Notizie

Agevolazioni Start-up: le novita' del dl 179-2012

InnovazioneLe disposizioni sulle start-up innovative, realtà imprenditoriali a spiccata produzione tecnologica, rappresentano il tentativo del Governo Monti di modernizzare il Paese attraverso l’incentivazione dello sviluppo tecnologico, con l’obiettivo di favorire l’occupazione e di attrarre capitali e talenti dall’estero. Introdotte con il Decreto crescita 2.0 (Dl 18 ottobre 2012 n. 179), le norme relative alle start-up innovative rappresentano un vero e proprio “regime speciale”: il legislatore ha, infatti, da un lato derogato ad alcune regole proprie del diritto societario, in particolare con riferimento al trattamento delle perdite civilistiche, e dall’altro ha introdotto alcune agevolazioni fiscali per i soggetti investitori.

Abruzzo: in arrivo un bando per start-up e imprese innovative

Start upLa Regione Abruzzo ha deciso di iniziare l'anno nuovo partendo dalle start-up, con un bando - di prossima pubblicazione - che punta a sostenere progetti di innovazione di processo e prodotto. Fra i beneficiari, oltre alle imprese sul punto di nascere, anche quelle attive da almeno 4 anni. Il bando - con uno stanziamento pari a 9 milioni di euro - recepisce il decreto Sviluppo bis, che ha introdotto per la prima volta nella legislazione italiana i concetti di start-up innovativa e incubatore certificato.

12.12.12 RESTART FRIULI: la competitivita' passa per ricerca e innovazione

InnovazioneStart up, innovazione e ricerca, quali opportunità in Italia? Se ne è parlato il 12 dicembre ad Udine durante l’evento 12.12.12 RESTART FRIULI, dedicato al sistema dell’innovazione in Friuli Venezia Giulia. Nel corso della giornata, i protagonisti del mondo della ricerca e dell’industria si sono confrontati sulle novità del decreto Crescita 2.0 e sull’impatto che le nuove regole potranno avere sul sistema produttivo regionale.

Dl Sviluppo bis: sì del Senato, credito d'imposta per reti a banda larga

Palazzo Madama - foto di GeobiaAggiornato al 13.12.2012 Palazzo Madama approva, con 127 voti favorevoli, 17 contrari, 23 astensioni, e l'astensione del Pdl, il maxiemendamento interamente sostitutivo del ddl n. 3533 di conversione del decreto-legge n. 179/2012, recante ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (dl Sviluppo bis). Nel testo, che dovrà ora essere approvato dalla Camera, si conferma il credito d'imposta per la realizzazione di reti a banda ultralarga, se d'importo inferiore a 500 milioni di euro.

Premio Start-up: comitato Leonardo, Mse e Ice promuovono l'innovazione

Start-up - foto di PimthidaDare un riconoscimento alle nuove idee imprenditoriali. Nasce con questo obiettivo il premio speciale start-up, istituito dal Comitato Leonardo con il Ministero dello Sviluppo economico e l'agenzia Ice. Per aggiudicarselo, l'idea d'impresa dovrà distinguersi non solo per l'innovazione, ma anche per il contributo alla costruzione di un’immagine dell’Italia nel mondo che sia d'ispirazione per le nuove generazioni.

Start up: IB&II Youth, il progetto italiano che unisce gli imprenditori di domani

Giovani imprenditoriPromuovere la crescita dell’economia italiana puntando sull’innovazione e sui giovani. È questa la ‘missione’ di Italian Business & Investment Initiative Youth (IB&II Youth), il progetto promosso da Italian Business & Investment Initiative (IB&II), un’organizzazione indipendente nata nel 2010 per sostenere la collaborazione tra investitori italiani e statunitensi. Il progetto - presentato il 15 novembre all'Università Bocconi di Milano - intende favorire l’incontro tra idee innovative e investitori, per rilanciare l’economia del paese partendo dalla creatività delle nuove generazioni.

Da Ministero del Lavoro e Unioncamere i risultati del progetto Start it up

The world flag - Foto di Benek333Un esito positivo quello del progetto Start It Up, che mette insieme la promozione dello spirito imprenditoriale con la possibilità di una maggiore integrazione economica e sociale di persone provenienti da Paesi non appartenenti all'Unione europea, residenti in Italia e in possesso di regolare permesso di soggiorno. L'iniziativa - finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e realizzata in collaborazione con Unioncamere - è nata per sostenere percorsi di crescita professionale e fornire competenze basilari per lo start-up di imprese o di lavoro autonomo.

Start up e lavoro: arriva in Italia Freelancer.com

Freelancer.com - foto da profilo Fb Freelancer.comSbarca in Italia Freelancer.com, la più grande piattaforma internazionale di outsourcing e crowdsourcing dedicata all'incontro tra domanda e offerta di lavoro indipendente. Insomma una risposta alla crisi occupazionale, che - sfruttando la rete - ha già permesso a più di 4 milioni di persone in tutto il mondo di creare e sviluppare un’attività indipendente, trasformando le idee in attività redditizie.

Trento: 103 start up, il progetto per rilanciare il Trentino

InnovazioneGiovani, innovazione e tecnologie della comunicazione e dell'informazione (Ict). Sono questi gli ingredienti del progetto 103 start up, promosso da provincia di Trento, Trento Rise, Fondazione ahref, Trentino Sviluppo e gruppo Earlybird Venture Capital per creare nei prossimi 4 anni oltre cento nuove aziende innovative nel settore dell'Ict. Il progetto - presentato alla stampa il 12 novembre - è dotato di uno stanziamento iniziale di 7 milioni di euro, già trasferito dalla Provincia sul budget di Trento Rise, cui si aggiungeranno altri 6-7 milioni di euro nella fase successiva.

Venture capital e start up: il ritardo italiano fa perdere miliardi di euro

Start upVenture capital e start up, due termini che in Italia faticano ancora ad imporsi. Fin qui, niente di nuovo sotto il sole. Peccato che il ritardo italiano in materia di investimenti in imprese innovative finisca per avere un impatto negativo sul Pil. A rivelarlo, uno studio condotto da Confcommercio e presentato in occasione del quinto Forum dei giovani imprenditori - a Venezia il 9 e 10 novembre - che dà una fotografia nitida di questo ritardo e delle sue conseguenze: se l'Italia prendesse a modello la Germania per investimenti in venture capital, il Pil nostrano guadagnerebbe ben 29 miliardi di euro in un anno. Se guardassimo invece al Regno Unito, il prodotto interno crescerebbe di 37 miliardi di euro.

Cooperazione: a Milano il Forum economico e finanziario del Mediterraneo

MediterraneoCrescita delle pmi, innovazione e sviluppo del capitale umano, sono solo alcuni dei temi portanti della terza edizione del Forum economico e finanziario del Mediterraneo, in corso dal 12 al 13 novembre 2012 a Milano. L’evento – promosso dalla Camera di Commercio di Milano – riunisce rappresentanti del mondo politico e imprenditoriale provenienti da 35 paesi, con l’intento di valutare le strategie sociali, economiche e finanziarie adottate dai governi nazionali nell’area euro-mediterranea. La prima giornata del Forum ha visti anche la partecipazione del presidente del Consiglio, Mario Monti.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.