Notizie

Veneto: Bandi per lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile e femminile

Ponte di Castel Vecchio a Verona, foto di Lo ScaligeroUn importo complessivo di 15 milioni di euro sotto forma di contributi a fondo perduto sarà disponibile sui nuovi bandi che prevedono aiuti agli investimenti delle nuove imprese femminili e giovanili. I due provvedimenti approvati dalla Giunta Regionale, con un finanziamento di 7,5 milioni di euro ciascuno, sono destinati a nuove imprese costituite dal 1° gennaio 2008 e partecipate  prevalentemente da donne o da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Accessibilita': un'opportunita' per le Pmi

 Lo scenario italiano dell’accessibilità dei siti Internet sembra presentare ancora troppe poche luci e molte ombre. Se da un lato solo il 3% dei siti delle Pubbliche Amministrazioni centrali può essere considerato accessibile nonostante l’obbligo previsto da una legge dello Stato, per quanto riguarda le pmi il contesto è ancora più eterogeneo, in quanto non esiste alcun vincolo normativo. Tuttavia, rendere accessibile il proprio sito Internet può rappresentare un’opportunità di investimento su cui le imprese dovrebbero fermarsi a riflettere.

Lazio: Bando per lo sviluppo dell'imprenditoria femminile

Donna al lavoro20 milioni di euro a sostegno del lavoro femminile ed è prossima la pubblicazione di un primo bando per imprese femminili già esistenti, secondo le dichiarazioni dell'assessore regionale al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili Alessandra Tibaldi durante il convegno Le donne cambiano il lavoro: "Il nostro sforzo va nella direzione di costruire un nuovo welfare al femminile".

La proposta dell'UE per rafforzare la vigilanza finanziaria

 Con l'autunno la Commissione Europea dimostra di voler affrontare con decisione il nodo gordiano della vigilanza sul settore finanziario, ma anche di muoversi per la semplificazione dei prospetti degli strumenti finanziari, pur tutelando gli investitori. Due pacchetti strategici in vista del G20 che si svolge in questi giorni a Pittsburgh, durante il quale realisticamente verranno prese delle decisioni condivise a livello mondiale. 

Turismo e Agroindustria per due contratti di Programma in Campania e Puglia

Ministro Claudio ScajolaSiglati, alla presenza del ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, due Contratti di Programma a favore di aziende turistiche della Campania  e del settore agroindustriale in Puglia, al fine di rilanciarne la produttività e creare nuova occupazione. Per “Contratto di Programma” si intende il contratto stipulato tra l'amministrazione statale competente, grandi imprese, consorzi di medie e piccole imprese e rappresentanze di distretti industriali per la realizzazione di interventi di grandi dimensioni.

PA e sostenibilita' ambientale: il 20 ottobre un convegno a Roma

Logo FormezPubblica Amministrazione e sviluppo sostenibile: binomio possibile. E’ questo il tema di un convegno che si svolgerà il prossimo 20 ottobre a Roma. L’evento si inserisce nell’ambito del progetto Governance ClimAEnergia del ministero dell’Ambiente, realizzato in collaborazione con il Formez. L’obiettivo è quello di aprire nuove strade al dialogo istituzionale sul ruolo di una PA ecoresponsabile in materia di clima ed energia.

Cassa Depositi e Prestiti: piano industriale da 50 miliardi fino al 2011

  Da qui al 2011 la Cassa depositi e prestiti metterà a disposizione del Paese risorse dirette per 50 miliardi di euro, pari al 3% del PIL italiano. Le disposizioni sono contenute nel nuovo piano industriale approvato dal Consiglio di amministrazione di CDP. Queste risorse potrebbero mobilitare ulteriori capitali provenienti da soggetti privati che possono essere stimate in 20-25 miliardi. A queste si aggiunge l’operatività del Fondo Garanzia Opere Pubbliche (FGOP), che potrà fornire garanzie per circa 20 miliardi di euro.

Emendamento allo Scudo Fiscale, i tempi per la protezione e riepilogo norme e circolari

Flag of the Isle of ManCon l'approvazione del Senato passa ora all'esame della Camera l'emendamento Fleres allo Scudo fiscale, che prevede importanti novità: l'anticipo al 15 dicembre 2009 del termine di presentazione della dichiarazione riservata anziché al 15 aprile 2010, l'estensione della protezione ai reati tributari e alle violazioni contabili, nonché la possibilità per le imprese estere controllate ovvero collegate - di cui agli articoli 167 e 168 del decreto del Presidente della Repubblica del 22 dicembre 1986, n. 917 - di effettuare il rimpatrio o la regolarizzazione.

Nuova tranche di eco-incentivi per l'acquisto di biciclette e motorini

 Una ventata d’aria pulita: in arrivo nuovi bonus ecologici per l'acquisto di bici e motorini. Il click day è previsto per venerdì 25 settembre, in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile. Un decreto del ministero dell’Ambiente ha infatti rifinanziato il precedente accordo del dicembre 2008 per l'incentivazione alla diffusione di ciclomotori, motocicli, tricicli, quadricicli, biciclette, incluse quelle a pedalata assistita, e altri veicoli a basso impatto ambientale.

UE: premio per la comunicazione sul marchio Ecolabel

Logo Eco-labelUn premio per l'impresa che si è particolarmente distinta nel sensibilizzare l'opinione pubblica sull'esistenza del marchio comunitario di qualità ecologica – il marchio a forma di fiore attribuito dall'Unione europea a prodotti e servizi ecologici - sarà assegnato dalla Commissione Europea per la prima volta domani 23 settembre 2009. Il marchio ha conosciuto una rapida diffusione e lo si trova attualmente in circa 20.000 prodotti e servizi turistico-alberghieri in tutta l'Unione europea.

Il governo approva la finanziaria triennale da 3,4 miliardi

Tremonti
Una dieta leggera da quasi tre miliardi di euro fino al 2012, nel solco della continuità con il passato, ispirata al realismo e non all’ottimismo, per dirla con Giulio Tremonti, secondo il quale “senza negare la crisi, andiamo meglio degli altri paesi”. Archiviata la finanziaria “old fashoned”, quella nuova non è più un mix tra legge di bilancio e interventi di economia. A partire dalla scorso anno, infatti, le manovre economiche passano per l’emanazione di decreti nel corso dell’anno. La vecchia finanziaria lascia quindi il posto a una fotografia “in tre articoli” del bilancio dello Stato, la quadratura per gli anni a venire.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.