Europa per i cittadini 2014-2020

Description

GiovaniIl programma Europa per i cittadini 2014-2020 contribuisce a promuovere la comprensione tra l'Unione e i suoi cittadini e a sviluppare il senso di identità europea.


Il nuovo programma Europa per i cittadini subentrerà al programma attuale (2007-2013) e sarà in vigore dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2020.

Nell'intento globale di avvicinare l'Unione ai cittadini, gli obiettivi generali del programma sono i seguenti:

  • contribuire alla comprensione dell'Unione, della sua storia e diversità da parte dei cittadini;
  • promuovere la cittadinanza europea e migliorare le condizioni per la partecipazione civica e democratica a livello di Unione.

Il programma persegue i seguenti obiettivi specifici, per mezzo di azioni svolte a livello transnazionale o con una dimensione europea:

  • sensibilizzare alla memoria, alla storia e ai valori comuni dell'Unione, nonché alle finalità dell'Unione, vale a dire promuovere la pace, i valori dell'Unione e il benessere dei suoi popoli stimolando il dibattito, la riflessione e lo sviluppo di reti;
  • incoraggiare la partecipazione democratica e civica dei cittadini a livello di Unione, permettendo ai cittadini di comprendere meglio il processo di elaborazione politica dell'Unione e creando condizioni propizie all'impegno sociale e interculturale e al volontariato a livello di Unione.

Il programma, nel promuovere la cittadinanza europea, è suddiviso nelle seguenti due componenti:

MEMORIA EUROPEA

Questa componente finanzierà attività che incoraggiano una riflessione sulla diversità culturale europea e su valori comuni nel senso più ampio del termine, tenendo conto della parità dei sessi. Finanziamenti potranno essere messi a disposizione di iniziative di riflessione sulle origini dei regimi totalitari nella storia europea moderna (in particolare, ma non esclusivamente, il nazismo che ha portato all'olocausto, il fascismo, lo stalinismo e i regimi comunisti totalitari) e di commemorazione delle vittime dei loro crimini. Questa componente comprenderà anche attività riguardanti altri momenti salienti e punti di riferimento della recente storia europea. In particolare, darà la preferenza ad azioni che promuovono la tolleranza, la comprensione reciproca, il dialogo interculturale e la riconciliazione, quali strumenti per lasciarsi alle spalle il passato e costruire il futuro, in particolare a destinazione delle giovani generazioni.

Indicativamente, circa il 20% del bilancio totale del programma sarà destinato a questa componente.

IMPEGNO DEMOCRATICO E PARTECIPAZIONE CIVICA

Questa componente comprenderà attività riguardanti la partecipazione civica nel senso più ampio del termine porrà particolare attenzione ai metodi di strutturazione intesi ad assicurare che le attività finanziate abbiano un effetto duraturo. Darà la preferenza a iniziative e progetti con un legame con l'agenda politica dell'Unione. Questa componente può comprendere anche progetti e iniziative che creano occasioni di comprensione reciproca, dialogo interculturale, solidarietà, impegno sociale e volontariato a livello di Unione. Molto resta ancora da fare per migliorare la partecipazione dei giovani alla vita democratica e la partecipazione delle donne ai processi decisionali politici ed economici. La loro voce deve essere più ascoltata e presa in considerazione da quanti hanno la responsabilità di decisioni che influiscono sulla vita delle persone.

Indicativamente, circa il 60% del bilancio totale del programma sarà destinato a questa componente.

Le due componenti sono completate da azioni orizzontali per l'analisi, la divulgazione e l'impiego dei risultati dei progetti (circa il 10% del bilancio). Il restante 10% del bilancio totale del programma sarà destinato alla gestione del programma.

Per raggiungere i propri obiettivi, il programma finanzia tra l'altro i seguenti tipi di azioni, attuate a livello transnazionale o con una dimensione europea:

1) attività di apprendimento reciproco e cooperazione quali:
- riunioni di cittadini, gemellaggi tra città, reti di città gemellate;
- progetti attuati da partenariati transnazionali, con la partecipazione di diversi tipi di soggetti; 
- progetti di commemorazione con una dimensione europea; 
- scambi basati, tra l'altro, sull'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e/o dei media sociali; 

2) sostegno strutturale a organizzazioni quali:
- organismi che perseguono un obiettivo di interesse dell'Unione;
- punti di contatto "Europa per i cittadini";

3) attività di analisi a livello di Unione quali:
- studi incentrati su questioni connesse agli obiettivi del programma;

4) attività di sensibilizzazione e divulgazione destinate a utilizzare e a valorizzare ulteriormente i risultati delle iniziative sostenute e a evidenziare buone prassi, quali:
- eventi a livello di Unione comprese conferenze, commemorazioni e cerimonie di premiazione;
- revisioni paritetiche, riunioni e seminari di esperti.

Le misure unionali possono prendere la forma di sovvenzioni o di contratti di appalto. In particolare, le sovvenzioni dell'Unione possono essere concesse tramite sovvenzioni di funzionamento o sovvenzioni di azione. I contratti d'appalto riguardano l'acquisto di servizi, quali l'organizzazione di manifestazioni, studi e ricerche, strumenti d'informazione e di diffusione, monitoraggio e valutazione.

Sono beneficiari del programma i seguenti paesi:

  • gli Stati membri;
  • i paesi in via di adesione, i paesi candidati e potenziali candidati, conformemente ai principi generali e alle condizioni generali per la partecipazione di questi paesi ai programmi dell'Unione stabiliti nei rispettivi accordi quadro, nelle decisioni del Consiglio di associazione o in accordi simili;
  • i paesi dell'EFTA parti dell'accordo sullo Spazio economico europeo, conformemente a tale accordo.
Extent
Europeo
Budget
€ 185.468.000
Organization
Commissione europea
Sector
Sociale - No Profit - Altro
Aims
Sociale - Cooperazione
Places to Invest
Area:
  • Europe