 della L. 16 aprile 1987 n. 183 e ss.mm.ii.;

VISTO il D. Lgs. del 27 luglio 1999, n. 297, "Riordino della disciplina e snellimento delle procedure per il sostegno della ricerca scientifica e tecnologica, per la diffusione delle tecnologie, per la mobilità dei ricercatori" e ss.mm.ii. (il "D. Lgs. 297/1999");

VISTO il D.M. dell'8 agosto 2000, n. 593, "Modalità procedurali per la concessione delle agevolazioni previste dal D. Lgs. 297/1999" e ss.mm.ii., tra cui in specie il D.M. del 6 dicembre 2005, n. 3245/Ric. ed il D.M. del 2 gennaio 2008, prot. GAB./4 Adeguamento delle disposizioni del DM 593/2000 alla Disciplina Comunitaria sugli Aiuti di Stato alla Ricerca, Sviluppo ed Innovazione di cui alla Comunicazione 2006/C 323/01(il "D.M. 593/2000");

VISTO il Decreto Direttoriale del 18 gennaio 2010 n. 01/Ric., recante l'"Invito alla presentazione di progetti di ricerca industriale nell'ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 - Regioni Convergenza Asse I - Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo Operativo: Aree scientifico-tecnologiche generatrici di processi di trasformazione del sistema produttivo e creatrici di nuovi settori Azione: Interventi di sostegno della ricerca industriale" (l'"Invito");

VISTO il Decreto Direttoriale del 31 maggio 2011, n. 293/Ric. (il "D.D. 293/Ric."), con il quale è stata approvata la graduatoria delle domande ammesse ed idonee al finanziamento, nei limiti delle disponibilità finanziarie, nonché l'elenco di quelle ammesse alla fase istruttoria finale e risultate non idonee, così come formata e proposta dal Comitato FAR;

VISTA la graduatoria delle domande ammesse ed idonee al finanziamento, nei limiti delle disponibilità finanziarie, nonché l'elenco di quelle ammesse alla fase istruttoria finale e risultate non idonee, di cui al D.D. 293/Ric., come risultante dai decreti di aggiornamento del 14 ottobre 2011, n. 634/Ric, del 28 ottobre 2011, n. 879/Ric., del 10 novembre 2011, n. 932/Ric., del 29 novembre 2011, n.1062/Ric. e del 18 maggio 2012, n. 231/Ric.;

ACQUISITI gli esiti degli ulteriori adempimenti e verifiche istruttorie, previsti dal D.D. 293/Ric., ai sensi del D.M. 593/2000 e dell'Invito;

APPROVATI tutti gli atti del procedimento, assunti ai sensi della vigente normativa, comunitaria e nazionale, ed in particolare ai sensi del D. Lgs. 297/1999, del D.M. 593/2000 e ss.mm.ii. e dell'Invito, nonché di tutti gli altri atti e direttive applicabili, anche a carattere normativo e/o interpretativo;

VISTI i verbali del Comitato FAR per le riunioni del 16 maggio, del 6 giugno, 26 giugno, del 31 luglio e 12 settembre 2012, contenenti gli esiti delle valutazioni di pertinenza e le relative revisioni dei costi ritenuti ammissibili, nonché le intervenute variazioni di titolarità del progetto e della connessa agevolazione rispetto ai dati iniziali di domanda;

VISTI i decreti di rettifica che hanno in parte modificato i costi ammessi e le agevolazioni concesse di cui alla graduatoria aggiornata con il D.D. del 18 maggio 2012 n.231/Ric., relativi ai progetti PON01_01226, PON01_01322, PON01_01750, PON01_01840, PON01_02211, PON01_02584 e PON01_02705;

VISTO il parere negativo espresso dal Comitato, nella seduta del 31 luglio 2012, per il progetto PON01_00880 e il rispettivo provvedimento ministeriale di revoca del 1 ottobre 2012 n. 590/Ric.;

VISTA la seduta del Comitato FAR del 18 aprile 2012, nella quale è stato approvato, per il progetto PON01_01160, lo spostamento dei costi del progetto di formazione per un importo pari a euro 372.800,00 dall'area fuori convergenza a favore dell'area convergenza per il soggetto POMOS - Polo per la Mobilità Sostenibile, Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni - Università di Roma "La Sapienza";

CONSIDERATO che, per il progetto PON01_01160, l'importo totale del costo ammesso e la relativa agevolazione concessa non hanno subito modifiche rispetto alla graduatoria allegata al D.D. del 18 maggio 2012 n. 231/Ric. e che la suddetta rimodulazione ha comportato la sola variazione dei costi ammessi e i relativi contributi PON e FAR;

VISTO il recupero delle risorse finanziarie per effetto dei provvedimenti ministeriali di revoca, di rettifica e delle rimodulazioni effettuate dal Comitato FAR a seguito delle risultanze istruttorie da parte degli esperti tecnico-scientifici ed istituti convenzionati;

RITENUTO di procedere allo scorrimento della graduatoria delle domande ammesse al finanziamento  per le domande idonee di cui alla fascia B) del D.D. 293/Ric.;

