Puglia - Programma di Sviluppo Rurale - PSR 2014-2020

Descrizione

Vegetables - Foto di Foto di Dana PayneIl PSR 2014-2020, in linea con la strategia Europa 2020, promuove uno sviluppo competitivo, coerente con l’identità e le peculiarità della Puglia, finalizzato alla qualità delle produzioni agricole, agroalimentari e forestali e sostenibile dal punto di vista climatico, ambientale, etico e sociale.

In data 24 novembre 2015, la Commissione europea ha approvato il PSR della Regione Puglia.

Con decisione di esecuzione della Commissione del 25.1.2017, pubblicata il 01.02.2017 sul sito della Regione, è stata approvata la modifica del PSR Puglia 2014-2020 ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale.

È stata pubblicata la Determinazione dell'Autorità di Gestione PSR 2014-2020 n. 145 del 11.07.2017 relativa alla modifica dei criteri di selezione del Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2014-2020, approvati con DAG n. 191 del 15.05.2016 e modificati con DAG n. 1 dell'11.01.2017. 


Priorità

Le priorità di intervento sono:

  • Promuovere il trasferimento di conoscenze e l'innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;
  • Potenziare in tutte le regioni la redditività delle aziende agricole e la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste;
  • Promuovere l'organizzazione della filiera agroalimentare, compresa la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo;
  • Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura;
  • Incentivare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale;
  • Adoperarsi per l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.

Misure

Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 1.1 - Sostegno per azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze - prevede corsi di formazione, seminari e coaching;
  • 1.2 - Sostegno per azioni di informazione e di dimostrazione - prevede sessioni con esercitazioni e prove pratiche, incontri, workshop, presentazioni, informazioni a mezzo stampa e supporti elettronici;
  • 1.3 - Sostegno agli scambi interaziendali di breve durata nel settore agricolo e forestale e alle visite di aziende agricole e forestali – prevede attività di apprendimento sul campo di tecniche e tecnologie attraverso permanenze in azienda di breve durata, e visite in azienda con approccio insegnamento-apprendimento.

Misura 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 2.1 - sostegno allo scopo di aiutare gli aventi diritto ad avvalersi di servizi di consulenza;
  • 2.3 - sostegno alla formazione dei consulenti.

Misura 3 - Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 3.1 - Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità;
  • 3.2 - sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno.

Misura 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 4.1 - sostegno a investimenti nelle aziende agricole;
  • 4.2 - sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli;
  • 4.3 Sostegno per investimenti in infrastrutture per lo sviluppo, l’ammodernamento o adeguamento agricoltura e selvicoltura;
  • 4.4 - sostegno a investimenti non produttivi connessi all'adempimento degli obiettivi agro-climaticoambientali.

Misura 5 - Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 5.1 - sostegno a investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici;
  • 5.2 - sostegno a investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiati da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

Misura 6 - Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 6.1 - aiuti all'avviamento di imprese per i giovani agricoltori;
  • 6.3 - Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per lo sviluppo delle piccole aziende agricole;
  • 6.4 - sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole.

Misura 7 - Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 7.3 - sostegno per l'installazione, il miglioramento e l'espansione di infrastrutture a banda larga e di infrastrutture passive per la banda larga, nonché la fornitura di accesso alla banda larga e ai servizi di pubblica amministrazione online.

Misura 8 - Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 8.1 - Sostegno per l’imboschimento dei terreni agricoli allo scopo di incrementare la copertura del suolo;
  • 8.2 – Sostegno per l’allestimento e la manutenzione di sistemi agroforestali;
  • 8.3 - Sostegno ad interventi di prevenzione dei danni al patrimonio forestale causati dagli incendi, da calamità naturali ed eventi catastrofici;
  • 8.4 - Sostegno ad interventi di ricostituzione del patrimonio forestale danneggiato dagli incendi, da calamità naturali ed eventi catastrofici;
  • 8.5 - Investimenti tesi ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali;
  • 8.6 - Supporto per investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste (art.26 - Investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti forestali).

Misura 9 - Costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 9.1 - costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori nei settori agricolo e forestale.

Misura 10- Pagamenti agro-climatico-ambientali

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 10.1 - pagamento per impegni agro-climatico-ambientali;
  • 10.2 - sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura.

Misura 11 - Agricoltura biologica

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • 11.1 - Pagamenti per la conversione in metodi e pratiche di agricoltura biologica;
  • 11.2 - Pagamenti per il mantenimento di metodi e pratiche di agricoltura biologica.

Misura 16 - Cooperazione

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • Sottomisura 16.1: finalizzata a rinsaldare i nessi tra agricoltura, produzione alimentare e silvicoltura, da un lato, e ricerca e innovazione, dall’altro, sostenendo la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi (GO) del Partenariato Europeo dell’Innovazione (PEI) in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura, per la realizzazione di progetti in tale ambito e la partecipazione alle attività della rete PEI europea;
  • Sottomisura 16.2: sostegno per lo sviluppo di progetti pilota volti alla verifica dell'applicabilità di tecnologie, tecniche e pratiche in diverse situazioni e al loro eventuale adattamento, oltre che per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore agroalimentare e in quello forestale, realizzati dai GO del PEI;
  • Sottomisura 16.3: sostegno alla cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse e per lo sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici inerenti al turismo rurale;
  • Sottomisura 16.4: sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, nonché ad attività promozionali a raggio locale per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e dei mercati locali;
  • Sottomisura 16.5: promozione di azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento ad essi, nonché di approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali, inclusi la gestione efficiente delle risorse idriche, l’uso di energia rinnovabile e la preservazione dei paesaggi agricoli;
  • Sottomisura 16.6: sostegno per la cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per l'approvvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia e nei processi industriali;
  • Sottomisura 16.8: sostegno alla redazione di piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti.

Misura 19 - Sostegno allo sviluppo locale LEADER

La misura si articola nelle seguenti sottomisure:

  • Sotto-misura 19.1 Supporto preparatorio;
  • Sotto-misura 19.2 Attuazione degli interventi nell'ambito della strategia CLLD;
  • Sotto – misura 19.3 Attività di cooperazione LEADER;
  • Sotto – misura 19.4 Costi di gestione e animazione.

Risorse

Le risorse disponibili ammontano a 1.637.880.991,74 euro di finanziamento pubblico, di cui 990.918.000 euro a titolo del bilancio Ue.

Ambito
Regionale
Stanziamento
€ 1.637.880.992
Soggetto gestore
Regione Puglia
Settore
Agricoltura, Alimentare
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Puglia

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.