Marche: PARI per la creazione d'impresa dai lavoratori svantaggiati

Data chiusura
08 Mar 2008
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Marche - Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione

Descrizione

Intervento per le politiche attive del lavoro, politiche di sviluppo locale e politiche di sostegno al reddito.

La Regione Marche ha individuato quale strumento di politica attiva del lavoro l'iniziativa denominata "Prestito d'Onore regionale", con il fine di favorire l'avvio di nuove imprese e iniziative di lavoro autonomo attraverso la concessione di credito, a condizioni particolarmente agevolate, che escluda il ricorso a garanzie di qualunque tipo e l'erogazione di servizi di assistenza tecnica gratuiti (tutoraggio), al fine di sostenere lo sviluppo socio-economico della Regione ed evitare la dipendenza dai programmi di assistenza pubblica.

Il presente Avviso è destinato a soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro, ai quali sarà erogato un contributo a fondo perduto di € 4.500 per la creazione d’impresa (al lordo delle eventuali ritenute fiscali), subordinato alla precedente accettazione della domanda per il Prestito d’Onore regionale.
Tale combinazione può garantire una maggiore snellezza procedurale ed una migliore garanzia di stabilità occupazionale.

Il presente Avviso è rivolto a disoccupati appartenenti alle categorie di lavoratori svantaggiati, non percettori di indennità o sussidi legati allo stato di disoccupazione, che, a decorrere dalla data del 1° giugno 2007, abbiano presentato domanda all’apposito bando per il Prestito d’Onore regionale.

I richiedenti devono inoltre appartenere ad una delle seguenti categorie di lavoratori svantaggiati:

  • giovani con meno di 25 anni e che abbiano completato il ciclo formativo da più di due anni, ma non abbiano ancora ottenuto il primo impiego retribuito regolarmente;
  • lavoratori che desiderino intraprendere o riprendere un’attività lavorativa e che non abbiano lavorato per almeno due anni, in particolare quei soggetti che abbiano dovuto abbandonare l'attività lavorativa per difficoltà nel conciliare la vita lavorativa e la vita familiare;
  • lavoratori adulti che vivano soli con uno o più figli a carico;
  • lavoratori che siano privi di un titolo di studio, di livello secondario o equivalente, o che abbiano compiuto 50 anni e siano privi di un posto di lavoro o in procinto di perderlo;
  • lavoratori riconosciuti affetti, al momento o in passato, da una dipendenza ai sensi della legislazione nazionale;
  • lavoratori che, dopo essere stati sottoposti a una pena detentiva, non abbiano ancora ottenuto il primo impiego retribuito regolarmente;
  • disoccupati di lunga durata senza lavoro per 12 dei 16 mesi precedenti o per 6 degli 8 mesi precedenti nel caso di persone di meno di 25 anni d'età.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Tutti
Finalita'
Sviluppo, Start-up
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Marche

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

E' previsto un contributo a fondo perduto di € 4.500 per la creazione d’impresa (al lordo delle eventuali ritenute fiscali), subordinato alla precedente accettazione della domanda per il Prestito d’Onore regionale

I lavoratori potranno accedere ad un’ulteriore contributo finalizzato alla formazione, sottoforma di un voucher - formativo o integrativo - pari ad € 1.000 per ciascun lavoratore. Il contributo, da erogarsi al lordo delle imposte e/o ritenute dovute per legge, potrà essere speso per:

  • attività di formazione professionale legate alle azioni di re-impiego, da spendere presso Enti di Formazione riconosciuti e/o accreditati;
  • spese accessorie inerenti la partecipazione a percorsi formativi e/o tirocini, già iniziati o da cominciare “ex novo”, e finanziati con risorse previste nell’ambito di altri programmi regionali o provinciali.

Tempistica investimento

Il contributo ammonta a € 4.500,00 (al lordo delle eventuali ritenute fiscali) per ciascun beneficiario e viene concesso a coloro che abbiano costituito un’impresa individuale o associata ovvero una cooperativa, attraverso le modalità previste dal Prestito d’Onore regionale.
Tale contributo viene erogato in due tranches (del 50%), la prima con la presentazione della copia del contratto di finanziamento del Prestito d’Onore regionale e la seconda al termine di 10 mesi dalla data di stipula dello stesso contratto di finanziamento.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.