Sardegna: bando Promuovidea

Data apertura
18 Lug 2011
Data chiusura
10 Ago 2011
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 9.000.000
Soggetto gestore
Regione Sardegna

Descrizione

Avviso pubblico "Promuovidea", per il finanziamento di idee di impresa.

Con determinazioni n. 17659/835/F.P. e n. 17733/845/F.P. del 16/03/2012 sono stati approvati:

  • l'elenco delle idee di impresa ammesse alla fase di valutazione, relativamente alla Linea A, della Provincia Carbonia Iglesias;
  • la graduatoria delle idee di impresa, relativamente alle Linee A e B, della Provincia di Sassari.

L’Avviso pubblico è suddiviso in due linee di intervento, differenziate sulla base dei destinatari:

  • Linea A destinata ai giovani aspiranti imprenditori;
  • Linea B destinata ai fruitori di ammortizzatori sociali.

Gli obiettivi del bando sono:

  • Sostenere l’imprenditoria giovanile con la creazione di nuove imprese a carattere individuale o in forma associata;
  • Favorire la creazione di impresa da parte dei lavoratori fuoriusciti dai cicli produttivi per il loro reinserimento nel mondo del lavoro.

Destinatari degli interventi sono:

  • i giovani disoccupati o inoccupati tra i 18 e 35 anni, residenti in Sardegna (Linea A);
  • i fruitori di ammortizzatori sociali, a regime ed in deroga (residenti in Sardegna) quali: cassa integrazione guadagni straordinaria, disoccupazione ordinaria, trattamento speciale edilizia, indennità di mobilità (Linea B).

I destinatari non potranno comunque beneficiare degli interventi previsti nel presente Avviso nel caso in cui il rispettivo progetto d’impresa sia già stato ammesso a finanziamento a valere su altro Avviso pubblico (es. Concorso di idee “Europeando Nuovi Imprenditori”).

Per gli interventi in argomento sono a disposizione risorse finanziarie del POR Sardegna FSE 2007 -2013 per un importo complessivo di euro 9.000.000, di cui:

  • Linea A complessivi euro 4.500.000
    Lotto n. 1 – Provincia Cagliari euro:1.500.000;
    Lotto n. 2 – Provincia Medio Campidano euro 300.000;
    Lotto n. 3 – Provincia Carbonia Iglesias euro 350.000;
    Lotto n. 4 – Provincia Ogliastra euro 150.000;
    Lotto n. 5 – Provincia Nuoro euro 450.000;
    Lotto n. 6 - Provincia Oristano euro 450.000;
    Lotto n. 7 – Provincia Olbia Tempio Pausania euro 400.000;
    Lotto n. 8 - Provincia Sassari euro 900.000.
    La ripartizione delle risorse tra le Province è effettuata esclusivamente su base demografica, tenendo conto delle quote percentuali previste dalla deliberazione G.R. n. 71/5 del 16.12.2008.
  • Linea B complessivi euro 4.500.000
    Lotto n. 1 – Provincia Cagliari euro 1.500.000;
    Lotto n. 2 – Provincia Medio Campidano euro 300.000;
    Lotto n. 3 – Provincia Carbonia Iglesias euro 450.000;
    Lotto n. 4 – Provincia Ogliastra euro 150.000;
    Lotto n. 5 – Provincia Nuoro euro 450.000;
    Lotto n. 6 - Provincia Oristano euro 400.000;
    Lotto n. 7 – Provincia Olbia Tempio Pausania euro 350.000;
    Lotto n. 8 - Provincia Sassari. Euro 900.000.
    La ripartizione delle risorse tra le Province è effettuata su base demografica, tenendo conto delle quote percentuali previste dalla deliberazione G.R. n. 71/5 del 16.12.2008 e dei dati relativi ai soggetti beneficiari di CIG e indennità di mobilità in deroga.

Saranno escluse le idee imprenditoriali che rientrano nei seguenti settori:

  • pesca e acquacoltura di cui al Regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio;
  • industria carbonifera ai sensi del Regolamento (CE) n. 1407/2002;
  • imprese operanti nelle attività connesse con la produzione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti agricoli, così come definiti all’articolo 1 del Regolamento (CE) n. 1998/2006;
  • le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (ATECO 2007, Sezione R divisione 92);
  • le attività di organizzazioni associative previste dall’ATECO 2007, Sezione S divisione 94.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Industria, Turismo, Commercio, Costruzioni, Audiovisivo, Servizi, ICT, Trasporti, Energia, Sanità, Cultura, Sociale - No Profit - Altro, Farmaceutico, Alimentare
Finalita'
Sviluppo, Start-up
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Sardegna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

L’erogazione dell’incentivo è subordinata alla costituzione dell’impresa da parte dei soggetti proponenti (singoli o in gruppo); la costituzione dell’impresa dovrà avvenire entro 60 giorni dalla definizione del business plan, salve eventuali proroghe disposte con le direttive sottoindicate.

