Notizie

Approvato il Piano Energetico Regionale dell'Emilia-Romagna

Il fondo per gli interventi del Piano energetico regionale, approvato dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, ha una dotazione di 30milioni di euro all’anno per tre anni; a questa si aggiungeranno risorse dei Programmi europei per 80 milioni di euro in cinque anni. Il Piano energetico prevede che si realizzino in ogni comune ed in ogni provincia programmi per il risparmio e la riqualificazione energetica negli edifici e nell’edilizia residenziale pubblica.

L'UE conferma i fondi per la TAV Torino-Lione e il Brennero

La Commissione Europea sta per confermare gli stanziamenti previsti per le reti di trasporto transeuropee (TEN) riguardanti le direttrici Torino-Lione ed il Brennero, mentre per il valico Milano-Genova, almeno per il momento, non ci saranno fondi europei. Per la TAV Torino - Lione sono previsti 671mln di euro, per il Brennero 786mln di euro. 

Romania: Incentivi per le PMI

Le PMI romene dell'industria manifatturiera, commercio, manutenzione, alberghiero, ristorazione, transazioni immobiliare, noleggi e prestazioni di servizi potranno ottenere incentivi pari a 5 milioni di euro distribuiti su 5 anni. Le condizioni per ottenere i fondi sono lo sviluppo e l'ammodernamento delle aziende di questi settori.

Pubblicato un nuovo invito del programma comunitario eContentPlus

Pubblicato un nuovo invito della Commissione Europea a presentare proposte per azioni indirette sul programma comunitario pluriennale eContentPlus,  inteso a rendere i contenuti digitali europei più accessibili, utilizzabili e sfruttabili.
La dotazione finanziaria è di 46,7mil di euro e la scadenza per la presentazione delle proposte è il 4 ottobre 2007.

Gli incentivi fiscali della Finanziaria 2007 per la competitivita' delle imprese

La Finanziaria 2007 prevede alcuni importanti incentivi fiscali a favore delle imprese per:

  • la riduzione del cuneo fiscale, cioè la differenza tra costo del lavoro per l’azienda e quanto i lavoratori percepiscono in busta paga;
  • lo sviluppo delle aree svantaggiate del paese;
  • la crescita dimensionale delle imprese.
L'obiettivo principale delle disposizioni è incrementare la competitività del sistema imprenditoriale italiano. Il ministero ha emanato la circolare 1/E-2007 che fornisce i primi chiarimenti alle numerose disposizioni contenute nella legge. Per consultare il testo completo: link.

In sintesi, i provvedimenti più importanti riguardano:

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.