Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

InnovazioneLe nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione (TIC) sono una priorità per l’Ue, come dimostrano i 121 progetti approvati dalla Commissione europea nell’ambito di due inviti a presentare proposte, rispettivamente, dell'Information and Communication Technologies Policy Support Programme (ICT-PSP) e del 7° Programma quadro per la ricerca (7PQ).

Si tratta del:

  • 9° invito a presentare proposte, nell’ambito del programma ‘Cooperazione’ del 7PQ (FP7-ICT-2011-9),
  • 6° invito a presentare proposte, nell’ambito dell’Information and Communication Technologies Policy Support Programme (CIP-ICT PSP-2012-6).

La prima call, grazie ad un budget di 291 milioni di  euro, finanzierà progetti nelle seguenti aree d’intervento:

  • sistemi cognitivi e robotica;
  • tecnologie per contenuti digitali e linguaggi;
  • ICT per l’apprendimento e accesso alle risorse culturali;
  • futuro e tecnologie emergenti;
  • cooperazione internazionale.

Sono state presentate 645 proposte, di cui 254 valutate positivamente dalla giuria di esperti; tuttavia, a causa dei limiti di budget, ne saranno finanziate solo 80.

La seconda call, dotata di uno stanziamento complessivo di 127 milioni di euro, finanzierà progetti volti a favorire l'impiego e lo sfruttamento delle TIC in diversi settori:

  • ICT for "smart cities",
  • Digital Content, open access and creativity,
  • ICT for health, ageing well and inclusion,
  • ICT for Innovative government and public services,
  • Trusted eServices and other actions.

Sono state 165 le proposte presentate, di cui 67 selezionate dagli esperti. Anche qui, a fronte del budget disponibile, la Commissione Ue siglerà i grant agreement solo per 41 prgetti.