Borse di studio per le vittime del terrorismo e della criminalita' organizzata - universita' e scuola di specializzazione

Data apertura
03 Feb 2012
Data chiusura
04 Mar 2012
Agevolazione
Nazionale
Stanziamento
€ 600.000
Soggetto gestore
Presidenza del Consiglio dei Ministri

Descrizione

Concorso pubblico per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché dei loro superstiti, riservato agli studenti universitari, dei corsi per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) e delle scuole di specializzazione, riferite all’anno scolastico 2009/2010.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - IV serie speciale - Concorsi ed esami n. 9 del 3 febbraio 2012, il nuovo bando per l’assegnazione di borse di studio, riservate agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite, riferite all’anno accademico 2010/2011, di cui al Decreto del Segretario Generale - del 25 gennaio 2012, visto e annotato al n. 308 il 30/01/2012.

Il concorso prevede l'assegnazione di:

  • 150 borse di studio destinate agli studenti universitari e studenti AFAM;
  • 50 borse di studio destinate agli studenti delle scuole di specializzazione per le quali non è prevista alcuna retribuzione.

Una percentuale pari al 10% delle borse di studio è riservata ai soggetti con disabilità di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, e successive modificazioni.

Beneficiari

Le borse di studio sono destinate:

  • alle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché dei loro superstiti, di cui all'articolo 4 della legge 23 novembre 1998, n . 407, e successive modificazioni;
  • alle vittime del dovere e dei loro superstiti di cui all'articolo 82 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni;
  • ai familiari delle vittime di cui all'articolo 1-bis del decreto-legge 20 gennaio 2004, n. 9, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 marzo 2004, n . 68, e dei soggetti di cui all'articolo 1 della legge 3 agosto 2004, n. 206.

In particolare, i soggetti aventi diritto all'assegnazione delle borse di studio sono gli studenti che:

  1. abbiano superato, al momento della scadenza del bando di concorso, almeno due esami i cui crediti formativi complessivi non siano inferiori a 20 ovvero conseguano la laurea o il diploma accademico entro l'anno accademico successivo a quello dell'ultimo esame sostenuto;
  2. non siano già in possesso di una laurea specialistica/magistrale o diploma accademico di secondo livello, fatta eccezione per gli iscritti a corsi per il prosieguo degli studi di livello superiore;
  3. non abbiano compiuto quaranta anni al momento della domanda.

Il requisito di cui al punto 1) non è richiesto per i soggetti con disabilità.

Le risorse a disposizione per l'anno scolastico 2009/2010 ammontano a 600 mila euro.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Nazione:
  • Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

Le borse di studio, sia quelle destinate agli studenti universitari e studenti AFAM (in tutto 150) che quelle destinate agli studenti delle scuole di specializzazione (in tutto 50), avranno importo pari a 3.000 euro ciascuna.

Una percentuale pari al 10% delle borse di studio di cui sopra è riservata ai soggetti con disabilità di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, e successive modificazioni.

Tempistica investimento

Le domande per l'assegnazione delle borse di studio, redatte in carta semplice secondo l'allegato modello, devono essere presentate o spedite:

  • al seguente indirizzo:
    Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo
    Ufficio Accettazione/Palazzo Chigi
    Via dell'Impresa n. 91
    00187 Roma
  • entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale, ovvero dall'11 gennaio 2011.

La data di presentazione sarà quella risultante dal timbro apposto dall'ufficio postale di partenza.

Le borse di studio sono assegnate entro 150 giorni, dalla data di scadenza del termine ultimo di presentazione della domanda prevista dal presente bando.

__________________

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - IV serie speciale - Concorsi ed esami n. 9 del 3 febbraio 2012, il nuovo bando per l’assegnazione di borse di studio, riservate agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite, riferite all’anno accademico 2010/2011, di cui al Decreto del Segretario Generale - del 25 gennaio 2012, visto e annotato al n. 308 il 30/01/2012.

Le domande per l'assegnazione delle borse di studio, redatte in carta semplice secondo l'allegato modello, devono essere presentate o spedite:

  • al seguente indirizzo:
    Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo
    Ufficio Accettazione/Palazzo Chigi
    Via dell'Impresa n. 91
    00187 Roma
  • entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale, ovvero dal 2 febbraio 2012.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.