VISTA la nota del 2 marzo 2012, prot. n. 878, con la quale il MIUR ha preso atto della rinuncia al proseguimento delle attività progettuali trasmessa dai soggetti proponenti relativamente al progetto di cui alla fascia B) PON01_01807;

VISTA la nota della Corte dei Conti - Ufficio di Controllo di Legittimità sugli Atti dei Ministeri - prot.17847-27/07/2011-SCCLA-Y31PREV-I, secondo cui i provvedimenti di approvazione oggetto del presente atto non sono da annoverare in alcuna delle categorie di cui all'art.3, comma 1, della Legge n. 20/1994 e ss.mm.ii.;

DECRETA

Articolo 1

  1. In base agli esiti istruttori resi dal Comitato FAR di cui all'art. 7 del D. Lgs 297/1999, come da relativi verbali, si modifica ed aggiorna la graduatoria delle domande ammesse al finanziamento con D.D. 293/Ric., per l'effetto provvedendosi alla rettifica dei costi ammessi e delle agevolazioni concesse, come da schede progetto adottate in allegato ai conseguenti decreti individuali di concessione delle agevolazioni di cui al terzo paragrafo del presente articolo.
  2. Per le domande di cui alla fascia A) dell'allegato elenco che, sulla base dei predetti esiti istruttori, siano ammissibili al finanziamento, si provvederà all'adozione di un decreto individuale di concessione delle agevolazioni nella misura, forme, termini, modalità e condizioni previste dal detto decreto e dalla scheda progetto che verrà ad esso allegata, quale parte integrante del medesimo. Ai fini del perfezionamento ed efficacia dei relativi atti, il predetto provvedimento e la relativa scheda progetto ad esso acclusa, dovranno essere soggetti ad incondizionata accettazione da parte dei soggetti beneficiari, intendendosi che gli elementi ed i termini espressi dal Comitato FAR e disposti con i citati provvedimenti prevalgono e sono da ritenersi sostitutivi di diritto rispetto ad ogni valore o contenuto del capitolato tecnico presentato in sede di domanda, eventualmente difforme con le nuove e definitive disposizioni.
  3. Per le domande di cui alla fascia B) dell'elenco allegato al D.D. 293/Ric., si è proceduto allo scorrimento delle posizioni secondo l'ordine della graduatoria per le prime 2 domande fino a concorrenza delle risorse disponibili.
  4. Per effetto dei predetti aggiornamenti, dei provvedimenti ministeriali di revoca per 8 progetti e relative rettifiche della graduatoria approvata con il D.D. 293/Ric. e successivi decreti modificativi n. 634/Ric. del 14 ottobre 2011, n. 879/Ric. del 28 ottobre 2011, n. 932/Ric. del 10 novembre 2011, n.1062/Ric. del 29 novembre 2011 e  del 18 maggio 2012, n. 231/Ric., si adotta il conseguente elenco concernente il numero complessivo pari a 154 progetti (coordinato con le successive modifiche e variazioni), comprensivo dei costi ammessi, ripartito per fasce: A) domande ammesse al finanziamento in via definitiva, in ragione del completamento delle predette attività istruttorie, e B) domande idonee al finanziamento.

Articolo 2

  1. Le risorse necessarie per gli interventi di cui all'art. 1 del presente decreto sono determinate complessivamente fino alla concorrenza di Euro 1.146.513.722,85 nella forma di contributo nella spesa, di cui Euro 1.001.513.722, 85 a valere sui fondi FESR e FdR del PON R&C, e fino alla capienza e nei limiti di Euro 145.000.000,00 a valere sulle disponibilità del FAR per gli anni 2009-2010-2011.
  2. Ai sensi di quanto previsto dalla Direttiva Ministeriale in premessa, al fine di coniugare il rispetto del prioritario principio di salvaguardia della qualità dei progetti con la necessità di assicurare l'assegnazione di risorse alle singole Regioni, la dotazione incrementale sarà utilizzata procedendo a: garantire prioritariamente la copertura finanziaria dei progetti secondo l'ordine della graduatoria e che, utilmente collocati in graduatoria, non potrebbero altrimenti essere ammessi al cofinanziamento a causa dell'esaurimento delle risorse riferite a una o più Regioni, consentendo in tal modo il completo assorbimento della dotazione prevista dall'Invito per ciascuna Regione; scorrere la graduatoria fino al completo assorbimento delle risorse incrementali, in modo da soddisfare più compiutamente la domanda di ricerca espressa dalle imprese e, comunque, fino a concorrenza delle risorse disponibili anche con particolare riferimento alle risorse FAR di cui al precedente comma.

 

Articolo 3

  1. Il presente decreto sarà trasmesso agli Organi competenti per le necessarie attività di controllo.
  2. Il presente decreto sarà pubblicato nelle rituali forme di legge ed, in ogni caso, sul sito internet del MIUR e del PON R&C.
 
Roma, 15 ottobre 2012

IL DIRETTORE GENERALE
(Dott. Emanuele Fidora)

Links

Graduatorie Fascia A

Graduatorie Fascia B