L’ammontare massimo di incentivo per i progetti di impresa potrà essere pari a 50.000 Euro, che verrà erogato a seguito di stipula di un apposito contratto.

Il finanziamento verrà erogato in conformità alla normativa vigente (v. art. 15 dell’Avviso), con particolare riferimento al Vademecum per l’operatore POR FSE Sardegna 2007/2013 vers. 3.0 - Novembre 2010 e al Regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006 relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del Trattato CE agli aiuti di importanza minore (“il Regolamento de minimis”), pubblicato sulla GUUE il 28/12/2006 – Serie L 379/5.

In ogni caso, il budget finanziario approvato potrà ricevere, sotto forma di incentivo, un contributo non superiore all’80% del totale.

Il restante importo, pari al 20% del totale, sarà a carico dei soggetti proponenti.

Ad esempio, nell’ipotesi in cui venga erogato un importo pari a € 40.000, l’interessato dovrà cofinanziare con € 8.000.

Le spese ammissibili, rientranti nel campo di applicazione del FSE sono:
a) attività di formazione;
b) spese di costituzione dell’impresa (onorario notarile, assicurazioni, ecc.);
c) spese per fideiussione;
d) spese relative a consulenze tecniche (fiscale, contabile, legale, gestionale, ecc.);
e) affitto e ammortamento attrezzature ed immobili;
f) accompagnamento (docenza personalizzata su marketing, commercializzazione, ecc.);
g) costo del personale impiegato nell’impresa;
h) manutenzione ordinaria o straordinaria.

Le spese ammissibili rientranti nel campo di applicazione del FESR ai sensi del principio di flessibilità (art. 34), sono:
a) spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature e altri autoveicoli di tipo tecnico adibiti ad uso esclusivo delle attività da espletare per la realizzazione del progetto che verrà presentato;
b) spese per l’acquisto di hardware e di software finalizzati all’informatizzazione e all’allacciamento a reti informatiche;
c) spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso;
d) spese per impianti ed eventuali ristrutturazioni.

Tempistica investimento

Possono presentare Domanda per partecipare all’Avviso, individualmente o in gruppo, i soggetti destinatari delle due Linee di intervento A e B.

Ogni richiedente può concorrere con una sola idea d’impresa per la Provincia di residenza (in caso di gruppo la Provincia di residenza sarà quella del capogruppo), per una sola delle due Linee, A (destinata ai giovani aspiranti imprenditori) o B (destinata ai fruitori di ammortizzatori sociali).

Tutta la documentazione deve essere presentata utilizzando gli appositi allegati, scaricabili dal sito www.regione.sardegna.it (nell’apposita sezione “Bandi e gare” del menu “Servizi” dedicata all’Assessorato del Lavoro) e dal sito www.sardegnalavoro.it. Tutta la documentazione deve essere presentata in originale, compilata in lingua italiana con sistemi di videoscrittura e debitamente firmata.

La documentazione, completa degli allegati previsti, deve pervenire in plico chiuso, con l’indicazione del mittente e l’apposizione, sul frontespizio, della seguente dicitura: CONTIENE IDEA D’IMPRESA PER L’AVVISO PUBBLICO “PROMUOVIDEA” (RISERVATA NON APRIRE)- LINEA_____1PROVINCIA_________

lI plico dovrà pervenire presso l’Assessorato Regionale del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale – Servizio della Governance della Formazione Professionale, Via XXVIII Febbraio 1, 09131 CAGLIARI.

La spedizione dovrà avvenire esclusivamente con raccomandata ovvero altro mezzo che assicuri la dimostrazione della data e dell’ora di spedizione. E’ esclusa in ogni caso la consegna a mano.

I plichi potranno essere spediti a partire dal giorno 18 luglio 2011 e dovranno comunque pervenire presso l’Assessorato Regionale del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale entro il 1 agosto 2011.

Il timbro postale di partenza farà fede esclusivamente per determinare il rispetto della data di avvio sportello del 18 luglio 2011 e l’ordine cronologico di istruttoria.

Il recapito del plico, e la conseguente determinazione dell’ora e della data di spedizione, rimane ad esclusivo rischio del mittente, per cui l’Assessorato non assumerà alcuna responsabilità qualora il plico medesimo non venga recapitato in tempo utile.

__________________________

Con Determinazione n. 32520 F.P. del 12 luglio 2011, è stata approvata la proroga dei termini per aderire al bando: i plichi potranno essere consegnati a partire dalle ore 09.00 del giorno 18 luglio 2011 e fino al 10 agosto 2011.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.