Puglia: Pass Laureati - Voucher per la formazione post-universitaria - Avviso 2-FSE-2020

Data apertura
20 Mar 2020
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 15.000.000
Soggetto gestore
Regione Puglia

Descrizione

Avviso pubblico n.2/FSE/2020 “Pass Laureati 2020 - Voucher per la formazione post-universitaria”.

La Regione Puglia mira a sostenere i giovani pugliesi che, conseguita la laurea (di I o II livello o secondo le regole del vecchio ordinamento), intendono accrescere le proprie competenze realizzando il perfezionamento professionale in un’area prescelta, attraverso la partecipazione ad un percorso di alta formazione. In particolare, tale sostegno è assicurato attraverso l’erogazione di un voucher per la frequenza di Master post lauream in Italia o all’estero.

Soggetti beneficiari

  • Soggetti nati successivamente al 31/12/1983 che, alla data di inoltro della domanda:
    • risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Puglia da almeno 2 anni, oppure nati in uno dei Comuni pugliesi che abbiano trasferito la propria residenza in un altro Comune d’Italia da non più di 5 anni
    • siano in possesso almeno del diploma di Laurea (I livello) conseguito al termine dei tre anni di corso o della laurea conseguita secondo le regole del vecchio ordinamento. Nel caso di laurea conseguita all’estero, il titolo di studio deve risultare riconosciuto in Italia
    • non abbiano già fruito, a qualunque titolo, di borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia a valere sulle misure 3.7 e 3.12 del POR Puglia 2000-2006 e non siano stati già assegnatari di borse di studio a vario titolo a valere sull’Asse IV - CAPITALE UMANO del P.O. Puglia 2007/2013 o sugli Avvisi pubblici N. 3/FSE/2017 e N. 3/FSE/2018 “PASS LAUREATI” finanziati con le risorse del P.O.R. PUGLIA FSE-FESR 2014-2020
    • abbiano un reddito familiare non superiore ad € 30.000,00 individuato esclusivamente sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) in corso di validità al momento della presentazione dell’istanza

Interventi ammissibili

  1. Master post-lauream di I o II livello, erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall’ordinamento nazionale. Tali master devono riconoscere almeno 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) o 60 ECTS (European Credit Transfer System), ovvero un volume di lavoro di apprendimento - espresso anche attraverso altri sistemi di conteggio - pari a 1.500 ore.
  2. Master post lauream accreditati ASFOR o EQUIS o AACSB o riconosciuti da Association of MBAS (AMBA), erogati da Istituti di formazione avanzata sia privati sia pubblici.
  3. Master post lauream erogati da Istituti di formazione avanzata, sia privati che pubblici, in possesso di esperienza documentabile, almeno decennale, nell’erogazione di Master post lauream rivolti esclusivamente a soggetti laureati. Tali master dovranno essere erogati direttamente senza il concorso di terzi (RTI/RTS o altro).

Con riferimento ai master di cui alle lettere b) e c), si specifica che la loro durata complessiva non potrà essere inferiore a 1.000 ore.

Gli interventi formativi dovranno conclusi essere entro il termine del 31/12/2022, compreso l’eventuale esame finale, salvo ulteriori proroghe.

Le risorse disponibili ammontano ad € 15 milioni.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Industria, Turismo, Commercio, Costruzioni, Audiovisivo, Servizi, ICT, Trasporti, Energia, Agricoltura, Sanità, Cultura, Sociale - No Profit - Altro, Farmaceutico, Alimentare
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Puglia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Per quanto concerne il costo di iscrizione sarà riconosciuto:

  • per i percorsi formativi svolti sul territorio nazionale (ivi compresi gli Stati esteri di San Marino e Città del Vaticano), il costo reale sino ad una concorrenza massima di € 7.500
  • per i percorsi formativi svolti all’estero, il costo reale sino ad una concorrenza massima di € 10.000

Tempistica investimento

La procedura, a sportello, sarà attiva a partire dal 15° giorno successivo alla pubblicazione del presente Avviso sul B.U.R.P. (BUR n. 29 del 5.03.2020) e sino ad esaurimento risorse disponibili, salvo integrazioni finanziarie.

Le domande di voucher potranno essere trasmesse a partire dalle ore 11.00 del 20 marzo 2020.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.