Notizie

Gran Bretagna e Francia tassano del 50% i bonus dei banchieri

 IL CANCELLIERE INGLESE ALISTAIR DARLING Fonte: www.alistairdarlingmp.org.ukNella City non si parla d’altro. Sulla scia di quanto è successo in Gran Bretagna, anche l’Eliseo sta per proporre al Parlamento francese una tassazione del 50% su quei bonus che nel 2009 hanno superato le 27 mila sterline. La notizia trapela nel giorno in cui Nicolas Sarkozy e Gordon Brown invocano dalle pagine del Wall Street Journal “un patto mondiale di regolazione bancaria a lungo termine” e giudicano prioritaria la tassazione dei bonus, che rappresentano in parte “il risultato del sostegno statale elargito quest’anno agli istituti di credito”. Sostegno che complessivamente in Gran Bretagna ammonta a ben 850 miliardi di sterline.

Toscana: intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico per un pacchetto anticrisi regionale

Risorse economiche Regione/GovernoIl presidente della Regione ha presentato al Ministro dello Sviluppo Economico un pacchetto di provvedimenti coordinati, che riuniscono risorse regionali e nazionali e costruiscono una prospettiva unitaria di intervento, per fronteggiare la crisi e porre le basi della ripresa, nel corso di un incontro che si è svolto il 9 Dicembre scorso a Roma. Costituito un gruppo di lavoro Ministero/Regione incaricato di perfezionare il pacchetto entro il mese di Febbraio.

Toscana: i prossimi interventi per contrastare la crisi economica

Livorno, Grand Hotel Palazzo - Foto di LucarelliPresentati i progetti da attuare nei prossimi mesi per favorire la ripresa in Toscana, in occasione del convegno promosso dalla Regione sul tema “Il Fondo sociale europeo: un'opportunità per uscire dalla crisi”, tenutosi a Livorno il 4 Dicembre scorso, presso il Grand Hotel Palazzo. Per il 2010 le nuove iniziative sono quattro, che si affiancano a quelle già collaudate che verranno riproposte e finanziate.

Copenhagen: crisi tra i paesi ricchi e quelli in via di sviluppo sulle emissioni di CO2

 COP15 CopenhagenOra che finalmente il rispetto per i temi ambientali sta facendo breccia nell’agenda dei media e nei cuori dell’opinione pubblica, sembra non esserci più spazio per ex idoli soli al comando come Al Gore. Solo tre anni fa veniva il suo documentario "Una scomoda verità" veniva osannato da critica e pubblico tanto da meritargli l'Oscar e il Nobel. Ora che la raccolta differenziata non è più un'ossessione per pochi e i governi emanano circolari per riduzione dei consumi energetici e promuovo incentivi per la rottamazione di veicoli inquinanti, la difesa dell’ecosistema ha smesso di essere una passione momentanea, diventando così una stringente necessità per il futuro delle generazioni che verranno.

Lombardia: 1,3 milioni di euro per promuovere l'agroalimentare in Nord America

Grana Padano - foto di ZerohundPresentato il progetto per la promozione di prodotti agroalimentari "made in Lombardy" sui mercati di Stati Uniti e Canada durante il 2010. Il programma prevede un finanziamento di 1,3 milioni di euro e sarà coordinato da Promos (Azienda speciale della Camera di Commercio di Milano) e Retecamere (società delle Camere di Commercio per i progetti e i servizi integrati). Annunciata anche la sottoscrizione di un protocollo di intesa per sostenere un progetto pilota per la valorizzazione dei prodotti tipici lombardi in Nord America.

Sardegna: Programma annuale per lo Sport 2009

Stadio Sant'Elia Cagliari - Foto di Flickr upload botApprovato il Programma annuale 2009 per la realizzazione degli interventi per lo sviluppo dello sport nel territorio: le risorse a disposizione ammontano a 18,5 milioni di euro, di cui 7,4 milioni di euro a favore dell’impiantistica sportiva (ai quali si aggiungono 7 milioni di euro per i Palazzetti dello Sport di Cagliari, Oristano e Nuoro) e 11 milioni di euro da destinare alle attività sportive.

Finanziaria 2010: 854 milioni di euro per il credito d'imposta per la ricerca alle imprese

Piazza del Parlamento - Foto di FlickreviewRLa verità, vi prego, sulla Finanziaria. Doveva essere una versione light, niente più assalti alla diligenza, si era detto. E invece il testo che approderà il 9 dicembre nell’Aula di Montecitorio, su cui con tutta probabilità verrà posta la fiducia, risulta ampiamente “lievitato” rispetto a quello approvato dal Senato e alle aspettative iniziali del ministro Giulio Tremonti, sfiorando i 9 miliardi di euro per il prossimo anno. Nonostante Tremonti giudichi il risultato “un buon lavoro”, la legge si è di fatto appesantita:  l’impatto sull’indebitamento netto è di 8,884 miliardi per 2010; di 4,516 miliardi per il 2011 e di 3,548 miliardi per il 2012.

UE: Programma multiregionale Sicurezza per lo Sviluppo

MafiaL'UE cofinanzia un programma multiregionale denominato “Sicurezza per lo sviluppo” del valore di 1,2 miliardi di euro nel periodo 2007-2013 (579 milioni provengono dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR). Per le regioni del sud Italia Calabria, Campania, Puglia e Sicilia sono previsti 91 milioni di euro (di cui 45,5 milioni provenienti dal FESR) per convertire terreni e proprietà che appartenevano alla mafia. Altri 36,5 milioni di euro (di cui 18,25 milioni del FESR) saranno dedicati allo stesso scopo attraverso programmi regionali.

Lazio: Programma di promozione turistica per il 2010

Viterbo: Porta Romana e campanile di San Sisto - Foto di LalupaPresentato la settimana scorsa a Bracciano il Programma di promozione turistica per l’anno 2010, che sarà realizzato attraverso l’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio. L’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo, Claudio Mancini, ha riferito che il programma è orientato sui Paesi dove sono previsti anche interventi di sostegno all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, portati avanti attraverso Sviluppo Lazio.

UE: Fondo Marguerite per l'energia, il cambiamento climatico e le infrastrutture

Euro - foto di Julien JorgeVia al Fondo infrastrutturale paneuropeo Marguerite dalle principali istituzioni finanziarie dell'UE. Lo strumento, già dotato di 600 milioni di euro, è tra i primi fondi “post-crisi” che fungerà da catalizzatore per gli investimenti infrastrutturali volti a implementare le politiche europee nei settori del cambiamento climatico, sicurezza energetica e network trans-europei. Gli investitori pubblici e privati sono invitati a sottoscrivere quote di partecipazione fino al 3 marzo 2010.

Sardegna: Fondo Microcredito con risorse per 30 milioni di euro

MicroCreditoProposta alla Commissione europea la modifica e integrazione al Programma Operativo Regionale -POR Occupazione 2007-2013 per costituire un Fondo Microcredito, che avrà una dotazione iniziale di 30 milioni di euro per gli anni dal 2009 al 2013. Il Fondo dovrà facilitare l’accesso al credito da parte dei soggetti svantaggiati e delle donne, a supporto della creazione e dello sviluppo delle microimprese (anche individuali) e delle piccole e medie imprese che presentano comprovate difficoltà di accesso al mercato del credito.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.