Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Dacian Cioloş e John Dalli - Credit © European Union, 2011 Due nuovi partenariati per l'innovazione, nel campo delle materie prime e della agricoltura, e un piano d'azione quadriennale per il partenariato sull'invecchiamento attivo avviato nel febbraio 2011. Queste le nuove iniziative della Commissione Ue, annunciate oggi, per rafforzare la leadership europea a livello mondiale in tre settori chiave.

I partenariati europei per l'innovazione (Pei), introdotti dall'iniziativa faro "Unione dell'innovazione" nell'ambito della strategia Europa 2020, sono strumenti strategici che mirano a rafforzare la collaborazione tra soggetti pubblici e privati transnazionali attivi nella catena ricerca-sviluppo-innovazione.

Per ogni partenariato è prevista la guida da parte di un gruppo direttivo, presieduto da uno o più commissari europei, responsabili per la materia, e la partecipazione dei rappresentanti degli stati membri, del Parlamento di Strasburgo e di stakeholders.

Nello specifico:

  • il partenariato per assicurare un'adeguata fornitura di materie prime in Europa si occuperà di favorire lo sviluppo di tecnologie per l'estrazione e la trasformazione dei materiali, ma anche per il riciclaggio dei rifiuti, in particolare quelli elettrici ed elettronici;
  • il partenariato per l'agricoltura punta a migliorare, attraverso ricerca e innovazione, la produttività agricola in maniera sostenibile per l'ambiente. In particolare mira a fornire un'interfaccia di lavoro tra agricoltura, bioeconomia e altre scienze;
  • il partenariato per l'invecchiamento attivo vuole rispondere alla sfida dell'aumento della popolazione sopra i 65 anni, che raggiungerà quota 148 milioni nel 2060, riorganizzando in maniera innovativa i servizi socio-sanitari europei. Nel novembre 2011 un piano d'azione ha definito una serie di settori prioritari e di interventi da realizzare per autorità pubbliche, imprese e società civile. Con la comunicazione adottata oggi si dà seguito a quell'impegno, prevedendo, ad esempio, l'istituzione di un mercato per le idee innovative per lo scambio di informazioni e buone pratiche tra le parti interessate.

Responsabili dei partenariati sono, rispettivamente, il commissario per l'Industria Antonio Tajani, il commissario all'Agricoltura Dacian Ciolos e i commissari per la Salute e per l'Agenda digitale, John Dalli e Neelie Kroes.

Links

Innovation partnership to overcome Europe's raw materials shortages

The European Innovation Partnership "Agricultural Productivity and Sustainability"

European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.