Notizie

UE: lo statuto della societa' per azioni europea SE deve essere modificato?

Unione europea - immagine di MG L'Unione Europea ha aperto una consultazione pubblica per stabilire la necessità di emendare o meno lo Statuto della società europea (SE), entrato in vigore nel 2004 per favorire la creazione di nuove imprese nell'ambito della vigente legislazione comunitaria. La Societas Europaea è nata con l'obiettivo di superare gli ostacoli nazionali, garantendo alle imprese dell'UE nuove opportunità di organizzazione pan-europea.

Decreto legge incentivi: 70 milioni di euro al settore tessile

Foto di HalibuttIl decreto legge varato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 19 marzo prevede, tra le misure a sostegno di diversi settori industriali e dei consumi, anche incentivi fiscali per il settore tessile-moda, nella forma di defiscalizzazione dei costi per la realizzazione dei campionari per le collezioni 2010 delle industrie del comparto, nonchè un sostegno all’innovazione, per un importo complessivo pari a 70 milioni di euro. Saranno agevolate tutte le imprese, a prescindere dalla forma giuridica, che svolgono le attività indicate nelle divisioni 13 - Industrie tessili o 14 - Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia della tabella Ateco 2007.

D.lgs. 626/94: norme per il miglioramento della sicurezza sui luoghi di lavoro

Edilizia - Foto di Costantino FiginiIl decreto legislativo 626/94 contiene norme dirette a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori in tutti i settori di attività privati o pubblici.  La norma contiene misure generali, relative alla valutazione e riduzione dei rischi per la salute e la sicurezza, la programmazione della prevenzione, le misure di emergenza, l'informazione e la partecipazione dei lavoratori, e misure specifiche che riguardano i luoghi di lavoro, l'uso delle attrezzature e dei dispositivi di sicurezza, la protezione da agenti cancerogeni.

UE: il 9° Rapporto europeo sull'Innovazione

Unione europea Pubblicato il 9° Rapporto europeo sull'Innovazione (EIS), che, attraverso l'utilizzo di 29 indicatori, analizza le performances innovative perseguite dagli Stati membri dell'UE. Nel 2009 la crisi economica ha rallentato il progresso teconologico dei Paesi europei, ma gli aiuti provenienti dal settore pubblico hanno permesso alle imprese di non ridurre eccessivamente le spese per l'innovazione tecnologica. Gli Stati dell'UE che hanno migliorato maggiormente le proprie performances sono Germania, Cipro, Malta e Romania.

Strategia Europa 2020: Bruxelles ci mette la faccia

EU Flag - immagine di FlankerA dieci anni dal lancio della strategia di Lisbona, l’UE si batte pubblicamente il petto e lancia la strategia “Europe 2020”.  E’ dura ammettere che Lisbona si sia rivelata una disfatta. Corre l’anno 2000 quando l’Unione Europea si prefigge l’obiettivo di divenire l’economia più competitiva del mondo e di raggiungere la piena occupazione entro il 2010. Niente di tutto questo accade. Anzi, a distanza di dieci anni ci si ritrova molto peggio di prima, con 7 milioni di nuovi disoccupati nell’ultimo anno, per un totale di 23 milioni d persone senza lavoro.

Oltre la crisi: la ricetta dell'Ocse

Logo OCSEIl rafforzamento delle nostre economie nei settori chiave del lavoro, della concorrenza e della fiscalità deve sostituirsi al management della crisi che ha caratterizzato il periodo di emergenza  Ad affermarlo è l’ultimo report “Going for Growth” pubblicato dall’Ocse. I governi, infatti, hanno già iniziato a rimuovere le misure d’urto messe in atto per evitare il collasso globale. Ora, però, devono assicurare politiche di sostegno e nuove misure, nei prossimi mesi, per stimolare la crescita e migliorare la qualità della vita a lungo termine. Purtroppo la disoccupazione persisterà a livelli più alti rispetto al periodo che ha preceduto l’esplosione della congiuntura economica negativa. Ad affermarlo è Pier Carlo Padoan, capo economista e vice segretario generale dell’Ocse.

L'Onu spiana la strada alle auto ibride ed elettriche

Barroso a bordo di un'auto elettricaSoddisfazione della Commissione Europea per l’adozione, presso la sede di Ginevra delle Nazioni Unite, di un accordo internazionale sulla sicurezza delle automobili elettriche ed ibride, sempre più disponibili sul mercato e sempre più promettenti in termini di efficienza energetica e sostenibilità. Questa importante decisione faciliterà la diffusione sulle strade di tutto il mondo delle auto elettriche sicure, silenziose e non inquinanti.Il regolamento tecnico adottato oggi dalla Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’Europa (UNECE) assicura che questi veicoli sono sicuri esattamente come quelli a gas o a benzina.

On line le linee guida per i siti della Pubblica Amministrazione

Credit © European Communities, 2009Accesso diretto, identificazione del committente, informazioni semplici e di qualità per i siti della Pubblica Amministrazione. E soprattutto viene estesa la possibilità di iscriversi al dominio “.gov.it” a tutte le Pubbliche Amministrazioni che intendono mantenere attivo un sito. E’ quanto previsto dalle linee guida per i siti web della PA elaborate a quattro mani dal DigitPA (ex Cnipa) e dal Formez, on line dal 9 marzo 2010 sul sito del Ministero della Pubblica amministrazione, che fanno seguito alla direttiva n° 8 nel 2009 entrata in vigore nel novembre scorso.

Emilia-Romagna: oltre 2 milioni di euro per la ricerca e la sperimentazione in campo agroalimentare

Paesaggio rurale - Foto di PetritapPubblicati due bandi nell'ambito del Programma poliennale dei servizi di sviluppo al sistema agro-alimentare, in attuazione delle azioni di ricerca, sperimentazione e assistenza tecnica trattate dalla Legge Regionale 28/1998. Per entrambe le misure, il termine per la presentazione delle domande è fissato al 31 marzo 2010 e le risorse complessive a disposizione ammontano a circa 2,4 milioni di euro.

Promozione dell'agroalimentare Made in Italy: stabiliti termini e modalità per l'invio delle istanze

Pasta - immagine di ChiemseeMan Il Ministero delle Politiche agricole e forestali ha approvato il modello da utilizzare per la presentazione delle istanze per il credito d'imposta sugli investimenti in attività dirette in altri Stati membri o Paesi terzi, intese ad indurre gli operatori economici o i consumatori all'acquisto di un determinato prodotto agricolo o agroalimentare di qualità, nonchè i termini e le modalità di invio delle stesse.

Decreto Milleproroghe: verso il ripristino dei fondi all'editoria di partito e no-profit

MontecitorioDal Milleproroghe una soluzione per i fondi all’editoria. Torna il diritto soggettivo per le testate e radio di partito, quelle no profit, i giornali di partito gestiti da cooperative. Il comitato dei diciotto , composto dal comitato dei nove rispettivamente delle commissioni Bilancio e Affari Costituzionali, ha espresso parere positivo su un emendamento della maggioranza al disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. L'emendamento,  che verrà messo in votazione in Aula, sospende la norma della Finanziaria che bloccava la ripartizione dei contributi in base al diritto soggettivo.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.