Toscana: voucher formativi rivolti a soggetti disoccupati, inoccupati, inattivi con disabilita' - POR FSE 2014-2020

Data chiusura
20 Feb 2018
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 200.000
Soggetto gestore
Regione Toscana

Descrizione

Avviso pubblico per il finanziamento di voucher formativi rivolti a soggetti disoccupati, inoccupati, inattivi con disabilità ai sensi dell’art. 1 della legge 68/1999, a valere sull'Attivita C.3.1.1.B del POR FSE 2014-2020.

Con Decreto n. 14363 del 27 agosto 2019, pubblicato sul Bur n. 37 del 11 settembre 2019, sono stati approvati gli elenchi delle domande presentate al 20 agosto 2019.

L'intervento ha l'obiettivo di favorire l'integrazione lavorativa di soggetti disoccupati, inoccupati ed inattivi con disabilità ai sensi dell'art. 1 della Legge 68/1999, attraverso la partecipazione a percorsi formativi, accrescendone le competenze al fine di facilitare il match tra domanda e offerta di lavoro.

L'accesso alle politiche attive è garantito da un contributo pubblico (voucher) finalizzato a promuovere, tramite il rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione a percorsi formativi mirati all’accrescimento delle competenze professionali, il miglioramento dell’occupabilità e conseguentemente a facilitare la fuoriuscita dallo stato di disoccupazione o favorire l'entrata nel mondo del lavoro di soggetti a rischio di esclusione sociale e lavorativa.

Tali percorsi devono svolgersi in un’ottica di rete tra soggetti che operano nel campo dello svantaggio e con un approccio sistematico finalizzato a massimizzare l'efficacia degli interventi in termini di accesso alla formazione e di incremento dell'occupazione.

I destinatari del voucher formativo devono avere i seguenti requisiti:

  • essere soggetti con disabilità, ai sensi dell'art. 11 della Legge 68/1999
  • essere residenti o domiciliati in un comune della Regione Toscana. Se cittadini non comunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno
  • essere disoccupati, inoccupati ed inattivi ai sensi della normativa vigente
  • avere assolto l'obbligo di istruzione
  • essere iscritti al Centro per l'impiego territorialmente competente

Il voucher formativo riguarda: 

  • percorsi professionalizzanti che hanno ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana ai sensi della DGR 106/2016, realizzati da Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della DGR 968/2007 e s.m.i, appartenenti ad una delle seguenti tipologie:
    - corsi finalizzati al rilascio di Qualifica professionale riguardanti Profili professionali o Figure professionali appartenenti ai Repertori Regionali
    - percorsi finalizzati alla Certificazione delle Competenze aventi ad oggetto una o piu Aree di Attivita (AdA) del Repertorio Regionale delle Figure Professionali
    - corsi Dovuti per legge
  • percorsi professionalizzanti svolti da Enti dotati di riconoscimento ministeriale che operano nell'esclusivo perseguimento di finalità legate alla formazione e alla promozione dell'inserimento lavorativo dei soggetti con disabilità, ai sensi della Legge 68/1999

Le risorse disponibili - riferite al POR FSE 2014-2020 Asse C “Istruzione e Formazione”, Obiettivo specifico C.3.1 - Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, l’inserimento/reinserimento lavorativo; Attivita C.3.1.1.B) “Formazione per l’inserimento lavorativo, in particolare a livello territoriale e a carattere ricorrente” (annualità di PAD 2016) - sono pari a € 200.000.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Cultura, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Toscana

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

L’importo massimo finanziabile per ciascun voucher formativo varia in base alla tipologia del percorso formativo:

  • percorso formativo di durata superiore a 110 h/corsi di qualifica/certificazione di competenze fino a € 6.000,
  • percorso formativo di durata fino a 110 h/ corsi dovuti per legge fino a € 1.000.

Tempistica investimento

Le domande devono essere presentate entro le seguenti scadenze: la prima scadenza è entro le ore 23:59 del 20 febbraio 2018, e le successive scadenze sono bimestrali, fino ad esaurimento delle risorse (20 aprile – 20 giugno – 20 agosto …...) per via telematica collegandosi all'indirizzo web https://web.rete.toscana.it/fse3 e selezionando "Formulario on-line di presentazione dei progetti FSE" utilizzando la Tessera Sanitaria - CNS attivata, oppure attraverso SPID -Sistema Pubblico di Identità Digitale (pagina regionale http://www.regione.toscana.it/con-credenziali-spid o pagina nazionale http://www.spid.gov.it/richiedi-spid).

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.