Notizie

Sardegna: Fondo di Venture Capital Ingenium

Cagliari - Foto di FlickreviewRIl Fondo di Venture Capital  Ingenium Sardegna è destinato a sostenere operazioni di partecipazione di seed capital, start up capital e expansion capital in piccole e medie imprese industriali innovative al fine di favorire una adeguata capitalizzazione delle iniziative nelle fasi iniziali, di avviamento e di espansione. Le risorse a disposizione per il triennio 2009-2011 ammontano a 12,3 milioni di euro.

Fondi FAS: la Uil chiede 4,4 Miliardi per il credito d'imposta occupazione al Sud

UilPassano gli anni, ma quello sul Sud appare un dibattito inesauribile e sempre prolifico di idee, a fronte di questioni mai affrontate, né risolte definitivamente. A sottolineare i risultati economici da tempo deludenti del Mezzogiorno è ritornato oggi il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, nel corso di un convegno a Palazzo Koch. Dati alla mano, appare difficile contraddirlo: il divario di Pil pro-capite rispetto al Centro Nord è rimasto sostanzialmente immutato per 30 anni: nel 2008 era pari a circa 40 punti percentuali.

UE: i progressi della Riforma europea dell'istruzione e della formazione

Insegnante - foto di Quadzilla99Presentate il 25 novembre 2009 alla Commissione europea due relazioni sull'evoluzione delle strategie adottate in materia di riforma dell'istruzione e sulla cooperazione europea. Nei due documenti si sottolinea la necessità di portare avanti  la riforma, affinchè si possano assicurare investimenti continuativi nei sistemi d'istruzione e di formazione, mirati a cogliere le principali sfide economiche e sociali.

UE: Rapporto sull'Anno europeo del Volontariato 2011

Unione EuropeaIl 23 novembre 2009 la Commissione per l'Istruzione e la Cultura dell'UE ha adottato all'unanimità il rapporto intitolato "European Year of Volunteering 2011". L'obiettivo generale del programma è incoraggiare e sostenere, tramite lo scambio di esperienze e di buone pratiche, gli sforzi compiuti dagli Stati membri, dalle autorità locali e regionali e dalla società civile per creare condizioni favorevoli al volontariato.

UE: 268milioni di euro per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione - ICT

Unione EuropeaAperto il 24 novembre 2009 l'invito a presentare proposte nell'ambito del Programma "Cooperazione" del 7° Programma Quadro 2007-2013 per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la cooperazione in Europa in materia di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT). Il bando riguarda diverse "sfide" (challenges) individuate nel programma di lavoro e le domande devono essere presentate entro le ore 17.00 (ora locale di Bruselles) del 13 aprile 2010.

Campania: Bando per lo sviluppo delle reti di eccellenza con 50 milioni di euro

Napoli - Piazza BelliniLo sviluppo di reti di eccellenza tra Università - Centri di Ricerca - Imprese è l'oggetto di  un avviso appena pubblicato per fare ricerca  e formazione sulle seguenti aree tematiche: Salute Biotecnologie, Ambiente Agroalimentare, Tecnologie abilitanti, Tecnologie industriali Energia, Scienze socio-economiche, umane beni culturali e turismo. Le risorse a disposizione del presente avviso ammontano a 49,4 milioni di euro e le domande devono essere inoltrate entro il 15/01/2010.

UE: aiuti del Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE) per l'Abruzzo

AbruzzoFirmato il 20 novembre 2009 l'accordo che autorizza la concessione di 493,7milioni di euro all'Italia a valere sul Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE). L'accordo di attuazione, siglato dalla Commissione europea e dalll'Italia, definisce le modalità di gestione degli aiuti nella provincia dell'Aquila, nella maggior parte della regione Abruzzo e nelle regioni vicine colpite dal terremoto del 6 aprile 2009.

UE: incentivare i partenariati pubblico-privato (PPP) per combattere la crisi

BarrosoAdottata il 19 novembre 2009 dalla Commissione Europea una comunicazione volta ad incentivare l'uso di partenariati pubblico-privato (PPP),  in quanto strumento importante per lo sviluppo nel lungo periodo di servizi ed infrastrutture, soprattutto nei periodi di crisi economica e finanziaria. Nella comunicazione la Commisione europea ha definito le azioni che permetteranno agli Stati Membri di sviluppare i PPP, ancora poco diffusi, attraverso un quadro di cooperazione efficace tra il settore pubblico e privato.

UE: Bando Marie Curie per la mobilita' transnazionale dei ricercatori

UE - immagine di VäskLa Commisssione europea ha presentato un nuovo invito nell'ambito del 7° Programma Quadro 2007-2013 (Programma "Persone") per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la cooperazione in Europa. L'invito è finalizzato alla realizzazione di progetti di ricerca regionali, nazionali e internazionali attraverso azioni cofinanziate dai Paesi Membri. Tali azioni dovranno supportare la mobilità transnazionale dei ricercatori con esperienza, aumentando le opportunità di tirocinio e favorendo lo sviluppo di carriera dei beneficiari.

UE: crescono gli investimenti in R&S nonostante la crisi

Ricerca - foto di VIC CVUTLa Commissione europea ha pubblicato il Quadro di valutazione 2009 degli investimenti industriali europei in ricerca e sviluppo dove si evince che, nonostante la crisi economica, gli investimenti in R&S delle imprese in tutto il mondo sono aumentati del 6,9%, rispetto al 9% del 2007. Negli Stati Uniti il livello di crescita è dominante nei settori ad alta intensità di R&S, quali il settore farmaceutico, informatico e delle biotecnologie, mentre la crescita europea è ripartita uniformamente fra tutti i settori.

Toscana: le priorità per il 2010 nella proposta di bilancio

"Euro in art" - Foto di Frank VincentzElencate le priorità della Regione Toscana per il 2010, durante la presentazione della proposta di bilancio che la Giunta ha approvato il 29 ottobre e che il Consiglio Regionale dovrà discutere entro la fine dell'anno. Vengono confermati i numeri del Dpef approvato a luglio: 8 miliardi e 890 milioni è la spesa prevista per il 2010, di cui il 75% è destinato alla sanità e alle politiche sociali; altrettante sono le entrate, con un ricorso al credito di 435 milioni che potrebbe non essere tutto impiegato, in relazione alla disponibilità di cassa nell'anno rispetto agli stati di avanzamento di cantieri e progetti.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.