Basilicata: Buoni Servizio per il sostegno alla disabilita' grave

Data apertura
16 Apr 2019
Data chiusura
31 Mag 2020
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 3.000.000
Soggetto gestore
Regione Basilicata

Descrizione

Avviso pubblico per la concessione di buoni servizio per il sostegno a persone con disabilità grave. 

La Regione Basilicata si propone di favorire nell'intero territorio regionale un'adeguata assistenza al domicilio della persona con disabilità grave, evitando il ricorso precoce o incongruo al ricovero in strutture residenziali e favorendo il mantenimento della persona con disabilità grave nel proprio ambiente di vita e di relazioni sociali. 

Destinatari dei buoni servizi

I destinari sono le persone con disabilità grave in condizione di svantaggio e di particolare vulnerabilità e fragilità sociale, purchè non destinatari di altre misure di sostegno alla non autosufficienza e/o alla disabilità grave. 

Interventi ammissibili

I servizi di cura e assistenza domiciliare previsti sono:

  • Servizi derivanti da un contratto di lavoro subordinato di assistenti familiari, purchè non legati da vincoli di parentela
  • acquisto di servizi di cure e assistenza domiciliare erogati da soggetti privati qualificati

Le risorse stanziate per le annualità 2019-2020 ammontano a 3 milioni di euro

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Basilicata

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Le risorse sono ripartite per le due annualità:

  • Annualità 2019 - 1.500.000 euro
  • Annualità 2020 - 1.500.000 euro

I buoni servizio rappresentano una misura di supporto alla persona con disabilità grave e alla sua famiglia, nella forma di trasferimenti monetari per l'acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliari. 

Il valore dei Buoni servizio consiste in un contributo economico calcolato sulla base dell'ISEE del nucleo familiare richiedente, il cui importo non potrà eccedere il costo che il destinatario è tenuto a corrispondere al soggetto che eroga il servizio di cura e assistenza familiare. 

L'intensità del contributo dipende dalla situazione ISEE:

  • 100% delle spese ammesse, se ISEE inferiore a 10.636 euro
  • 90% delle spese ammesse, se ISEE fino a 25.000 euro

L'ammontare complessivo del buono servizio non potrà comunque superare i 3.600 euro per nucleo familiare. 

Investimento massimo
€ 3.600

Tempistica investimento

Per l'annualità 2019, le istanze di contributo possono essere trasmesse a partire dal 16 aprile 2019, data di pubblicazione del bando, fino al 31 maggio 2019

Per l'annualità 2020, le istanze di contributo possono essere trasmesse a partire dal  aprile 2020 fino al 31 maggio 2020

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.