Legge di Stabilità

Author: Simone Ramella / photo on flickr La Legge di Stabilità regola la vita economica del Paese fornendo le "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato" (per un triennio), dove sono previste misure di finanza pubblica e di politica di bilancio.

Prima del 2009 era denominata Manovra Finanziaria. In seguito alla necessità di coordinare l'attività finanziaria statale con quella locale per rispettare i requisiti di convergenza economico-finanziaria imposti dal trattato di Maastricht ha assunto la corrente denominazione.

Con la Legge di Stabilità il Governo ha la facoltà di introdurre innovazioni normative in materia di entrate e di spesa, fissando anche il tetto dell'indebitamento dello Stato: proposte e novità in arrivo con la Legge di Stabilità 2016.

Il disegno di legge di stabilità viene presentato in Parlamento entro il 15 ottobre (in passato era il 30 settembre), un mese dopo la data di presentazione della Decisione di finanza pubblica. La modifica dei termini di presentazione dei due documenti tende ad avvicinare il momento della programmazione a quello di definizione della manovra di finanza pubblica, consentendo di disporre di un quadro macroeconomico e di bilancio più stabile. 

      

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.