Abruzzo: interventi per i dipendenti del Consiglio regionale

Data chiusura
10 Set 2010
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Abruzzo

Descrizione

Bandi finalizzati all'attuazione del Regolamento regionale che prevede la realizzazione di interventi a favore dei dipendenti del Consiglio regionale dell'Abruzzo.

L'intervento si colloca nell'ambito del Regolamento regionale che definisce i principi per l'utilizzazione dei contributi per attività culturali, assistenziali e ricreative al personale del Consiglio regionale.

I programmi annuali di intervento sono finalizzati all'erogazione di contributi per:

  1. attività culturali;
  2. attività assistenziali;
  3. attività ricreative.

Le attività culturali sono finalizzate a:

  • erogazione di borse di studio per orfani e figli di dipendenti in servizio ed in pensione;
  • concessione di contributi per l'acquisto di libri di testo relativi alla frequenza, nell'anno accademico in corso, di scuole medie inferiori, superiori e corsi universitari;
  • concessione di contributi per l'acquisto di libri di qualsiasi genere finalizzati al piacere della lettura.

Le attività assistenziali sono finalizzate a:

  • spese per farmaci, per i quali non sia prevista la somministrazione gratuita;
  • spese per protesi, cure specialistiche e cure riabilitative;
  • spese per ricovero ospedaliero in Italia o all'estero o in cliniche private sul territorio nazionale per interventi chirurgici;
  • nel caso di morte del dipendente in attività di servizio.

Le attività ricreative sono finalizzate a:

  • favorire la partecipazione ad attività relative a convenzioni stipulate dalla Giunta regionale con organizzazioni del settore teatrale, musicale e cinematrografico;
  • favorire l'accesso ad abbonamenti e iscrizioni a corsi organizzati da associazioni sportive affiliate al CONI;
  • concedere contributi in relazione all'organizzazione di viaggi da parte di organismi del personale.

I destinatari degli interventi sono:

  • Personale e dirigenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato alle dipendenze del Consiglio regionale;
  • Personale comandata da altre amministrazioni a condizione che l'Ente di provenienza non preveda l'erogazione di analoghi benefici;
  • Personale del Consiglio regionale in quiescenza da non oltre cinque anni;
  • Personale e dirigenti con rapporto di lavoro a tempo determinato, alle dipendenze del Consiglio regionale, assunti per esigenze sostitutive o organizzative della struttura tecnica.

_________________________

Bando Borse di studio

Le borse di studio intendono agevolare la frequenza di corsi di scuola media superiore e universitari, sulla base dei risultati conseguiti nell'anno accademico 2008/2009.

Le borse sono concesse a coloro che frequentano istituti di istruzione media superiore di qualsiasi tipo, nonchè facoltà e scuole universitarie statali o legalmente riconosciute.

Possono partecipare al concorso gli orfani e i figli di dipendenti del Consiglio regionale d'Abruzzo in servizio attivo o in quiescenza da non oltre 5 anni.

Sono esclusi coloro che abbiano beneficiato per l'anno 2008/2009 di altre borse di studio, dell'assegno di studio universitario o di altre provvidenze a carico di altre Amministrazioni o Enti.

BANDO PER LA SCUOLA MEDIA SUPERIORE

Le borse per la scuola media superiore sono 5 per il primo anno e 7 per gli anni successivi al primo.

BANDO PER CORSI UNIVERSITARI

Le borse di studio messe a concorso per il primo anno dei corsi universitari o istituti di istrizione superiore sono 5.

BANDO PER CORSI UNIVERSITARI (anni successivi al primo)

Le borse di studio messe a concorso per la frequenza di corsi universitari successivi al primo anno sono 10, di cui due riservate agli iscritti al primo anno del corso di laurea specialistica.

________________________

Bando risorse residue

Bando per l'utilizzo delle risorse che eventualmente residuano a conclusione del procedimento per l'assegnazione dei contributi previsti nel regolamento e nel bando per le borse di studio.

Attività assistenziali

Il Consiglio regionale fino a concorrenza delle risorse residue contribuisce al rimborso delle spese a carattere assistenziale ai dipendenti che ne facciano specifica richiesta.

Attività culturali

Il Consiglio regionale dopo aver soddisfatto le richieste relative alle attività assistenziali finanzia borse di studio riservate agli iscritti a corsi universitari (anni successivi al primo).

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Pubblica Amministrazione, Cultura, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Abruzzo

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo, Premi e Borse

BANDO PER LA SCUOLA MEDIA SUPERIORE

L'importo della borsa è pari a 400 euro annui.

BANDO PER CORSI UNIVERSITARI

L'importo della borsa è pari a 600 euro annui.

BANDO PER CORSI UNIVERSITARI (anni successivi al primo)

L'importo della borsa è pari a 600 euro annui.

___________________

Oltre alle borse di studio sono previsti contributi a titolo di rimborso spese per attività assistenziali, culturali e ricreative (vedi links).


Tempistica investimento

Le domande devono essere presentate, a mano o mediante raccomandata a/r, entro il 10 settembre 2010 al seguente indirizzo:

Consiglio regionale dell'Abruzzo
Servizio Organizzazione e Gestione risorse umane
Via M. Iacobucci, 4 67100 L'Aquila

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.