INPS: borse di studio progetto Archimede 2019-2020

Data apertura
25 Giu 2019
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
INPS

Descrizione

Bando di concorso del Progetto Archimede, master in entrepreneurship 2019-2020, finalizzato alla creazione di start up.

Nell’ambito delle iniziative a sostegno della formazione post universitaria e professionale, l’Istituto seleziona Master universitari di primo e secondo livello, promossi da Atenei riconosciuti dal MIUR per il rilascio di titoli accademici finalizzati allo sviluppo delle capacità imprenditoriali, riservati ad iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e finalizzati a creazione di start up.

L'ammissione dei candidati ai master selezionati, mediante Avviso di ricerca e selezione, è rimessa agli Atenei, che invieranno l’elenco degli ammessi all’Inps. Un’apposita Commissione esaminatrice l’Inps procede alla valutazione dell’idea imprenditoriale al fine di finanziare il numero massimo di 40 borse di studio.

I Master proposti ed accreditati prevedono un periodo di studio all’estero di almeno quattro settimane in territori ad alta vocazione imprenditoriale. Gli studenti che conseguono il titolo del Master accreditato partecipano alla fase di incubatore di impresa per un minimo di 3 mesi e un massimo di 6 mesi, da frequentare obbligatoriamente tutti i giorni lavorativi.

Il servizio di incubatore di impresa metterà a disposizione gli strumenti necessari per perfezionare il business plan, completandolo con un piano concreto di azioni per avviare un’impresa.

I servizi che l’incubatore garantirà sono:

  • a) spazi attrezzati di lavoro (postazione di lavoro, utenze, computer, strumentazioni tecniche di supporto, wi-fi accessibile gratuitamente);
  • b) spazi di rappresentanza (sala riunioni);
  • c) tutoraggio da parte di docenti della faculty dell’Ateneo proponente;
  • d) tutoraggio continuo rispetto alla fase gestionale e tecnica del progetto da parte di esperti rispetto all’idea di business oggetto del percorso di perfezionamento;
  • e) supporto nella revisione del business;
  • f) incontri con esperti e operatori di riferimento rispetto all’idea di business oggetto del percorso di perfezionamento;
  • g) contatti con il network di riferimento rispetto dell’impresa incubata;
  • h) servizi di consulenza in campo fiscale, contabile, legale, di comunicazione e marketing;
  • i) servizi di supporto finalizzati all’accesso a finanziamenti ordinari e agevolati;
  • j) supporto e consulenza per le attività legate alla ricerca di personale.
  • k) servizi di consulenza sulla proprietà intellettuale.
  • l) promozione dell’impresa presso potenziali ulteriori finanziatori.

A conclusione della fase dell’incubatore, lo studente sarà supportato dall’Ateneo nella fase di acceleratore d’impresa:

  • a) assicurando contatti con potenziali finanziatori della start up progettata;
  • b) nella presentazione dell’idea di impresa perfezionata presso aziende già costituite del settore, ai fini della promozione dell’assunzione del giovane ideatore. A questo scopo, l’Ateneo organizzerà incontri collettivi e individuali con aziende potenzialmente interessate.

Per poter essere ammesso al concorso, il candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • a) essere figlio o orfano di dipendente o pensionato iscritto alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o di pensionato utente della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • b) avere un’età inferiore ai 35 anni alla data di presentazione della domanda;
  • c) essere in possesso della certificazione ufficiale di conoscenza della lingua inglese a livello almeno B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza della lingua (QCER);
  • d) essere in possesso di un diploma di laurea di primo o secondo livello, o di un diploma di laurea vecchio ordinamento, o di un titolo equipollente conseguito all’estero;
  • e) essere ammessi, previa presentazione di un’idea imprenditoriale, al Master universitario, finalizzato allo sviluppo delle capacità imprenditoriali per cui si intende richiedere la borsa di studio;
  • f) allegare l’idea imprenditoriale rispetto alla quale i candidati sono stati ammessi al Master accreditato ossia la redazione di un business plan relativo ad un progetto imprenditoriale ipotizzato dallo studente.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Tutti
Finalita'
Formazione, Start-up
Ubicazione Investimento
Nazione:
  • Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

Il concorso prevede il conferimento di 40 borse di studio di importo massimo erogabile pari a 24.000 euro, per la partecipazione a Master Universitari di I e II livello, di durata annuale finalizzato allo sviluppo delle capacità imprenditoriali per la creazione di start up, che si concludono con la redazione e la discussione di un business plan relativo ad un progetto imprenditoriale ipotizzato dallo studente.

A favore degli studenti vincitori del concorso Inps che, conclusa la fase di incubatore di impresa, costituiscono una start up, anche in forma associata, e hanno accesso all’acceleratore di impresa del soggetto proponente, l’Inps riconosce un premio lordo di 10.000 euro. Per la stessa idea imprenditoriale sarà riconosciuto un solo premio suddiviso in parti uguali tra i vincitori.

Tempistica investimento

La domanda deve essere presentata dal soggetto Richiedente esclusivamente per via telematica, a decorrere dal 25 giugno 2019 ed entro i termini di scadenza previsti dai bandi dei singoli atenei.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.