Notizie

Come procede la Direttiva europea sui pagamenti tardivi nelle transazioni

euroLo scorso 4 novembre la Commissione per il Mercato Interno del Parlamento Europeo, in  pubblica udienza, ha discusso con degli esperti sulla revisione della Direttiva europea sui pagamenti tardivi nelle transazioni commerciali, in vigore dal 2002 e finalizzata sopratutto a supportare le piccole e medie imprese nella gestione dei problemi di liquidità, sempre maggiori nei periodi di crisi.

Emilia-Romagna: Bando Dai Distretti produttivi ai Distretti tecnologici

Distretti tecnologici - foto di Jean-Pierre DalbéraPubblicato il bando "Dai distretti produttivi ai distretti tecnologici", finalizzato a promuovere la nascita o la rifinalizzazione di laboratori di ricerca, centri di competenza e di alta specializzazione delle imprese più significative, innovative, dinamiche e impegnate nella ricerca e sviluppo dei principali distretti/filiere produttive regionali, in connessione con la Rete Regionale dell’Alta Tecnologia. La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 gennaio 2010.

UE: nuovo Registro Europeo sulle Emissioni e sui Trasferimenti di sostanze inquinanti E-PRTR

inquinamentoLa Commissione Europea e l’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA) hanno inaugurato il 9 novembre 2009 il nuovo Registro Europeo sulle Emissioni e sui Trasferimenti di sostanze inquinanti (E-PRTR). Il registro contiene informazioni sulle sostanze inquinanti rilasciate nell’aria, nell’acqua e nel suolo dai complessi industriali in tutta Europa dal 2007. I dati, accessibili on line, sono relativi alle emissioni dei 27 Paesi Membri, Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Telecomunicazioni: Direttiva UE ePrivacy per la tutela dei dati personali

Laptop - foto di Matthew BowdenIn seguito all'accordo raggiunto il 5 novembre 2009 sulla Riforma del sistema di telecomunicazioni in Europa, nelle prossime settimane sarà formalmente adottata la direttiva ePrivacy. Il documento, già emendato dal Parlamento Europeo e adottato dal Consiglio, delinea le misure per la gestione e protezione dei dati personali degli utenti nel settore delle comunicazioni elettroniche.

Tremonti-ter: gli investimenti ammissibili nei beni complessi

Tower Bridge Machinery - ArpingstoneLa circolare n. 44/E-2009 è intervenuta a definire meglio il perimetro dei macchinari e delle attrezzature ammessi all’agevolazione, che restano quelli indicati dall’art. 5 del D.L. 78/2009, ma con importanti aperture sui beni complessi e le componenti informatiche. Un’apertura a beni non compresi dalla legge potrebbe arrivare con approvazione dell’emendamento alla finanziaria 2010 che renderebbe agevolabili anche gli investimenti in immobili eseguiti fino al 31 dicembre 2011.

Lombardia: i Confidi regionali avranno altri 30 milioni di euro per le Pmi

EuroIl presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha presentato il nuovo strumento finanziario anti-crisi per sostenere il credito alle piccole e medie imprese. Lo strumento, ribattezzato "Formigoni loan", sarà varato entro la fine del mese di novembre ed avrà una dotazione di 30 milioni di euro. Il "Formigoni loan" è volto a ricapitalizzare i 55 Confidi lombardi per meglio rispondere alle esigenze di credito del sistema produttivo regionale.

Green Public Procurement: on line il sito Buy Smart

Leyland N Type 125 (Registration CD5125) Bus at the Amberley Working Museum, West Sussex, England, by Michael Haslam Nel 2009 l’acquisto di 427 veicoli “verdi” per il trasporto pubblico consentirà al Comune di Milano una diminuzione del consumo energetico del 7,5%, ma anche una riduzione di 8,400 tonnellate annue di emissioni di Co2 e un complessivo risparmio di 4,6 milioni di euro. La scelta di affidarsi al Green Public Procurement effettuata dal capoluogo meneghino, in collaborazione con ATM (l’azienda di trasporto pubblico locale), si aggiunge a quella fatta da tante altre pubbliche amministrazioni italiane che hanno deciso di coniugare l’attenzione alle tematiche ambientali ad un sicuro risparmio economico.

Tutte le delibere del CIPE, con opere per 8,65 miliardi di euro

Stretto di MessinaIl Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha dato ieri il via libera a numerosi interventi per opere infrastrutturali dal valore di 8,65 miliardi di euro. I più importanti riguardano 4.166 milioni per l'asse stradale Pedemontana Lombarda, 1.691 milioni alla Metro di Milano e l'autorizzazione per 1.300 milioni al Ponte sullo Stretto di Messina, che è stato così avviato per la cantierizzazione.

Cul de sac per l'Unione per il Mediterraneo

Carta MediterraneoSenza una forte volontà politica l’Unione per il Mediterraneo (d’ora in poi UpM) rischia di arenarsi definitivamente. A remare contro sono da una parte i paesi arabi, dall’altra Israele, che di fatto dopo l’ultima crisi di Gaza hanno bloccato il proseguimento politico di questo organismo voluto fortemente dal presidente francese Nicolas Sarkozy, con l'appoggio italiano e spagnolo. Ancora una volta è il conflitto arabo-isrealiano ed emergere con tutta la sua problematicità.

Al convegno di Confindustria la Gelmini annuncia un bando PON Ricerca per fine novembre

MicrochipCresce chi Innova è lo slogan della VII Giornata della Ricerca organizzata oggi da Confindustria a Roma, a cui hanno partecipato il Presidente della Repubblica Napolitano, il ministro Gelmini e diversi personalità che hanno fornito riflessioni interessanti sullo stato della ricerca in Italia. Tra tutte citiamo Diana Bracco, vicepresidente Confindustria, che ha evidenziato come importanti strumenti agevolativi, ad esempio Industria 2015, non riescano concretamente a partire a causa delle complicazioni procedurali.

UE: consultazione pubblica sulla cooperazione tra i registri d'imprese

UELa Commissione Europea ha aperto il 4 novembre 2009 una consultazione pubblica finalizzata all'individuazione delle misure per migliorare l'accesso alle informazioni delle aziende e per incrementare la cooperazione tra i registri delle imprese. La consultazione si basa sul Rapporto Progressivo e sul Libro Verde relativi all'interconnessione dei registri d'imprese. Tutte le parti sociali sono invitate a presentare proposte entro il 31 gennaio 2010.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.