Notizie

Banca del Mezzogiorno, ufficiale Pietro D'Anzi nuovo Amministratore delegato

Pietro D'AnziEntrerà in carica all'inizio del mese prossimo il nuovo Amministratore delegato della Banca del Mezzogiorno-Mcc, Pietro D'Anzi. Nominato nelle scorse ore dal Consiglio d'Amministrazione presieduto da Massimo Sarmi, dopo cinque mesi e una lunga fase di selezione, l'ex top manager di Barclays in Italia andrà a sostituire Piero Montani che all'inizio dell'anno, dopo soli quattro mesi in carica, ha accettato l'offerta per guidare la Popolare di Milano.

Monti: piano giovani da 8 miliardi per l'occupazione

Mario MontiDal forum nazionale dei giovani, a Roma, il presidente del Consiglio Mario Monti annuncia risorse in arrivo a sostegno dell'occupazione giovanile. Otto miliardi di euro dalla rimodulazione dei fondi strutturali per lavoro e formazione, "perché ciò che fa bene ai giovani fa bene al paese", ha affermato il premier.

RegioVAne: Lazio, primo seminario sugli interventi in favore degli under 35

RegioVAne, LogoE' partito a Viterbo - presso il Palazzo della Provincia - RegioVAne, il ciclo di seminari promosso dall'Assessorato all'Istruzione e alle Politiche per i Giovani della Regione Lazio per illustrare il Piano annuale degli interventi a favore dei giovani. Obiettivo dell'iniziativa, sostenere e valorizzare le capacità creative e i talenti del territorio di età compresa tra i 14 ed i 35 anni, supportandoli con un sistema informativo e di orientamento. Il pacchetto di misure regionali che investe sulla gioventù utilizza le risorse già rese disponibili con l’approvazione del Piano Triennale 2010-2012, pari ad oltre 15 milioni di euro.

Emilia-Romagna: 20 milioni per l'occupazione dei giovani

Giovani Nell'ambito del Piano straordinario per l’occupazione dei giovani, la Regione Emilia-Romagna lancia un bando da 20 milioni di euro per incentivare l'assunzione e la stabilizzazione dei contratti a termine dei lavoratori con età compresa tra 18 e 34 anni. "Un provvedimento per contrastare la precarietà dei giovani e per creare nuova occupazione", ha spiegato l'assessore regionale al Lavoro Patrizio Bianchi.

ETS: ok dalla Commissione ad aiuti di stato speciali per industrie energivore

Materiali metallici - foto di SpejoBlancoNegroLa Commissione europea ha adottato i criteri cui gli stati devono fare riferimento per la concessione di aiuti alle industrie energivore, diretti a compensare l'incremento dei prezzi dell'energia elettrica derivante dall'integrazione dei costi delle emissioni di gas serra in applicazione del sistema ETS. Produzione di rame, acciaio e alluminio, ma anche carta, cotone, prodotti chimici, fertilizzanti e materie plastiche, i settori ammissibili alla compensazione.

Imprese: Bper e Confindustria Toscana, accordo da 30 milioni di euro

Accordo - foto di MyTudutBanca popolare dell'Emilia Romagna e Confindustria Firenze siglano un accordo da 30 milioni di euro. Beneficiarie, le imprese, che fino alla fine del 2013 potranno accedere a finanziamenti destinati al sostegno del circolante, a nuovi investimenti e a progetti d internazionalizzazione. Il patto si rivolge alle imprese associate a Confindustria Firenze, ma la sua operatività si estende all'intera Regione Toscana dove sono attive o sorgeranno filiali della Bper.

Lombardy Energy 2012: la piattaforma per l’internazionalizzazione delle pmi lombarde

Lombardia - immagine di FlankerLa regione si apre ai mercati esteri con Lombardy Energy 2012, il progetto destinato alle piccole e medie imprese del settore energetico presentato il 21 maggio scorso a Milano. L’iniziativa, realizzata grazie alla collaborazione tra la rete di imprese Energy Cluster, Euroimpresa e l’università Cattaneo (Liuc), intende sostenere l’internazionalizzazione di 27 pmi lombarde attraverso un’innovativa piattaforma web.

UniCredit: 5,6 miliardi di euro per il Nord Ovest e le vittime del sisma

UniCredit - foto di Sevela.pSostenere i sistemi produttivi del Nord Ovest e aiutare le vittime del sisma, sono questi gli obiettivi delle due linee d’intervento lanciate il 21 maggio scorso da UniCredit. L’istituto bancario ha stanziato 5,5 miliardi di euro per le imprese di Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e 100 milioni di euro a sostegno dei privati e delle imprese dell’Emilia-Romagna colpiti dal terremoto del 20 maggio scorso.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.