Puglia: bando Borse di ricerca a Bruxelles

Data chiusura
05 Lug 2013
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 30.000
Soggetto gestore
ADISU Puglia

Descrizione

Avviso pubblico per l'assegnazione di due borse di ricerca in favore di giovani laureati pugliesi in collaborazione con l'ufficio regionale di Bruxelles.

La concessione delle borse di ricerca ha la finalità di favorire il perfezionamento professionale e scientifico di due giovani laureati pugliesi, nell’intento di far crescere nell’ambito delle politiche di sviluppo della ricerca della Regione una nuova generazione di ricercatori, offrendo loro la possibilità di sviluppare progetti predeterminati, tesi a produrre nuove conoscenze immediatamente trasferibili alla Regione stessa e all’ADISU Puglia, ovvero ad acquisire saperi diversificati all’estero.

Possono presentare domanda i soggetti che:

  • Siano di età non superiore a 40 anni;
  • Siano in possesso della cittadinanza italiana;
  • Siano iscritti nelle liste elettorali e risultino residenti in Puglia;
  • Non abbiano riportato condanne penali e non abbiano procedimenti penali in corso;
  • Abbiano conseguito il diploma di laurea secondo l’ordinamento previgente il decreto ministeriale n. 509/1999 o il diploma di laurea specialistica o a ciclo unico conseguito ai sensi del decreto ministeriale n. 509/1999 o il diploma di laurea magistrale o a ciclo unico conseguito ai sensi del decreto ministeriale n. 270/2004 o del diploma accademico rilasciato dalle istituzioni A.F.A.M., ottenuto con un punteggio non inferiore a 105/110;
  • Abbiano conoscenza approfondita della lingua inglese o francese, attestata dal possesso di certificazioni riconosciute a livello internazionale.

Gli aspiranti al conseguimento della borsa devono essere in possesso di idonea certificazione internazionale, in corso di validità, di livello non inferiore a B2, in base ai livelli di competenza indicati nel quadro Comune Europeo, redatto dal Consiglio d’Europa, che attesti la conoscenza approfondita della lingua inglese o francese.

Per la lingua inglese saranno considerate idonee le certificazioni internazionali, di livello non inferiore a B2, quali:

  • University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES): First Certificate in English (FCE); Business English Certificate Vantage (BEC Vantage); Certificate in English Language Skills (CELS Vantage); International English Testing System (IELTS), con punteggio non inferiore a 5.5;
  • Trinity College of London: Trinity ESOL, non inferiore al “grade 8”, integrata dall’ISE II.
  • Pitman Examination Institute: ESOL più SESOL, di livello intermediate.
  • Edexcel International London: Pearson Tests of English General (PTE General), Level 3 (B2 Vantage).
  • English Speaking Board (ESB), di livello non inferiore a intermediate, integrata dall’ISE (Integrated Skills in English) di livello II.
  • London Chamber of Commerce and Industry Examinations Board (LCCI-EB): English for Business (EFB), di III livello; Spoken English for Industry and Commerce (SEFIC), di III livello; Written English for Tourism (WEFT), di II livello, integrata da SEFT (Spoken English for Tourism), anch’essa di II livello.
  • University of Cambridge ESOL Examinations: Business English Certificate (BEC), di livello non inferiore al II (intermediate/vantage); Cambridge International Certificate in Financial English (ICFE) B2.
  • ETS: Test of English as a Foreign Language (TOEFL iBT) con punteggio complessivo non inferiore a 87.
  • ETS: Test for English International Communication (TOEIC), con punteggio non inferiore a 610 (almeno 305 listening e almeno 305 reading).

Per la lingua francese saranno considerate idonee certificazioni internazionali, di livello non inferiore a B2, quali:

  • Alliance Français: Diplôme d’Etudes de Langue Française (DELF);
  • Camera di Commercio e d’industria di Parigi: Diplôme de Français des Affaires 2 (DFA2); Diplôme Approfondi de Français des Affaires; Certificat de Français Juridique (CFJ) o Diplôme de Français professionnel Juridique (DFP Juridique); Diplôme de Français professionnel affaires (DFP Affaires);
  • Centre International d’Etudes Pédagogiques: Test de connaisance du Français – TCF.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Ricerca, Formazione
Ubicazione Investimento
Nazione:
  • Belgium
Regione:
  • Puglia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

Le borse di ricerca saranno, in linea generale, così caratterizzate:

  • Area di ricerca n. 1
    Borsa n. 1: Ricerca, innovazione tecnologica e innovazione sociale nelle politiche dell’Unione Europea per il 2014/2020: analisi del contesto e degli strumenti di finanziamento. Definizione di una strategia di azione a livello regionale (Puglia) per il prossimo periodo di programmazione.
  • Area di ricerca n. 2
    Borsa n. 2: Tutela e valorizzazione delle risorse naturali: le politiche dell’Unione Europea per il 2014-2020 per la crescita sostenibile. Analisi del contesto e degli strumenti di finanziamento. Definizione di una strategia di azione a livello regionale (Puglia) per il prossimo periodo di programmazione.
    Durata del progetto di ricerca: 12 (dodici) mesi;
    Importo della borsa di ricerca: € 15.000 lordi.

Tempistica investimento

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte in carta libera, secondo il fac-simile allegato al presente avviso (“allegato A”), datate e sottoscritte in originale dai candidati e dovranno essere indirizzate all’Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario, Direzione generale, Via G. Fortunato, 4/g, 70125 Bari, con indicazione dell’Area di ricerca prescelta: “Area di ricerca n. ….. (1 o 2) ”.

Le domande di partecipazione e tutti documenti allegati dovranno pervenire in busta chiusa tramite il servizio postale (o altro servizio autorizzato), oppure potranno essere consegnati a mano presso gli uffici della Direzione generale dell’ADISU Puglia, nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì: dalle ore 09.30 alle 13.30 e dalle ore 15.30 alle 17.00; il venerdì: dalle ore 09.30 alle 13.30.

Sul plico devono risultare le indicazioni del nome, cognome e indirizzo del candidato e la dicitura:
“Domanda di borsa di ricerca in Belgio - anno 2013 - Area di ricerca n. __(indicare il numero corrispondente all’Area di ricerca per la quale il candidato intende presentare domanda).

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 5 luglio 2013.

Il recapito rimane ad esclusivo rischio del mittente e, ove per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, la domanda non giungesse a destinazione, non potrà essere presa in considerazione, precisando, a tal proposito, che farà fede il timbro postale di accettazione.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.