Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Dacian Cioloş e John Dalli - Credit © European Union, 2011 Due nuovi partenariati per l'innovazione, nel campo delle materie prime e della agricoltura, e un piano d'azione quadriennale per il partenariato sull'invecchiamento attivo avviato nel febbraio 2011. Queste le nuove iniziative della Commissione Ue, annunciate oggi, per rafforzare la leadership europea a livello mondiale in tre settori chiave.

I partenariati europei per l'innovazione (Pei), introdotti dall'iniziativa faro "Unione dell'innovazione" nell'ambito della strategia Europa 2020, sono strumenti strategici che mirano a rafforzare la collaborazione tra soggetti pubblici e privati transnazionali attivi nella catena ricerca-sviluppo-innovazione.

Per ogni partenariato è prevista la guida da parte di un gruppo direttivo, presieduto da uno o più commissari europei, responsabili per la materia, e la partecipazione dei rappresentanti degli stati membri, del Parlamento di Strasburgo e di stakeholders.

Nello specifico:

  • il partenariato per assicurare un'adeguata fornitura di materie prime in Europa si occuperà di favorire lo sviluppo di tecnologie per l'estrazione e la trasformazione dei materiali, ma anche per il riciclaggio dei rifiuti, in particolare quelli elettrici ed elettronici;
  • il partenariato per l'agricoltura punta a migliorare, attraverso ricerca e innovazione, la produttività agricola in maniera sostenibile per l'ambiente. In particolare mira a fornire un'interfaccia di lavoro tra agricoltura, bioeconomia e altre scienze;
  • il partenariato per l'invecchiamento attivo vuole rispondere alla sfida dell'aumento della popolazione sopra i 65 anni, che raggiungerà quota 148 milioni nel 2060, riorganizzando in maniera innovativa i servizi socio-sanitari europei. Nel novembre 2011 un piano d'azione ha definito una serie di settori prioritari e di interventi da realizzare per autorità pubbliche, imprese e società civile. Con la comunicazione adottata oggi si dà seguito a quell'impegno, prevedendo, ad esempio, l'istituzione di un mercato per le idee innovative per lo scambio di informazioni e buone pratiche tra le parti interessate.

Responsabili dei partenariati sono, rispettivamente, il commissario per l'Industria Antonio Tajani, il commissario all'Agricoltura Dacian Ciolos e i commissari per la Salute e per l'Agenda digitale, John Dalli e Neelie Kroes.

Links

Innovation partnership to overcome Europe's raw materials shortages

The European Innovation Partnership "Agricultural Productivity and Sustainability"

European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing