Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Flavio Zanonato - foto di italiagermaniablog Aggiornamento del 07.04.2014 Sarà pubblicato a breve in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 10 aprile 2013 che stabilisce le modalità di accesso alle agevolazioni fiscali e contributive previste dal decreto-legge n. 179 del 18 ottobre 2012 (Dl Crescita 2.0) per le micro e piccole imprese delle Zone Urbane ricadenti nell'Obiettivo Convergenza e per quelle della provincia di Carbonia-Iglesias. Le risorse a disposizione ammontano a 303 milioni di euro.

Per accedere alle agevolazioni le imprese devono essere localizzate in una delle 33 Zone franche urbane delle regioni Calabria, Campania e Sicilia o, in via sperimentale, nei comuni della provincia di Carbonia-Iglesias, nell’ambito dell’accordo di programma “Piano Sulcis”.

Lo stanziamento da 303 milioni, individuato dal “Piano Azione Coesione: terza e ultima riprogrammazione”, potrà essere incrementato con risorse regionali, mentre per i comuni della provincia di Carbonia-Iglesias sarà un decreto interministeriale a stabilire la dotazione disponibile, a valere sui fondi per il “Piano Sulcis”.

Le agevolazioni previste dal dl 179-2012 sono:

  • esenzione dalle imposte sui redditi (IRPEF, IRES);
  • esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP);
  • esenzione dall’imposta municipale propria (IMU);
  • esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

Esenzione dalle imposte sui redditi

Il reddito derivante dallo svolgimento dell’attività svolta dall’impresa nella ZFU, fino a concorrenza dell’importo di 100mila euro per ciascun periodo di imposta, è esente dalle imposte sui redditi, a decorrere dal periodo di imposta di accoglimento della istanza:

  • in misura pari al 100% per i primi cinque periodi di imposta;
  • in misura pari al 60% per i periodi di imposta dal sesto al decimo;
  • in misura pari al 40% (quaranta percento), per i periodi di imposta undicesimo e dodicesimo;
  • in misura pari al 20% (venti percento), per i periodi di imposta tredicesimo e quattordicesimo.

Il limite di 100mila euro è maggiorato, per ciascuno dei periodi di imposta, di un importo pari a 5mila euro per ogni nuovo dipendente assunto a tempo indeterminato dall’impresa beneficiaria.

Esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive

Per ciascuno dei primi cinque periodi di imposta decorrenti da quello di accoglimento dell’istanza dall’imposta regionale sulle attività produttive è esentato il valore della produzione netta nel limite di 300mila euro.

Esenzione dall’imposta municipale propria

Per gli immobili situati nella ZFU, posseduti e utilizzati dai soggetti per l’esercizio dell’attività d’impresa, è riconosciuta l’esenzione dall’imposta municipale propria per i primi quattro anni a decorrere dal periodo di imposta di accoglimento della istanza.

Esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente

Per i soli contratti a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata non inferiore a 12 mesi, nei casi in cui almeno il 30% degli occupati risiede nel Sistema Locale di Lavoro in cui ricade la ZFU o nel territorio dei comuni della provincia di Carbonia-Iglesias, è riconosciuto a decorrere dal periodo di imposta di accoglimento della istanza l’esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente nelle percentuali del:

  • 100% per i primi cinque anni;
  • 60% per gli anni dal sesto al decimo;
  • 40% per gli anni undicesimo e dodicesimo;
  • 20% per gli anni tredicesimo e quattordicesimo.

I bandi per l'attuazione degli interventi saranno emanati dal Ministero dello Sviluppo economico, che gestirà anche l'istruttoria delle istanze e la concessione delle agevolazioni.

Links

Decreto ministeriale 10 aprile 2013

Aggiornamento del 12.07.2013

Il decreto ministeriale del 10 aprile 2013 è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 161 dell'11 luglio 2013.

Aggiornamento del 14 ottobre 2013

Nella Gazzetta ufficiale del 9 ottobre 2013 è stata pubblicata la CIRCOLARE 30 settembre 2013, n. 32024 Agevolazioni in favore delle piccole e micro imprese localizzate nelle Zone Franche Urbane delle regioni dell'Obiettivo Convergenza e nei comuni della provincia di Carbonia-Iglesias - Circolare esplicativa delle modalita' di funzionamento degli interventi di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze 10 aprile 2013.

Aggiornamento del 7 aprile 2014

Nella Gazzetta ufficiale del 4 aprile 2014 è stato pubblicato il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 21 gennaio 2014 contenente modifiche e integrazioni al decreto 10 aprile 2013 recante condizioni, limiti, modalita' e termini di decorrenza delle agevolazioni fiscali e contributive in favore di micro e piccole imprese localizzate nelle Zone Franche Urbane delle regioni dell'obiettivo «Convergenza».