Emilia-Romagna: borse di studenti agli studenti delle scuole secondarie di II grado

Data chiusura
15 Mar 2011
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 4.604.556
Soggetto gestore
Regione Emilia-Romagna

Descrizione

Criteri per la concessione di borse di studio a favore degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, per ridurre il rischio di abbandono scolastico e sostenere il completamento del ciclo di studi dell'istruzione secondaria superiore.

La concessione della borsa di studio è connessa al completamento dell'anno scolastico di riferimento ed ai risultati scolastici raggiunti.

Sono beneficiari di borsa di studio tutti gli studenti residenti sul territorio regionale, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione in possesso dei requisiti di legge con riferimento alla situazione economica della famiglia di appartenenza e che risultino aver completato l'anno scolastico di riferimento.

Per l’a.s. 2010-2011, i potenziali beneficiari devono presentare, con riferimento alla famiglia di appartenenza, un valore ISE (Indicatore della Situazione Economica), riferito all’anno 2009, non superiore a euro 21.691,19, per un nucleo familiare di tre componenti.

L’aver conseguito nell’anno precedentemente frequentato la media del sette dà diritto ad una borsa di studio di importo maggiorato del 25% rispetto a quella di chi non ha conseguito tale media.

Per gli studenti in situazione di handicap certificato ai sensi della normativa vigente si prescinde dal requisito del merito; tali studenti avranno comunque diritto alla borsa di studio di importo più elevato, ferma restando la condizione di aver completato l’anno scolastico.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Formazione, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Emilia-Romagna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

Poiché la dinamica della domanda si presenta in continua crescita ed in considerazione della volontà di coprire il totale fabbisogno di borse di studio, non appare possibile stabilire in via preventiva gli importi delle borse di studio.

Nell’intento di soddisfare integralmente tutte le domande ammissibili, il valore delle borse di studio sarà determinato dal rapporto tra il numero complessivo delle domande ammissibili e le risorse disponibili.

Tempistica investimento

I bandi provinciali dovranno rimanere aperti fino al 15 marzo 2011, termine ultimo per la presentazione delle domande.

Qualora la Provincia acquisisca la collaborazione delle scuole nella distribuzione della modulistica e nella raccolta delle domande si precisa che le scuole dovranno trasmettere le domande alla Provincia entro il 22 marzo 2011.

La domanda per la borsa di studio viene presentata da uno dei genitori o da chi ha la rappresentanza legale del minore o dallo studente stesso, qualora maggiorenne, compilando in autocertificazione i moduli predisposti e diffusi dalla Provincia in base al format regionale.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.