Sardegna: bando per la formazione di nuove imprese

Data chiusura
15 Ott 2010
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 9.000.000
Soggetto gestore
Regione Sardegna

Descrizione

Concorso di idee "Europeando - Nuovi imprenditori", in attuazione del POR FSE 2007/2013.

Con Determinazione n. 9912/736/F.P. del 4 marzo 2011, sono stati approvati gli esiti della fase di ammissibilità delle proposte imprenditoriali presentate a valere sul presente bando.

La presente iniziativa intende promuovere la cultura dell’imprenditorialità e sostenere lo sviluppo di progetti di creazione di impresa stimolando la definizione di idee competitive e innovative.

L’intervento rientra all’interno della strategia regionale che intende finanziare percorsi di politica attiva del lavoro rivolti a disoccupati, inoccupati o lavoratori in mobilità, che abbiano maturato un’idea imprenditoriale volta ad introdurre nel mercato nuovi prodotti o servizi e/o a sviluppare nuovi processi e/o nuovi metodi di produzione, in un’ottica comunque di complessivo sviluppo del territorio.

Saranno escluse le idee imprenditoriali che rientreranno nei seguenti settori:

  • pesca e acquacoltura di cui al Regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio;
  • industria carbonifera ai sensi del Regolamento (CE) n. 1407/2002;
  • imprese operanti nelle attività connesse con la produzione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti agricoli, così come definiti all’articolo 1 del Regolamento (CE) n. 1998/2006;
  • le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (ATECO 2007, Sezione R divisione 92);
  • le attività di organizzazioni associative previste dall’ATECO 2007, Sezione S divisione 94;
  • ulteriori attività escluse dal campo di applicazione del Regolamento (CE) n. 1998/2006 (v. art. 1 del Regolamento).

Il Concorso, promosso con il presente avviso, è rivolto a individuare, su tutto il territorio della Sardegna, le migliori idee imprenditoriali; verranno selezionate 25 idee per ogni Provincia Sarda per un totale di 200.

I vincitori del Concorso parteciperanno ad un percorso formativo e di accompagnamento integrato, che sarà erogato a cura della Regione attraverso i seguenti interventi:

  • formazione, consulenza e tutoraggio forniti da soggetti in possesso di competenze specifiche in materia di formazione nella creazione di impresa e debitamente individuati con procedure di selezione pubblica. Il pacchetto di interventi di formazione, tutoraggio e consulenza fornito ai vincitori del Concorso sarà finalizzato:
    - all’accrescimento delle competenze e delle capacità imprenditoriali dei partecipanti, con particolare riguardo alla creazione e gestione di impresa;
    - a conoscere e studiare buone prassi e/o esperienze di impresa in settori analoghi a quelli per i quali è stata elaborata l’idea imprenditoriale, da individuare sul territorio dell’Unione Europea: saranno previste, a tale proposito, visite studio presso imprese o centri di eccellenza presenti sul territorio dell’UE;
    - al perfezionamento dell’idea imprenditoriale e alla verifica della sua fattibilità tecnologica ed economico–finanziaria;
    - alla predisposizione di un Piano di Impresa (Business Plan).

L’azione formativa verrà finanziata con risorse del POR Sardegna FSE 2007-2013 per un totale di Euro 1.000.000 a valere sull’Asse II Occupabilità linea di attività e.3.1. “Percorsi integrati per la creazione d’impresa per adulti espulsi dal mercato del lavoro”.

Possono partecipare al Concorso persone fisiche singole o in gruppo residenti in Sardegna e gli emigrati di cui all’art. 21 comma 4 della L.R. n. 7/1991, che abbiano raggiunto la maggiore età alla data di scadenza dell’Avviso e che siano nella condizione di disoccupati (compresi i lavoratori in mobilità) o inoccupati.

Nel caso in cui l’idea proposta venga presentata da un gruppo la sua costituzione dovrà essere esplicitata mediante l’elencazione di tutte le persone fisiche facenti parti dello stesso e attraverso la compilazione dello specifico Allegato I b) (vedi Links). I requisiti di residenza, di stato occupazionale e di età devono essere posseduti, a pena d’esclusione della domanda, da tutti i componenti del gruppo.

Ogni richiedente può concorrere alla competizione con una sola proposta per la Provincia di residenza (in caso di gruppo la Provincia di residenza sarà quella del capogruppo); non può far parte di più gruppi; non può concorrere individualmente con più proposte; non può concorrere individualmente e fare altresì parte di uno o più gruppi, anche se con proposte diverse e distinte.

L’idea imprenditoriale deve essere il frutto del lavoro originale di un singolo individuo o di un gruppo di individui coerente con gli obiettivi e le finalità della presente iniziativa.

In caso di un gruppo di individui, potrà beneficiare della formazione e dell’accompagnamento il capogruppo, o altro componente del gruppo indicato espressamente nella Domanda.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Industria, Turismo, Commercio, Costruzioni, Audiovisivo, Servizi, ICT, Trasporti, Energia, Sanità, Cultura, Farmaceutico, Alimentare
Finalita'
Formazione, Start-up
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Sardegna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

L’ammontare massimo di incentivo per i progetti di impresa potrà essere pari a 50.000 Euro, che verrà erogato a seguito di stipula di un apposito contratto.

