Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

Violenza domestica - foto di Sarita6177Contrastare la violenza sulle donne e promuovere la tutela dei diritti fondamentali. Sono questi gli obiettivi della Legge regionale n. 11-2012 entrata in vigore il 7 luglio 2012. Per l’attuazione degli interventi previsti dalla normativa la Regione Lombardia ha stanziato 1milione di euro.

Insieme alla rete regionale antiviolenza per l’assistenza e la tutela delle donne e ai comuni lombardi, la Regione si impegnerà a promuovere i seguenti interventi:

  • azioni di sensibilizzazione e prevenzione, che coinvolgeranno scuole, soggetti no profit e organismi istituzionali,
  • azioni per la protezione, il sostegno e reinserimento delle vittime (progetti di accoglienza e di ospitalità),
  • azioni di formazione, rivolte agli operatori sanitari e sociali, alla polizia locale e a tutti i soggetti che a vario titolo si occupano di contrastare e prevenire la violenza contro le donne.

Ad essere coinvolti saranno:

  • gli enti locali, le aziende sanitarie locali, le aziende ospe­daliere e le fondazioni IRCCS;
  • i soggetti che gestiscono le unità d’offerta anche speri­mentali, i centri antiviolenza e le case di accoglienza;
  • le organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, le asso­ciazioni senza scopo di lucro, di promozione sociale, di solidarietà familiare e le associazio­ni e i movimenti per le pari opportunità, iscritti nei rispettivi albi e registri istituiti con legge regionale e che abbiano tra i propri scopi prevalenti la lotta alla violenza contro le donne.

La Regione, infine, svolgerà attività di monitoraggio sul fenomeno della violenza.

Links

Legge regionale n. 11-2012 - Interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore di donne vittime di violenza