Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Studenti - foto di VIC CVUTSostenere studenti e famiglie per garantire la continuità scolastica e la formazione professionale. Sono questi gli obiettivi della programmazione del sistema Dote Scuola della Regione Lombardia per l’anno 2013-2014. Il piano - dotato di uno stanziamento di oltre 242,6 milioni di euro - è rivolto agli studenti residenti nel territorio regionale, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso le scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie superiori.

La programmazione per l’anno 2013-2014 prevede due tipologie di intervento.

Dote Scuola - Percorsi di istruzione (53.880.00 euro)

La prima linea d’intervento è rivolta agli studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso le scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie superiori, paritarie e statali che applicano una retta d’iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti, purché lo studente, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.

In particolare, gli studenti possono richiedere:

  • un buono scuola (da un minimo di 400 euro a un massimo di 900 euro in relazione al reddito familiare),
  • un contributo per disabilità,
  • un'integrazione al reddito (in presenza di ISEE inferiore o uguale a 15.458 euro),
  • un contributo per merito scolastico.

Dote Scuola - Percorsi di istruzione e formazione professionale (188.760.000 euro)

La seconda linea d’intervento, invece, è rivolta agli studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria (Istruzione e IFP) presso le scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie di secondo grado, statali e paritarie che non applicano una retta di iscrizione e/o  frequenza, ovvero iscritti presso le istituzioni formative accreditate con sede in Lombardia o in regioni confinanti, purché lo studente rientri quotidianamente alla propria residenza.

I contributi previsti sono:

  • sostegno al reddito (da un minimo di 90 euro a un massimo di 290 euro in relazione al reddito familiare),
  • dote – compresa tra 2.500 e 4.800 euro - per studenti iscritti e frequentanti percorsi triennali, quadriennali o di quarta annualità di un percorso di Istruzione e Formazione Professionale;
  • dote – compresa tra 5.500 e 7.500 euro – per percorsi personalizzati rivolti ad allievi disabili.

Le modalità operative per l’assegnazione della Dote Scuola per l’anno scolastico 2013-2014 saranno definite dalla Direzione generale Istruzione, Formazione e Cultura con avvisi pubblici di prossima pubblicazione.