Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Biblioteca - foto di ArbeiterreserveDefiniti i principi chiave per la digitalizzazione e la diffusione dei libri e dei giornali fuori commercio, grazie all'approvazione definitiva del Memorandum of Understanding (MoU). Il documento, siglato il 20 settembre 2011, incoraggerà la collaborazione tra editori ed autori per la divulgazione delle opere non più vendibili sul mercato, nel rispetto del copyright.

Il Memorandum, avviato nel 2010, rientra tra gli obiettivi dell'Agenda digitale europea e della Strategia comunitaria sulla proprietà intellettuale, attraverso cui la Commissione si propone di:

  • favorire la creazione di librerie digitali,
  • ampliare l'accesso al patrimonio culturale europeo.

Ogni anno, infatti, migliaia di nuovi titoli entrano nel mercato europeo, ma solo pochi diventano bestseller; una buona parte, invece, viene ritirata dal commercio poiché gli editori non possono continuare a mantenere i costi di stampa e pubblicità se i testi non vengono venduti.

Alcuni editori decidono di riproporre questi titoli nella forma di e-book oppure mediante la ristampa su richiesta, ma numerosi testi restano negli archivi e nelle collezioni delle biblioteche europee.

Per ovviare a questa situazione, che limita di fatto la circolazione della cultura nell'UE, il commissario europeo per il Mercato interno, Michel Barnier, ha definito insieme ad editori, biblioteche, associazioni ed autori tre principi cardine:

  1. la definizione di accordi tra le parti per la diffusione dei titoli fuori commercio,
  2. l'implementazione pratica degli accordi collettivi,
  3. l'accesso transfrontaliero alle librerie digitali.

Queste nuove linee guida stimoleranno il dialogo tra le parti, ha sottolineato il commissario, tutelando gli interessi specifici di tutti in un'era sempre più digitalizzata. Grazie al Memorandum, ha proseguito Pirjo Hiidenmaa, presidente dell'European Writers' Council (EWC), viene riconosciuto il ruolo centrale degli autori, dando nuova vita alle loro opere.

Anche gli editori europei hanno ben accolto l'accordo, attraverso il quale sono state chiaramente definite le linee guida per la digitalizzazione dei titoli, ha dichiarato Fergal Tobin, presidente della Federation of European Publishers (FEP), oltre a soluzioni innovative per la vendita dei testi fuori commercio.

Memorandum of Understanding - Key Principles on the Digitisation and Making Available of Out-of-Commerce Works