Lombardia: buono scuola e contributo per l’acquisto di libri - Dote Scuola Anno 2017-2018

Data apertura
19 Apr 2017
Data chiusura
15 Giu 2017
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 31.100.000
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

Modalità per la presentazione della domanda Dote Scuola 2017/2018 per le componenti Buono scuola e Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

Il bando dispone le modalità di attuazione delle seguenti componenti di Dote scuola 2017/2018:

  • Buono scuola, finalizzato a sostenere gli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che preveda una retta di iscrizione e frequenza per i percorsi di istruzione;
  • Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, finalizzato a sostenere la spesa delle famiglie per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, nel compimento dell’obbligo scolastico sia nei percorsi di istruzione che di istruzione e formazione professionale.

Le domande per le suddette componenti possono essere presentate da uno dei genitori o altri soggetti che rappresentano lo studente interessato. Rappresenta il minore la persona fisica o giuridica a cui il minore è affidato con provvedimento del Tribunale per i Minorenni o che esercita i poteri connessi con la potestà genitoriale in relazione ai rapporti con l’istituzione scolastica.

Lo studente maggiorenne presenta personalmente la domanda.

Buono scuola

Beneficiari del buono scuola sono gli studenti residenti in Lombardia, di età inferiore a 21 anni, iscritti per l’anno scolastico 2017/2018 a corsi ordinari di studio presso scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, paritarie o statali con retta di frequenza, aventi sede in Lombardia o nelle regioni limitrofe purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza. Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 40.000 euro.

Contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica

Beneficiari del contributo sono gli studenti residenti in Lombardia, di età non superiore ai 18 anni, iscritti per l’anno scolastico 2017/2018 a: 

  • corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di primo grado (classi I, II e III) e secondarie di secondo grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza; 
  • percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza. Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 15.494 euro.

Nella categoria libri di testo rientrano i libri di testo sia cartacei che digitali; i dizionari e i libri di narrativa (anche in lingua straniera) consigliati dalle scuole.

Nella categoria dotazioni tecnologiche rientrano: personal computer, tablet, lettori di libri digitali, software (programmi e sistemi operativi a uso scolastico, anche per disturbi dell’apprendimento e disabilità), strumenti per l’archiviazione di dati (come chiavette USB, CD/DVD-ROM, memory card, hard disk esterni), calcolatrici elettroniche. Tra gli strumenti per la didattica rientrano gli strumenti per il disegno tecnico (compassi, righe e squadre, goniometri, ecc.), per il disegno artistico (pennelli, spatole, ecc.), mezzi di protezione individuali ad uso laboratoriale, strumenti musicali richiesti dalle scuole per attività didattica.

Non rientrano nella categoria dei prodotti acquistabili tutti i beni di consumo (penne, matite, pennarelli, quaderni, fogli, acquarelli, colori, ecc.), diari, cartelle e astucci.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Cultura, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Buono scuola

Il contributo viene determinato in relazione alle fasce ISEE di appartenenza e all’ordine e grado di scuola frequentata, come specificato nel bando (vedi Links), da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.000 euro.

Gli importi sono erogati sotto forma di buoni virtuali elettronici da utilizzare on-line, entro la scadenza inderogabile del 30 giugno 2018, a favore della scuola frequentata. Il buono è riferito alla frequenza dell’intero anno scolastico e non può essere frazionato.

Il valore del buono non può superare l’entità della spesa effettivamente sostenuta per il pagamento della retta di iscrizione e frequenza e pertanto i suddetti valori possono essere riparametrati in tal senso. Nel caso in cui l’importo complessivo delle domande ammissibili risulti superiore allo stanziamento previsto in bilancio, i contributi di cui alle ultime due fasce ISEE, con esclusione di quelli garantiti alla scuola primaria, vengono rimodulati in misura proporzionale alle risorse disponibili.

Contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica

Il contributo è determinato in relazione alle fasce ISEE di appartenenza e all’ordine e grado di scuola frequentata, come specificato nel bando (vedi Links), da un minimo di 90 euro a un massimo di 240 euro.

Gli importi vengono erogati sotto forma di buoni virtuali elettronici intestati al beneficiario e spendibili, entro la scadenza del 31 dicembre 2017, presso la rete distributiva convenzionata con il gestore del servizio, di cui si trova informazione sul portale Dote scuola di Regione Lombardia.

La dotazione finanziaria prevista è comprensiva dei trasferimenti statali di cui al momento si dispone di una stima basata sugli anni precedenti. Pertanto, nel caso in cui detta entrata si realizzi in misura inferiore a quanto previsto, i contributi possono essere rideterminati in relazione alle risorse effettivamente disponibili.

Nel caso in cui le domande ammissibili risultino superiori allo stanziamento previsto in bilancio, si procede all’assegnazione del beneficio sulla base dell’elenco dei beneficiari redatto in ordine crescente con riferimento al valore ISEE.

Tempistica investimento

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 19 aprile 2017 alle ore 17.00 del 15 giugno 2017.

La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato.

E’ possibile presentare una domanda di buono scuola dopo la data di scadenza del presente avviso nei seguenti casi:

  • cambio scuola da statale o da istituzione formativa accreditata a scuola paritaria o viceversa: è possibile trasmettere via telefax al n. 02/3936151 una domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo A (vedi Links), entro il termine del 30 novembre 2017;
  • nuova residenza in Regione Lombardia: è possibile trasmettere via telefax al n. 02/3936151 una domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo B, entro il termine del 29 settembre 2017.

            

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.