Sicilia: agevolazioni per le dimore storiche

Data chiusura
05 Nov 2018
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Sicilia

Descrizione

Disposizioni per la presentazione delle istanze agevolative per le dimore storiche.

Con decreto del 17 dicembre 2018, pubblicato sulla GURS n. 5 del 1° febbraio 2019, sono state approvate le graduatorie degli ammessi e degli esclusi al beneficio di cui al bando in oggetto.

I soggetti destinatari dei benefici di cui all’art. 8, commi 2 e segg., della legge regionale 8 maggio 2018, n.8, sono i proprietari, ovvero i possessori o detentori a qualunque titolo di edifici a destinazione d’uso abitativo che siano stati dichiarati di importante interesse culturale ai sensi dell’art.13 del D.lgs. n. 42/2004 (“Codice dei beni culturali e del paesaggio”) alla data di pubblicazione della legge n. 8/2018 (11 maggio 2018).

Il finanziamento è concesso per i seguenti interventi

  • restauro, consolidamento e manutenzione (ordinaria e straordinaria) dei beni immobili; 
  • interventi d’urgenza o somma urgenza idonei ad eliminare le situazioni di rischio connesse al bene culturale;
  • predisposizione e collocazione strutture e impianti volti alla valorizzazione e fruizione del bene ovvero all’utilizzo innovativo dello stesso, nonché per lavori volti all’abbattimento delle barriere architettoniche e all’efficientamento energetico.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Costruzioni, Cultura
Finalita'
Ammodernamento
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Sicilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

L’ammontare del contributo a valere sui fondi stanziati nel bilancio regionale ai sensi della citata legge regionale n. 8/2018, non potrà essere superiore alla metà della spesa ritenuta ammissibile e comunque non superiore a € 200.000.

Tempistica investimento

Le istanze, in carta semplice, dovranno essere spedite a mezzo raccomandata, al Dipartimento dei beni culturali e dell’identità siciliana - via delle Croci, 8 - 90141 Palermo - entro 60 giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana del decreto (avvenuta in data 7 settembre 2018), quindi entro il 5 novembre 2018, ovvero mediante consegna brevi manu presso l’Ufficio Posta in entrata del Dipartimento BB.CC.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.