Sicilia: contributi integrativi destinati a conduttori di alloggi in locazione

Data chiusura
13 Mag 2020
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 7.700.039
Soggetto gestore
Regione Sicilia

Descrizione

Bando per la concessione di contributi integrativi assegnati per l’anno 2018 ai conduttori di alloggi in locazione, a valere sulle risorse nazionali afferenti al "Fondo nazionale per il sostegno all'accesso delle abitazioni in locazione", destinate alla Regione Sicilia.

Sul sito della Regione Sicilia è stata pubblicata la Nota n. 12152 del 17 marzo 2020 che proroga ulteriormente i termini del bando a causa dell'emergenza Coronavirus.  

Il bando ha l'obiettivo di ripartire la quota del "Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso delle abitazioni in locazione" (di cui all’art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431) per l'anno 2018 destinato alla Regione Sicilia.

Al bando possono partecipare i conduttori di alloggi in locazione in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere, unitamente al proprio nucleo familiare, i requisiti previsti dalla normativa regionale vigente per l'accesso all'edilizia residenziale pubblica (in caso di trasferimento in altro Comune, il requisito della residenza va posseduto con riferimento al periodo coperto dal contributo);
  • essere titolari, per l'anno di riferimento 2018, di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato;
  • presentare certificazione dalla quale risultino valore ISEE, valore ISE e incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolati ai sensi del D.Lgs. n.109/98 e successive modifiche ed integrazioni, rientranti entro i valori di seguito indicati:
    • Fascia “A” 1. Reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore alla somma di due pensioni minime INPS, che, per l’anno 2018, assomma ad €13.192,92 (Circolare INPS n. 44 del 22/03/2019), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti essere inferiore al 14%.
    • Fascia "B": Reddito annuo complessivo 2018 del nucleo familiare, non superiore a quello determinato per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’ambito della Regione siciliana di cui al D.D.S. n. 2212 del 07/08/2018, pari ad € 15.151,45, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%.

L’accesso al contributo per i cittadini extracomunitari è subordinato al possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni sul territorio nazionale o di cinque anni nella Regione siciliana, così come previsto dal comma 13 dell’art.11 della legge 6 agosto 2008 n. 133. Il contratto di locazione dell’alloggio, regolarmente registrato, deve coincidere, nell’anno 2018, con la residenza del nucleo familiare.

Il bando ha una dotazione di 7.700.038,85 euro.

_________

Con Decreto del 19 febbraio 2020, pubblicato sulla GURS n. 10 del 28 febbraio 2020, è stata approvata la modifica dei requisiti relativi alla fascia “A” previsti nel Bando per i conduttori di alloggi. In particolare la dicitura corretta diviene: "Reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore alla somma di due pensioni minime INPS, che, per l’anno 2018, assomma ad € 13.192,92 (Circolare INPS n. 44 del 22 marzo 2019), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti essere non inferiore· al 14%”.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Servizi, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Sicilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Il contributo teorico calcolato sulla base dell'incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolato ai sensi del D.Lgs. n.109/98 e ss.mm.e.ii. Successivamente il contributo teorico è poi rapportato al periodo di effettiva validità del contratto calcolato in mesi interi ed in ogni caso non può superare l'importo del canone annuo corrisposto.

Subordinatamente alle disponibilità finanziarie, il contributo massimo sarà commisurato:

  • in modo tale da ridurre al 14% l’incidenza del canone sul reddito di fascia “A”. In ogni caso, il contributo non potrà superare la somma di € 3.098,74.
  • in modo tale da ridurre al 24% l’incidenza del canone sul reddito di fascia “B”. In ogni caso, il contributo non potrà superare la somma di € 2.324,05.

Tempistica investimento

Ciascun Comune dovrà provvedere, entro 15 giorni dalla data di pubblicazione del Bando sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, a pubblicare quest'ultimo all'Albo Pretorio Comunale on-line e/o a darne massima diffusione mediante appositi manifesti da affiggere negli idonei spazi presenti nelle vie cittadine.

Agli interessati è assegnato il termine di 30 giorni per l'inoltro delle relative domande.

Scaduto tale termine per la presentazione delle istanze, entro giorni 15, i Comuni dovranno trasmettere quest'ultime, debitamente protocollate, al Dipartimento Regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti – Servizio 5, a mezzo PEC, al seguente indirizzo: dipartimento.infrastrutture@certmail.regione.sicilia.it.. In alternativa, i comuni possono consegnare o trasmettere le istanze cartacee all'Ufficio Protocollo del summenzionato Dipartimento, entro il termine già detto.

_________

Il bando è stato pubblicato sulla GURS n. 8 del 14 febbraio 2020. Pertanto la scadenza per l'invio delle domande è fissata per il 15 marzo 2020.

___________

Sul sito della Regione Sicilia è stata pubblicata la Nota n. 12152 del 17 marzo 2020 che, a causa dell'emergenza Coronavirus, proroga ulteriormente i termini del bando al 13 maggio 2020.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.