Erasmus+ 2014-2020

Description

Erasmus +Il programma Erasmus+ 2014-2020 riunisce tutti i programmi europei in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport.


Obiettivi

Il programma intende contribuire agli obiettivi della strategia Europa 2020 e allo sviluppo sostenibile dei paesi terzi nel settore dell’istruzione superiore e allo sviluppo della dimensione europea dello sport. Nello specifico Erasmus+ intende:

  • migliorare il livello delle competenze e abilità fondamentali,
  • favorire i miglioramenti della qualità, l’eccellenza nell’innovazione e l’internazionalizzazione per quanto riguarda gli istituti di istruzione e l’animazione socioeducativa,
  • promuovere la realizzazione di uno spazio europeo dell'apprendimento permanente,
  • favorire riforme politiche a livello nazionale,
  • favorire la dimensione internazionale dell’istruzione, della formazione e della gioventù, soprattutto nel settore dell’istruzione superiore,
  • migliorare l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue e promuovere la diversità linguistica,
  • promuovere l’eccellenza in attività di insegnamento e di ricerca nell’ambito dell’integrazione europea mediante le attività Jean Monnet a livello mondiale.

Tali obiettivi saranno perseguiti attarverso tre tipi di azioni:

  1. mobilità ai fini di apprendimento dell’individuo,
  2. cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche,
  3. sostegno alle riforme politiche.

Sfide

Il programma non rappresenta una soluzione alla disoccupazione giovanile. Tuttavia si prevede che Erasmus+ consentirà ad oltre 5 milioni di giovani tra i 13 e i 30 anni di recarsi all'estero per studiare, formarsi e partecipare ad attività di volontariato, aiutandoli ad accrescere le possibilità di trovare un lavoro

Budget

Le risorse stanziate per il periodo 2014-2020 ammontano a 14.774.524.000 euro così ripartite:

  • 77,5% per istruzione e formazione,
  • 10% per la gioventù,
  • 3,5% per il nuovo strumento di garanzia dei prestiti, rivolto agli studenti che vogliono svolgere un master all’estero,
  • 3,4% per le sovvenzioni di funzionamento,
  • 1,9% per l'iniziativa Jean Monnet,
  • 1,9% spese amministrative,
  • 1,8% per lo sport.

Per quanto riguard la rendicontazione sarà adottato l'approccio dei costi unitari.

Beneficiari

Potranno accedere al programma gli organismi pubblici e privati, attivi nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport aventi sede nei seguenti paesi:

  • Stati membri;
  • paesi in via di adesione, i paesi candidati e i potenziali candidati nei cui confronti si applichi una strategia di preadesione, conformemente ai principi generali e alle condizioni generali per la partecipazione di tali paesi ai programmi dell’Ue stabiliti nei rispettivi accordi quadro, nelle rispettive decisioni dei consigli di associazione o in accordi analoghi;
  • Stati EFTA che sono firmatari dell’accordo SEE, conformemente alle disposizioni di tale accordo;
  • Confederazione elvetica, a condizione che venga concluso un accordo bilaterale con questo paese in previsione della sua partecipazione.

Struttura e interventi

Erasmus+ è articolato in tre azioni chiave:

  1. mobilità individuale e di apprendimento,
  2. cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche,
  3. sostegno alla riforma delle politiche,

che riuniscono i precedenti programmi per la formazione e la gioventù:

  • Comenius, programma dedicato a tutto l'arco dell'istruzione scolastica e finalizzato a sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e aiutare i giovani a acquisire le competenze di base necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell'occupazione e della cittadinanza europea attiva.
  • Erasmus, programma dedicato alle esigenze didattiche e di apprendimento delle persone coinvolte nell’istruzione superiore di tipo formale e nell’istruzione professionale di terzo livello; è finalizzato ad aumentare il volume della mobilità di studenti e personale docente in tutta Europa;
  • Erasmus Mundus, programma che mira a migliorare la qualità dell'istruzione superiore e promuovere il dialogo tra i popoli e le culture attraverso la mobilità e la cooperazione accademica;
  • Leonardo da Vinci, programma teso a sostenere i cittadini europei nell'acquisizione di nuove competenze, conoscenze e qualifiche riconosciute in tutti gli Stati membri dell'Ue;
  • Grundtvig, programma che risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento delle persone coinvolte in ogni forma di istruzione degli adulti e promuove l'invecchiamento attivo;
  • Gioventù in azione: programma con lo scopo di sviluppare la cooperazione europea nel settore della gioventù, incoraggiare la partecipazione dei giovani alla vita pubblica, in particolare dei più svantaggiati e dei disabili, e di sviluppare il loro spirito d'iniziativa d'imprenditorialità e di creatività.

La prima azione chiave finanzia la mobilità dei docenti, degli studenti e degli operatori giovanili con l’obiettivo di migliorare le competenze, rafforzare la qualità dell’apprendimento e innescare processi di modernizzazione e internazionalizzazione dei sistemi formativi.

La seconda azione chiave finanzia:

  • partenariati strategici,
  • alleanze della conoscenza e delle abilità settoriali,
  • piattaforme informative,
  • rafforzamento delle capacità.

In merito ai partenariati strategici sono previste due tipologie progettuali:

  • progetti settoriali,
  • progetti transettoriali,

con l’obiettivo di promuovere la cooperazione tra scuole, autorità locali/regionali, istituzioni e fornitori di servizi di formazione professionale nei paesi che aderiscono al programma (Stati membri, Paesi EEA/EFTA, Paesi partner). Nell’ambito dei partenariati sarà possibile finanziare progetti di mobilità individuale (lungo termine o breve termine) solo se avranno un valore aggiunto europeo. I progetti dovranno inoltre coinvolgere almeno tre organizzazioni di tre Paesi aderenti al programma.

La terza azione chiave finanzia i progetti a sostegno dell’agenda europea in tema di istruzione, formazione e gioventù:

  • metodo aperto di coordinamento e semestre europeo,
  • strumenti Ue,
  • dialogo politico.

Il programma sostiene anche:

  • schemi di garanzia sui prestiti fino a 12mila euro, per un anno, e 18mila euro, per due anni, per gli studenti che intendono proseguire la propria laurea di secondo livello in un altro paese;
  • alleanze della conoscenza, cioè partenariati tra le istituzioni d'istruzione superiore e le imprese;
  • alleanze delle abilità settoriali, partenariati tra gli erogatori d'istruzione e formazione professionali e le imprese;
  • integrazione della dimensione internazionale dell'istruzione superiore e aumento della mobilità nel campo dell'istruzione superiore verso e dai Paesi terzi;
  • realizzazione di progetti di capacity building con le istituzioni d'istruzione superiore nei Paesi terzi.
Extent
Europeo
Budget
€ 14.774.524.000
Organization
Commissione europea
Aims
Formazione, Start-up, Sociale - Cooperazione
Places to Invest
Area:
  • Europe
# Title Call Opened Call Deadline
Closed Calls