Lazio: borse di studio per figli di lavoratori svantaggiati

Data chiusura
11 Feb 2011
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 30.000
Soggetto gestore
Regione Lazio

Descrizione

Bando per le richieste per la concessione di borse di studio a figli di lavoratori svantaggiati in cassa integrazione o in mobilità.

Con Determinazione n. B0396 del 25 gennaio 2011, pubblicata sul BUR n. 6 del 14 febbraio 2011, è stato sostituito l'allegato B contenente il formulario per l'avviso pubblico in oggetto.

Il bando è un intervento sperimentale che si inserisce nell'ambito delle politiche di formazione, di istruzione e di sostegno alle famiglie, concedendo borse di studio ai figli di lavoratori svantaggiati in cassa integrazione o in mobilità, che abbiano dimostrato particolare propensione allo studio e che abbiano riportato nell'anno precedente una media di voti superiore all'otto.

Le borse di studio sono riservate agli studenti che rientrino contestualmente in tutte le seguenti condizioni:

  1. risultare iscritti per l'anno scolastico 2010/2011 alle scuole secondarie di secondo grado statali o paritarie;
  2. essere in regola con la durata legale del corso di studi (condizione non necessaria per gli studenti disabili);
  3. risultare fiscalmente a carico della famiglia cui appartiene il soggetto in situazione di svantaggio, come specificato al paragrafo successivo;
  4. avere almeno un genitore o tutore, rientrante nelle condizioni di cui al paragrafo successivo;
  5. essere residenti nella Regione Lazio almeno alla data di presentazione della richiesta;
  6. avere riportato nell'anno scolastico precedente una media superiore ad otto decimi; nel caso di iscrizione al primo anno delle scuole secondarie di secondo grado si assume a riferimento la media riportata nell'ultimo anno di scuola secondaria di primo grado;
  7. appartenere a nucleo familiare con indicatore della situazione economica equivalente non superiore ad euro 35.000.

Possono presentare richiesta di concessione delle borse di studio le persone in possesso di tutti seguenti requisiti:

  1. essere genitori (o tutori) di studenti che corrispondano alla precedente definizione di destinatario;
  2. risultare beneficiari dei trattamenti di CIG (ordinaria o straordinaria) a zero ore ovvero risultare iscritti alle liste di mobilità;
  3. rientrare nella condizione di cui al punto 2) da almeno 6 mesi nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Lazio

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

Le borse di studio sono di euro 300 e sono cumulabili con altri interventi diretti al medesimo fine.

Tempistica investimento

Le domande potranno essere presentate a partire dal quindicesimo giorno fino alle ore 16.00 dell’11 febbraio 2011.

Fa fede a tale riguardo il timbro con data ed orario di arrivo del protocollo della Regione Lazio.

Le richieste dovranno essere trasmesse a mano o mediante spedizione postale con raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:

Regione Lazio
Direzione regionale “Formazione e Lavoro” - Area DB/05/01
via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 00145 - Roma

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.