Notizie

Start Cup Umbria-Marche: pre-selezioni per il Premio nazionale per l'innovazione 2010

Cerimonia di premiazione - Foto di AiafDal 1 luglio alla fine di ottobre 2010 si svolgerà la Start-Cup Umbria/Marche, confronto tra idee imprenditoriali sviluppate in ambito universitario organizzato dalle Università di Perugia, Camerino e Macerata per individuare i partecipanti alla competizione Premio nazionale per l'innovazione 2010.

TRA 2010, il forum europeo per il trasporto in superficie

Trasporto - immagine di DoodledooSi concluderà domani a Bruxelles il Transport Research Arena (TRA), il forum biennale dell'UE per la ricerca e l'innovazione nel settore dei trasporti in superficie. L'evento ha riunito oltre 1000 persone tra esperti, ricercatori e privati intorno al tema "greener, smarter and safer" al fine di sviluppare un sistema di trasporto su strada più sicuro, intelligente ed eco-compatibile.

La scure di Berlino si abbatte sulla spesa sociale

Angela MerkelAngela Merkel fa orecchie da mercante con coloro che le consigliano di non intraprendere la strada del consolidamento del bilancio statale. La cancelleria tedesca, nonostante l’appello del secretario del Tesoro americano Timothy Geithner a non diminuire la domanda interna, ha presentato lo scorso 7 giugno un piano pluriennale di tagli. Il bilancio 2011 dovrebbe prevedere risparmi per circa 11,2 miliardi di euro: nulla di sconvolgente.

Friuli Venezia Giulia: 23 milioni di euro per lo sviluppo delle PMI

Friuli Venezia GiuliaAprirà il 10 giugno il bando per l’accesso ai finanziamenti previsti dal Programma operativo regionale - POR 2007-2013 della Regione e cofinanziato dal Fondo Europeo di sviluppo regionale (FESR), finalizzato allo sviluppo delle piccole e medie imprese friuliane. Le risorse stanziate ammontano a 23 milioni di euro.

DL 78/2010: i provvedimenti per imprese, ricercatori, Meridione e di contrasto all'evasione

Ministro dell'Economia Giulio TremontiIl Decreto legge 78/2010, firmato ieri dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed entrato in vigore con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, contiene alcune misure volte a sostenere l'economia delle regioni meridionali, oltre a provvedimenti per favorire gli investimenti esteri in Italia, il rientro dei ricercatori italiani operanti all'estero e per contrastare riciclaggio ed evasione fiscale.

Climate KIC: 6 regioni e 360 milioni di euro per dare un calcio al cambiamento climatico

Cambiamento climatico - Credit © European Union, 2010Si chiama Climate-KIC il progetto europeo che coinvolge 6 regioni europee, Emilia-Romagna, Comunità Valenzana, Ungheria Centrale, Assia, Bassa Slesia e West Midlands, nella lotta al cambiamento climatico. Il programma, cui partecipano importanti centri di ricerca europei in partnership con grandi realtà imprenditoriali (Bayer, Shell e altre), vedrà investimenti per 360 milioni di euro.

Fino a 500 milioni di euro con lo strumento europeo di Microcredito Progress

lavoroStoricamente il microcredito non appartiene alla tradizione finanziaria italiana. Sono molteplici i motivi del ritardo. Da un lato questo strumento nasce alla fine degli anni Settanta in un Paese come il Bangladesh e si radica soprattutto nei paesi in via di sviluppo, in particolare in Africa, Asia e America Latina, dove carestie e calamità naturali hanno spesso comportato un azzeramento dell’economia.

Sardegna: oltre 12 milioni di euro a sostegno delle Università degli Studi di Cagliari e Sassari

Laboratorio di ricerca - Foto di Maft08Pubblicato un bando che prevede la realizzazione di progetti di intervento sulle infrastrutture e sulle dotazioni tecniche e tecnologiche dei laboratori delle facoltà tecnico-scientifiche e per l’ implementazione dei sistemi e dei circuiti di apprendimento di tipo avanzato; i soggetti beneficiari sono le Università degli Studi di Cagliari e Sassari. Le risorse a disposizione dell'Avviso ammontano a 12 milioni di euro e le domande dotranno essere inviate entro il 09-06-2010.

UE: il piano dell'Agenda digitale europea per una crescita intelligente e sostenibile

Neelie Kroes - Foto di Mike-KerkhovenLa tecnologia può svolgere un ruolo chiave nel creare occupazione, nel favorire la crescita economica e nel migliorare la qualità di vita dei cittadini; così Neelie Kroes, vicepresidente della Commissione responsabile dell'Agenda del digitale, ha presentato ieri il piano quinquennale per l'Agenda digitale europea nell'ambito della strategia Europa 2020 per la crescita intelligente e sostenibile.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.