Notizie

Commercio Estero: agroalimentare, scambio diritti d'autore e meccanica le prossime opportunità

Palestine-map - immagine di AotearoaOpportunità interessanti a cui partecipare organizzate dall'ICE, Istituto nazionale per il Commercio Estero, con scadenza nel mese di maggio riguardano la possibilità di investimento e di collaborazione nei Territori Palestinesi, lo scambio dei diritti d'autore, la competitività nella filiera agroalimentare, i veicoli e l'industria meccanica, la GDO statunitense.

Ammontano a 300 miliardi di euro le perdite su crediti delle imprese europee

Denaro - foto di ChareleLe perdite sui crediti delle imprese europee sono aumentate di 300 miliardi di euro durante gli ultimi 12 mesi, ha rivelato l'European Payment Index 2010 (EPI), l'indagine compiuta ogni anno dalla compagnia svedese Intrum Justitia sulle attività economiche nell'UE. Tali perdite, il cui valore equivale al debito nazionale della Grecia, sono state provocate principalmente dai pagamenti tardivi di autorità pubbliche, imprese e consumatori.

UE: consumatori piu' tutelati con le nuove norme per classificare i reclami

ShoppingApprovata la raccomandazione sul nuovo metodo comunitario per la classificazione e la notifica dei reclami e delle richieste dei consumatori. Attualmente le oltre 700 organizzazioni europee incaricate del trattamento dei reclami utilizzano metodologie diverse, che impediscono il confronto tra i dati e l'elaborazione di una risposta politica adeguata alle esigenze dei consumatori dell'UE.

Toscana: finanziamenti agli enti locali per la sicurezza stradale

Segnale di pericolo - immagine di CarelesshxDestinati alla Regione Toscana fondi statali per oltre 3,3 milioni di euro destinati all'attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale. Tali risorse regionali sono state assegnate attraverso un bando rivolto agli enti locali realizzato in collaborazione con U.P.I. ed A.N.C.I. Toscana. I lavori dovranno partire entro 18 mesi ed essere conclusi entro i 24 mesi successivi, pena la revoca dei finanziamenti.

CIPE: programmati interventi per 11 miliardi di euro

Ministro Altero Matteoli - Foto di CyberulyDurante la seduta odierna, il Comitato Interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha approvato un programma di interventi infrastrutturali che prevede investimenti per circa 11 miliardi di euro. Con la realizzazione di tali progetti, oltre a migliorare la dotazione nazionale di infrastrutture, si intende favorire la ripresa economica del Paese, anche grazie alle ricadute degli interventi in termini di occupazione.

7PQ: semplificazioni in arrivo per i progetti di ricerca

Settimo Programma QuadroLe procedure di gestione dei progetti di ricerca del Settimo Programma Quadro della UE, già semplificate rispetto alla precedente edizione, sono state di recente ancora riviste con la Comunicazione "Simplifying the implementation of the research Framework Programmes", dove la Commissione agevola ulteriormente la partecipazione al Programma. Inoltre un documento appena pubblicato dall'Helpdesk ha illustrato le conseguenze della mancata presentazione di documenti relativi alla rendicontazione dei costi.

Tutti i corsi , master e dottorati su tre portali della UE

Graduating students - Foto di Sasikiran10Illustrare l'offerta formativa europea e favorire la mobilità degli studenti e dei ricercatori, questi gli obiettivi dei tre portali, uno per ciascun ciclo di formazione superiore, dedicati alla promozione dell'educazione in Europa. Un aspetto importante per la crescita dell'UE, che vede nella qualificazione dei giovani e nella ricerca condizioni essenziali per recuperare produttività e competitività nello scenario globale.

Verso l'istituzione del Sistema europeo delle autorità di vigilanza finanziaria - ESFS

Unione Europea - foto di BArchBotRafforzato il "pacchetto" comunitario sulle vigilanza finanziaria, che, grazie all'istituzione del Comitato europeo per il rischio sistemico (ESRB), garantirà una maggiore stabilità economica all'interno dell'UE. La proposta della Commissione per gli affari economici e monetari, riunitasi lunedì scorso, prevede maggiori controlli sulle attività degli istituti di credito europei, l'introduzione di nuovi limiti sui prodotti a rischio finanziario e la creazione di due fondi europei di stabilità.

Le proposte della Commissione UE per prevenire e gestire le crisi

Unione europea - Immagine di Kolja21Dopo gli eventi degli ultimi giorni è evidente come la stabilità dell'eurozona dipenda sempre più dalla capacità di garantire un'azione immediata e coordinata nei momenti di crisi, ma anche dalla presenza di politiche di coordinamento costante tra gli stati membri, capaci di prevenire gli squilibri e contenere i rischi derivanti dall'interdipendenza economica dell'area. La Commissione europea ha presentato oggi alcune misure da implementare al più presto per assicurare l'equilibrio e la crescita del sistema Europa.

Consegnato alla Commissione Europea il Rapporto Monti sul Mercato unico

José Manuel Barroso - foto di DatrioIl presidente della Commissione europea José Manuel Barroso ha ricevuto il rapporto su una nuova strategia per il rilancio del Mercato unico preparato dal professor Mario Monti, incaricato di redigerla nell'ottobre 2009. Mario Monti è attualmente Presidente dell'Università Bocconi di Milano, è stato membro della Commissione tra il 1995 e il 1999 nella qualità di responsabile del Mercato interno, i Servizi finanziari e la Politica fiscale, dal 1999 al 2004 come commissario alla concorrenza.

Rete Imprese Italia: piu' forti le associazioni delle Pmi

Industria - Immagine di TeetaweepoCon 2,6 milioni di imprese associate, 14 milioni di addetti e una media di 800 miliardi di valore aggiunto prodotto ogni anno, la nuova organizzazione delle PMI, Rete Imprese Italia, si avvia a diventare il soggetto più rappresentativo della realtà industriale italiana insieme a Confindustria. Il nuovo organismo è stata presentato ieri all'Auditorium della musica di Roma dal Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, che per primo ne assume la direzione.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.