Notizie

La Finanziaria 2010 è legge con l'approvazione del Senato senza il ricorso alla fiducia

Logo SenatoRispondendo all’appello del capo dello Stato rivolto a rasserenare il clima politico, con 158 voti favorevoli, 117 contrari e 4 astenuti Palazzo Madama ha approvato in via definitiva lo scorso 22 dicembre la Legge Finanziaria senza ricorrere alla fiducia. Un provvedimento che copre il periodo 2010-2013 e che vale circa 11 miliardi, con il quale il governo rivendica di aver tenuto “ferma la barra della finanza pubblica”.

La nuova Direttiva Europea sui Macchinari e la sicurezza dei lavoratori

Meccanica - immagine di YvwvSarà effettiva dal 29 dicembre 2009 la nuova Direttiva europea sui Macchinari (Machinery Directive 2006/42/EC), al fine di armonizzare la legislazione comunitaria sul libero movimento dei macchinari e sulla sicurezza dei lavoratori. La Direttiva fornirà le basi per la regolamentazione del settore, uno dei più importanti nell'ambito della meccanica, che coinvolge circa 169.000 PMI e 3,3 milioni di lavoratori in tutta Europa. E' disponibile on-line la prima edizione della Guida per l'implementazione della Direttiva, che sarà integrata da una seconda edizione la cui pubblicazione è prevista per il 2010.

Umbria: nuovi bandi PIA, 598/94 e ReSta per l'innovazione delle imprese industriali e commerciali

Regione Umbria - FlankerLa Regione Umbria ha pubblicato nuovi bandi nell'ambito del POR 2007-2013 Assi I/III e Fondo Unico per le attività produttive che consentiranno di finanziare progetti di ricerca e sviluppo e l'innovazione nelle imprese industriali e commerciali della regione. Lo stanziamento complessivo ammonta a circa 20,5 milioni di euro. Sarà possibile presentare le domande di partecipazione a partire dai mesi di gennaio e febbraio 2010.

Tutte le novita' del decreto Milleproroghe approvato a Palazzo Chigi

Presidenza del ConsiglioDisco verde dell’ultimo Consiglio dei ministri per il consueto decreto “milleproroghe” di fine anno, nel quale confluiranno molti di quei provvedimenti che non hanno avuto spazio in Finanziaria. Tra le strenne sotto l’albero gli italiani troveranno la proroga al 30 aprile 2010 dello scudo fiscale: dal 1° gennaio al 28 febbraio 2010 l’aliquota per aderire al rimpatrio attività finanziarie e patrimoniali detenute all’estero viene portata al 6%, mentre da marzo fino al 30 aprile l’aliquota passerà al 7%.

La PA che cambia al Forum dell'Innovazione di Genova

Porto di GenovaLa valorizzazione della Pubblica amministrazione italiana passa attraverso il patrimonio sociale e culturale dei diversi territori che compongono il nostro paese. Suddividendo idealmente l’Italia in cinque macro aree, il Ministero della Pubblica Amministrazione, in collaborazione con Forum PA, ha deciso di intraprendere un roadshow itinerante alla scoperta delle potenzialità delle diverse realtà locali, senza tralasciare le sinergie con il tessuto imprenditoriale e con il mondo della ricerca scientifica. 

Calabria: 12 milioni di euro per il Programma +Scuola

ScuolabusPubblicato il bando relativo al Programma +Scuola che ha l'obiettivo di elevare le competenze di base e le conoscenze dei giovani calabresi nelle materie linguistiche, scientifiche, matematiche e logiche, e di garantire il diritto alla formazione durante tutto l’arco della vita, coinvolgendo le persone adulte, le persone diversamente abili, gli immigrati e i soggetti a rischio di emarginazione. Le risorse a disposizione ammontano a 12 milioni di euro e le domande possono essere presentate a partire dal 11/01/2010 ed entro il 25/01/2010.

OCSE: l'Italia investe poco per innovazione, ricerca e sviluppo

Ricerca - immagine di ikaxerItalia sotto la media in materia di investimenti per l'innovazione. Questo il dato riscontrato dall'OCSE (Organizzazione per lo Sviluppo e la Cooperazione Economica) nel rapporto biennale "Science, Technology and Industry" (STI) che raccoglie diversi indici comparabili a livello internazionale. Nel 2007, solamente l'1,1% del PIL italiano è stato destinato alla Ricerca e allo Sviluppo (R&S), la metà rispetto ai Paesi del G7 (2,2%).

Finanziaria 2010: il governo pone la fiducia sul testo alla Camera

CameraIl Governo ha posto la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo 2 del testo della Finanziaria approvato dalla Commissione Bilancio. La fiducia sarà votata nella giornata di domani a partire dalle ore 11.50. Riepiloghiamo in sintesi i principali interventi previsti dalla legge e riportiamo il testo della legge e dei relativi emendamenti.

Lazio: due nuovi bandi nei settori Aerospazio e Bioscienze

Ricercatori - Foto NASA History OfficePubblicati due nuovi Bandi, rispettivamente, per Progetti innovativi nel settore Aerospazio, con risorse disponibili pari € 14.350.000,  e per Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell'ambito del Distretto Tecnologico delle Bioscienze, con risorse disponibili pari a  € 12.950.000. A gestire gli strumenti la Filas Spa "Finanziaria laziale di sviluppo".

Italia-Russia: XV sessione Task Force per lo sviluppo delle Pmi

Mosca, Piazza Rossa - Foto di FanghongE' in corso a Venezia la Task Force italo-russa istituita per favorire la collaborazione e lo sviluppo delle piccole e medie imprese e dei distretti presenti in Russia: oltre ad un protocollo finale della XV sessione, verranno sottoscritti il Programma di lavoro triennale 2010/2012 e tre accordi di collaborazione tra le Regioni dei due Paesi.

Finanziaria 2010: 854 milioni di euro per il credito d'imposta per la ricerca alle imprese

Piazza del Parlamento - Foto di FlickreviewRLa verità, vi prego, sulla Finanziaria. Doveva essere una versione light, niente più assalti alla diligenza, si era detto. E invece il testo che approderà il 9 dicembre nell’Aula di Montecitorio, su cui con tutta probabilità verrà posta la fiducia, risulta ampiamente “lievitato” rispetto a quello approvato dal Senato e alle aspettative iniziali del ministro Giulio Tremonti, sfiorando i 9 miliardi di euro per il prossimo anno. Nonostante Tremonti giudichi il risultato “un buon lavoro”, la legge si è di fatto appesantita:  l’impatto sull’indebitamento netto è di 8,884 miliardi per 2010; di 4,516 miliardi per il 2011 e di 3,548 miliardi per il 2012.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.