Liguria: Bonus Badanti e Baby sitter - POR FSE 2014-2020

Data apertura
16 Dic 2019
Data chiusura
30 Giu 2020
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 6.340.780
Soggetto gestore
Regione Liguria

Descrizione

Bando per l’erogazione di "bonus badanti e baby sitter", rivolto alle donne e alle persone non autosufficienti del POR-FSE 2014-2020.

Il bando ha la duplice finalità di:

  • alleggerire le famiglie con bambini e/o persone non autosufficienti a casa (non inseriti in strutture residenziali) relativamente alle spese connesse all’assunzione di baby sitter o badante, favorendo la possibilità - per le donne - di permanere/reintrodursi nel circuito lavorativo, offrendo le condizioni per proseguire o intraprendere un’attività lavorativa o percorsi di formazione professionale o istruzione
  • incrementare il numero di persone non autosufficienti che potrà ricevere assistenza indiretta, al fine di garantire agli stessi la necessaria assistenza personale per il mantenimento presso il proprio domicilio

In connessione con le finalità sopra illustrate, tale misura finanzia tre tipologie di bonus:

1. Bonus di conciliazione per l'assunzione di baby sitter

  • Per l' abbattimento dei costi della babysitter per minori di anni 14 che necessitano di accudimento e assistenza durante le ore extra-scolastiche;
  • Possono presentare domanda le madri di minori fino ad anni 14 (presenti nel nucleo familiare della madre), occupate, stabilmente o in qualsiasi altra forma, o impegnate in percorsi di politica attiva del lavoro (iscrizione ai Centri per l’impiego, corsi di formazione professionale, di istruzione e tirocini/work experience) con ISEE del nucleo familiare non superiore a € 50.000 e residenti in un Comune della Liguria.

2. Bonus di conciliazione per l'assunzione di badanti da parte della familiare (coniuge; parente e/o affine entro il terzo grado) della persona non autosufficiente

  • Per l'abbattimento dei costi della badante per persone non autosufficienti non inserite in strutture residenziali.
  • Possono presentare domanda le madri e/o donne, residenti in un comune della Liguria, occupate, stabilmente o in qualsiasi altra forma, o impegnate in percorsi di politica attiva del lavoro (iscrizione ai Centri per l’impiego, corsi di formazione professionale, di istruzione e tirocini/work experience) che accudiscono un familiare (coniuge, parenti o affini entro il 3° grado) in possesso dei seguenti requisiti:
  1. di età superiore ad anni 14;
  2. con ISEE sociosanitario non superiore a € 35.000 (riferito alle persone assistite maggiorenni) o ISEE del nucleo familiare non superiore a € 40.000 (riferito alle persone assistite minorenni);
  3. con invalidità civile riconosciuta al 100%;
  4. non beneficiario delle misure regionali per la non autosufficienza di seguito indicate: Vita Indipendente, Gravissima disabilità, Dopo di Noi;
  5. non inserito stabilmente in strutture residenziali e residente nella medesima provincia del richiedente. 

3. Bonus di inclusione per l'assunzione di badanti

  • Per il sostegno alle persone adulte e anziane disabili che provvedono alle proprie necessità avvalendosi dell'assistenza di un/una badante assunto dagli stessi
  • Possono presentare domanda le persone disabili di età superiore ad anni 18 in possesso dei seguenti requisiti:
  1. non inserite in strutture residenziali;
  2. con ISEE sociosanitario non superiore a € 35.000;
  3. con invalidità civile riconosciuta al 100%;
  4. residenti in un comune della Liguria;
  5. non beneficiarie delle misure regionali per la non autosufficienza di seguito indicate: Vita Indipendente, Gravissima disabilità, Dopo di Noi.

In generale si segnala che:

  • Nel caso di famiglie con più di un minore a carico, queste potranno fare richiesta di un solo bonus per l’assunzione di baby sitter.
  • Nel caso di persone non autosufficienti conviventi, queste potranno fare richiesta di un solo bonus per l’assunzione di badanti.
  • Le donne che si prendano cura sia di un minore a carico che di una persona non autosufficiente, anche non convivente, potranno compilare sia una richiesta per poter accedere al bonus per l’assunzione di baby sitter che una richiesta per poter accedere al bonus per l’assunzione di badanti.
  • Resta inteso che non è possibile fare più di una domanda per lo stesso soggetto minore e/o non autosufficiente (individuato tramite Codice Fiscale)

Il bando ha una dotazione di 6.340.780 euro.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Servizi, Sanità, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Liguria

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Il bando consiste in un contributo a copertura parziale della spesa sostenuta per l’assunzione di badanti e/o baby sitter.

L’importo varia a seconda della tipologia di bonus:

  • L'importo del "Bonus conciliazione per l’assunzione di babysitter" è fissato in € 350 mensili.
  • L’importo del "Bonus di conciliazione per l’assunzione di badanti da parte della familiare " è fissato in:
  1. € 500 mensili per coloro che non percepiscono il Fondo Regionale per la non autosufficienza;
  2. € 150 mensili per coloro che percepiscono il Fondo Regionale per la non autosufficienza. 
  • L’importo del "Bonus di inclusione per l’assunzione di badanti " è fissato in:
  1. € 500 mensili per coloro che non percepiscono il Fondo Regionale per la non autosufficienza;
  2. € 150 mensili per coloro che percepiscono il Fondo Regionale per la non autosufficienza.

Tempistica investimento

Le domande possono essere presentate dal 16 dicembre 2019 fino al 30 giugno 2020 o comunque fino a esaurimento delle risorse disponibili. 

Le domande vanno presentate esclusivamente per via telematica accedendo al sistema Bandi on line dal sito internet www.filse.it .

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.