Lazio: Piano Generazioni Emergenza COVID-19 - Sostegno ai soggetti piu' fragili - POR FSE 2014-2020

Data apertura
04 Mag 2020
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 40.000.000
Soggetto gestore
Regione Lazio

Descrizione

Piano Generazioni Emergenza COVID-19: bando “Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa: misure emergenziali di sostegno economico per i soggetti più fragili ed esposti agli effetti della pandemia”, a valere sul POR FSE 2014-2020.

Con Determina G09252 del 3 agosto 2020, pubblicata sul Bur n. 98 del 6 agosto 2020, sono stati rettificati gli elenchi di cui alle Determinazioni n. G06390 e G06409 del 29/05/2020 e nn. G07460 e G07461 del 24/06/2020.

Il bando ha l'obiettivo di assicurare un sostegno economico a quei lavoratori che ad oggi sono rimasti esclusi dagli strumenti di sostegno al reddito varati dal Governo centrale.

Il bando prevede l'erogazione di contributi economici una tantum ed è articolato in 5 Misure:

Misura 1: contributo per tirocinanti impegnati nello svolgimento di un tirocinio extracurriculare temporaneamente sospeso o definitivamente interrotto (non in conseguenza di assunzione) a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19. 

Il tirocinante che chiede il contributo deve:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE e in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.Lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • non essere percettore di NASPI o DISCOLL;
  • essere titolare di un conto corrente bancario o postale.

Il tirocinio per il quale si ha diritto al sostegno deve: 

  • essere realizzato presso una sede di svolgimento1 ubicata nel territorio della Regione Lazio (in fase di presentazione della domanda è richiesta indicazione della ragione sociale e della sede dell’azienda);
  • essere avviato non oltre la data del 5 marzo 2020;
  • essere interrotto (non per assunzione) o sospeso a partire dal 23 febbraio 2020 e almeno fino alla data di pubblicazione del bando.

Misura 2: contributo per colf e badanti che abbiano subito una sospensione o cessazione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza COVID-19 e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE e in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un regolare contratto di lavoro relativo ad attività lavorative da svolgersi nel territorio regionale conforme al contratto collettivo nazionale sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico attivo alla data del 23 febbraio 2020, per impegno complessivo superiore/fino a 25 ore/mese (in fase di presentazione della domanda è richiesta l’indicazione del datore di lavoro);
  • aver cessato o sospeso l'attività lavorativa a causa dell'epidemia da Coronavirus successivamente alla data del 23 febbraio 2020 e tale attività risulti ancora sospesa o cessata alla data di pubblicazione del bando; 
  • non essere già titolare di un trattamento pensionistico diretto per anzianità e vecchiaia né di percepire altre forme di previdenza obbligatoria;
  • essere titolare di un conto corrente bancario o postale.

Misura 3: contributo Riders (categoria disciplinata dalla legge regionale 4/2019) per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale a garanzia di migliori condizioni di tutela rispetto ai rischi di contagio. I riders devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE e essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un contratto di lavoro regolare, anche con partita IVA, da cui si evinca lo svolgimento nel territorio regionale di un’attività qualificabile come lavoro digitale ai sensi della L.R. n 4/2019, attivo alla data del 23 febbraio 2020;
  • poter dimostrare, anche in fase successiva all’erogazione del contributo una tantum e mediante appositi giustificativi di spesa, su richiesta dell’Amministrazione regionale in sede di realizzazione dei controlli, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, il cui costo sia stato sostenuto nel periodo che intercorre tra il 1° febbraio 2020 e il 31 agosto 2020 e per l’intero importo del contributo erogato;
  • non essere già titolare di un trattamento pensionistico diretto per anzianità e vecchiaia né di percepire altre forme di previdenza obbligatoria; - essere titolare di un conto corrente bancario o postale.

Misura 4: contributo per disoccupati e sospesi dal lavoro, al fine di consentire un mantenimento delle condizioni utili alla più rapida ripresa delle attività professionali o occupazionali di riferimento. Per partecipare bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE ed essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • possedere un ISEE ordinario riferito ai redditi 2019 non superiore al tetto massimo di 20.000 euro;
  • essere disoccupato alla data di presentazione della domanda o, in alternativa, in caso di titolari di partita IVA o di rapporti di collaborazione per cui non è richiesto il possesso della partita IVA, esercitare attività economica non rientrante tra le attività consentite di cui all’allegato 1 del D.L 25 marzo 2020 (nel caso di titolare di partita IVA, in fase di presentazione della domanda viene richiesto numero di partita IVA e codice ATECO); 
  • non essere percettore di alcuna forma di ammortizzatore sociale, ad esclusione delle pensioni dii invalidità;
  • essere titolare di un conto corrente bancario o postale.

Misura 5: contributo a sostegno degli studenti privi dei necessari strumenti e mezzi di connettività internet per la partecipazione alle attività didattiche on line attivate dagli Atenei presenti sul territorio della Regione Lazio. Per partecipare bisogna possedere i seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE e essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un ISEE Università per il diritto allo studio riferito ai redditi 2019 non superiore a € 20.000,00;
  • risultare iscritto entro il 31/12/2019 per l’A.A. 2019/2020 presso una Università statale o non statale legalmente riconosciuta con sede legale nel territorio della Regione Lazio. Ai fini del bando sono riconosciuti validi tutti i corsi universitari di LCU, LT, LM;
  • poter dimostrare l’acquisto, anche in fase successiva all’erogazione del contributo una tantum e mediante appositi giustificativi di spesa, su richiesta dell’Amministrazione regionale in sede di realizzazione dei controlli, l’acquisto di strumentazione di PC/notebook, tablet, schede SIM, strumentazione per il collegamento Internet anche WI-FI, il cui costo sia stato sostenuto nel periodo che intercorre tra il 1° febbraio 2020 e il 31 agosto 2020 e per l’intero importo del contributo erogato;
  • essere titolare di un conto corrente bancario o postale.

Il bando ha una dotazione di 40.000.000 euro, così ripartiti:

  • Misura 1 – Tirocinanti: 5.400.000 euro;
  • Misura 2 - Colf-badanti: 4.200.000 euro;
  • Misura 3 – Riders: 1.600.000 euro;
  • Misura 4 - Disoccupati e sospesi dal lavoro: 24.000.000 euro;
  • Misura 5 - Connettività studenti: 4.800.000 euro.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Lazio

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Il valore del contributo dipende dalla Misura. 

  • Misura 1: 600 euro;
  • Misura 2: 600 euro (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato per oltre 25 ore/mese) o 300 euro (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato fino a 25 ore/mese);
  • Misura 3: 200 euro;
  • Misura 4: 600 euro;
  • Misura 5: 250 euro.

Tempistica investimento

Le domande devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito generazioniemergenza.laziodisco.it dell’ente DiSCo, secondo le seguenti scadenze

  • a partire dal 4 maggio 2020 possono essere presentate le domande relative alla Misura 1;
  • a partire dal 5 maggio 2020 possono essere presentate le domande relative alla Misura 2;
  • a partire dal 6 maggio 2020 possono essere presentate le domande relative alla Misura 3;
  • a partire dal 7 maggio 2020 possono essere presentate le domande relative alla Misura 4;
  • a partire dall’8 maggio 2020 possono essere presentate le domande relative alla Misura 5;

Le risorse sono disponibili ad accesso continuo con finanziamento “on demand” fino all’esaurimento dei fondi.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.