Puglia: borsa di ricerca per giovane laureato

Data chiusura
16 Mar 2011
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 15.000
Soggetto gestore
ADISU - Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario

Descrizione

Avviso pubblico per la concessione di una borsa di ricerca in favore di un giovane laureato pugliese in collaborazione con l'ufficio regionale di Bruxelles.

La concessione della borsa di ricerca ha la finalità di favorire il perfezionamento professionale e scientifico di un giovane laureato pugliese, in possesso di un eccellente curriculum vitae et studio rum, assegnando una borsa di ricerca in collaborazione con l’Ufficio di Bruxelles della Regione Puglia.

L’intento è di favorire la formazione di una nuova generazione di studiosi in grado di sviluppare progetti di ricerca originali ed indipendenti in ambiti correlati ad attività istituzionali di politica estera della Regione Puglia.

Possono presentare domanda i soggetti che:

  • Siano di età non superiore a 40 anni;
  • Siano in possesso della cittadinanza italiana;
  • Siano iscritti nelle liste elettorali;
  • Non abbiano riportato condanne penali e non abbiano procedimenti penali in corso;
  • Risultino residenti in Puglia da almeno 5 anni oppure l’abbiano trasferita altrove da non più di 5 anni, purchè abbiano avuto la residenza in Puglia per almeno 20 anni;
  • Siano in possesso ovvero abbiano conseguito il diploma di laurea secondo l’ordinamento previgente il decreto ministeriale n. 509/1999 o il diploma di laurea specialistica o a ciclo unico conseguito ai sensi del decreto ministeriale n. 270/2004, ottenuto con un punteggio non inferiore a 105/110;
  • Abbiano conoscenza approfondita della lingua inglese e/o francese, attestata dal possesso di certificazioni riconosciute a livello internazionale.

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

Gli aspiranti al conseguimento della borsa devono essere in possesso di idonea certificazione internazionale, in corso di validità, di livello non inferiore a C1, in base ai livelli di competenza indicati nel quadro Comune Europeo, redatto dal Consiglio d’Europa, che attesti la conoscenza della lingua inglese o della lingua francese.

Per la lingua inglese saranno considerate idonee le certificazioni internazionali rilasciate da enti certificatori quali:

  • University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES): CAE (Certificate In Advanced English); BEC higher (Business English Certificate Higher); CELS Higher (Certificate in English Language Skills); IELTS, con punteggio non inferiore a 6.5; BULATS, ( minimo 75 punti).
  • Trinity College London: Trinity ESOL, non inferiore al “grade 10”, integrata dall’ISE III (Integrated Skills Examinations).
  • Pitman Examination Institute: ESOL più SESOL, di livello “higher intermediate”.
  • Edexcel International London: PTE General Level 4(ESOL International Level 2).
  • Gruppo WBT Gmbh: telc English C1.
  • British Chamber of Commerce for Italy: test IPEC Excellence.
  • London Chamber of Commerce and Industry Examinations Board (LLCIEB): EFB 4th Level integrata dal SEFIC 4th Level.
  • TIE examinations Limited: TIE C1; ETAPP (English Test for Academic and Professional Purposes) C1.
  • English Speaking Board (ESB) ESOL Skills for Life, Level 2.
  • British Council: IELTS, (con punteggio non inferiore a 6.5); IDP (IELTS Australia)
  • ETS: TOEFL iBT, con punteggio non inferiore a 110.

Per la lingua francese saranno considerate idonee le certificazioni internazionali rilasciate da enti certificatori quali:

  • Alliance Française Diplôme Superieur d’études Françaises Modernes; DFP Affaires C1 (Diplômes de Français Professionel);TCF (Test de Connaisance du Français) di livello C1; TEF (Test d’Evaluation du Français) di livello C1 – Utilisateur Experimentel.
  • French Centre international d’études pédagogique DALF C1;
  • French Chambre de Commerce et d’Industrie de Paris.

La borsa di ricerca sarà così caratterizzata:

  • Area di ricerca: Lotta ai cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile: analisi delle politiche mondiali, europee, nazionali e locali in tema. Approfondimento su: gestione sostenibile dell’acqua e lotta alla desertificazione nel bacino del Mediterraneo. Definizione di una strategia di azione a livello regionale (Puglia) e individuazione dei relativi possibili strumenti di finanziamento.
  • Durata del progetto di ricerca: 12 (dodici) mesi;
  • Importo della borsa di ricerca: € 15.000 lordi.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Pubblica Amministrazione, Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Ricerca, Formazione, Tutela Ambientale
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Puglia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

La borsa Regionale di ricerca è a parziale copertura e ha carattere onnicomprensivo di oneri quali spese di viaggio, permessi di ingresso e soggiorno vitto, alloggio, assicurazione sanitaria R.C./infortuni, preparazione linguistica da sostenere in loco e progetto di ricerca (acquisti di apparecchiature, strumentazione e materiale indispensabile a condurre il progetto di ricerca in Belgio).

La Regione Puglia, pertanto, non sosterrà alcun onere aggiuntivo, anche di carattere assicurativo e fiscale; la borsa non comporta alcun trattamento previdenziale.

Il beneficiario provvederà a proprie spese alla stipula di ogni necessaria polizza assicurativa, ivi compresa quelle, eventualmente, richieste dalla struttura ospitante.

Il conferimento della borsa di ricerca non dà luogo a rapporto di impiego e la prestazione del borsista non è in alcun modo riconducibile a lavoro subordinato.

La borsa non dà luogo, inoltre, a valutazioni ai fini giuridici ed economici di carriera, né a riconoscimenti di anzianità ai fini previdenziali.

Tempistica investimento

I documenti in lingua straniera dovranno essere accompagnati da idonea traduzione in lingua italiana, la cui veridicità , oltre che dagli organismi preposti, potrà essere attestata, sotto la propria responsabilità, direttamente dal candidato.

La mancata presentazione della traduzione in lingua italiana comporterà l’esclusione del candidato, ove il documento presentato in lingua straniera figuri tra quelli da allegare alla domanda, a pena di esclusione, di cui al presente articolo.

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta in carta libera, secondo il fac-simile allegato al presente avviso (“allegato A”), datata e sottoscritta in originale dal candidato e dovrà essere indirizzata all’Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario, Direzione generale, Via G. Fortunato, 4/g, 70 125 Bari.

La domanda di partecipazione e tutti documenti allegati dovranno pervenire in busta chiusa tramite il servizio postale (o altro servizio autorizzato), oppure potranno essere consegnati a mano presso gli uffici dell’ADISU Puglia nei seguenti orari:
- dal lunedì al giovedì: dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 17.00;
- il venerdì: solo nella fascia oraria antimeridiana.

Sul plico devono risultare, a pena di esclusione, le indicazioni del nome, cognome e indirizzo del candidato e la dicitura: “Domanda di borsa di ricerca in Belgio - anno 2010 - Area di ricerca: Lotta ai cambiamenti climatici”.

Il recapito rimane ad esclusivo rischio del mittente e, ove per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, la domanda non giungesse a destinazione, non potrà essere presa in considerazione, precisando, a tal proposito, che non farà fede il timbro postale, ma, esclusivamente la data di ricezione da parte dell’ADISU Puglia.

La domanda dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 16 marzo 2011.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.