Il finanziamento verrà erogato in conformità al regime “de minimis” come da Regolamento de minimis.

I soggetti ritenuti idonei dovranno, in ogni caso, rendere disponibile per la realizzazione del progetto di impresa un importo pari almeno al 20% dell’incentivo ottenuto; tale importo del 20%, per i soggetti in possesso delle relative condizioni soggettive e oggettive, ferma restando la disponibilità di risorse, potrà essere coperto anche attraverso il ricorso al Fondo Microcredito FSE, nel rispetto delle condizioni indicate dall’avviso che disciplina suddetto Fondo e che sarà in vigore al momento della eventuale richiesta.

Le spese sostenute dai beneficiari dell’incentivo di cui al presente articolo, con riferimento all’ammontare complessivo del progetto di impresa (ivi incluse le spese private), dovranno essere documentate e dovranno risultare ammissibili conformemente a quanto prescritto nell’articolo 11 (Spese ammissibili) del Regolamento CE 1081/2006 relativo al Fondo Sociale Europeo. Tuttavia potranno essere finanziate nel limite massimo del 50% dell’importo complessivo riconosciuto– ai sensi dell’articolo 34 (Specificità dei Fondi) del Regolamento CE 1083/2006 - azioni che rientrano nel campo di applicazione del FESR, a condizione che esse siano necessarie al corretto svolgimento dell’operazione.

Più in particolare:

  • le spese ammissibili nell’ambito del presente articolo, rientranti nel campo di applicazione del FSE sono:
    a) attività di formazione;
    b) spese di costituzione dell’impresa (onorario notarile, assicurazioni, ecc.);
    c) spese per fideiussione;
    d) spese relative a consulenze tecniche (fiscale, contabile, legale, gestionale, ecc.);
    e) affitto e ammortamento attrezzature ed immobili;
    f) accompagnamento (docenza personalizzata su marketing, commercializzazione, ecc.);
    g) costo del personale impiegato nell’impresa;
    h) manutenzione ordinaria o straordinaria.
  • le spese ammissibili nell’ambito del presente articolo, rientranti nel campo di applicazione del FESR sono:
    a) spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature e altri autoveicoli di tipo tecnico adibiti ad uso esclusivo delle attività da espletare per la realizzazione del progetto che verrà presentato;
    b) spese per l’acquisto di hardware e di software finalizzati all’informatizzazione e all’allacciamento a reti informatiche;
    c) spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso;
    d) spese per impianti ed eventuali ristrutturazioni.

Gli incentivi saranno finanziati con le risorse del POR FSE Sardegna, per un ammontare complessivo pari a Euro 8.000.000 a valere sull’Asse II Occupabilità linea d’azione e.1.2 “Interventi finalizzati all’autoimpiego anche in forma associata”.

I soggetti che avranno frequentato il percorso integrato di formazione, per almeno l’80% delle ore, potranno presentare alla Regione domanda per l’ottenimento di incentivi finalizzati alla creazione di impresa, sulla base delle indicazioni e dei termini di riferimento, che saranno resi disponibili dall’Amministrazione, nel rispetto della normativa vigente, nazionale e comunitaria, in materia di aiuti di stato.

Il contributo all’avvio d’impresa sarà riconosciuto ai soli progetti e ai relativi Business Plan, che saranno perfezionati durante il periodo di formazione, e che verranno selezionati da un’apposita Commissione giudicatrice.

Tempistica investimento

I Destinatari che intendono partecipare al Concorso devono presentare la propria idea imprenditoriale frutto del lavoro originale di un singolo o di un gruppo di persone, attraverso la documentazione richiesta, che dovrà essere presentata utilizzando gli appositi allegati, scaricabili dal sito www.regione.sardegna.it (nell’apposita sezione”Bandi e gare” del menu “Servizi” dedicata all’Assessorato del Lavoro) e dal sito www.sardegnalavoro.it.

Tutta la documentazione deve essere presentata in originale, compilata in lingua italiana con sistemi di videoscrittura e debitamente firmata.

La documentazione deve pervenire in plico chiuso, con l’indicazione del mittente e sul cui frontespizio deve essere posta la dicitura:
“Europeando”-Nuovi imprenditori. CONCORSO DI IDEE IMPRENDITORIALI – (RISERVATA NON APRIRE) Settore di attività dell’idea imprenditoriale: _________________________

lI plico dovrà pervenire con qualsiasi mezzo presso l’Assessorato Regionale del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale, Via XXVIII Febbraio 1, 09131 CAGLIARI.

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, per cui l’Assessorato non assumerà alcuna responsabilità qualora il plico medesimo non venga recapitato in tempo utile e dovrà pervenire entro le ore 13.00 del giorno 15/10/2010.

Il plico summenzionato dovrà contenere la domanda di candidatura, la copia fotostatica del/i documento/i di identità in corso di validità, il formulario per la presentazione dell’idea imprenditoriale e il CD.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.