Notizie

Toscana: presentati i 16 Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile (PIUSS)

Sviluppo UrbanoI Piani integrati di sviluppo urbano sostenibile (PIUSS) sono lo strumento di attuazione delle politiche di sviluppo economico e sociale in aree urbane delineate nell’Asse V del Programma Operativo Regionale “Competitività regionale e occupazione” Fesr 2007-2013 (POR CReO). Attiveranno complessivamente oltre 548 milioni di euro di investimenti grazie ad un contributo pubblico di 313 milioni di euro.  La graduatoria sarà pubblicata sul Bollettino ufficiale nei prossimi giorni.

La Banca Mondiale e la BEI aprono il centro per l'integrazione nel Mediterraneo

Marsiglia - sito ufficiale Ville de MarseilleMentre prosegue ad alterne vicende la road map dell'Unione per il Mediterraneo tanto voluta da Nicolas Sarkozy con l'appoggio di Hosni Bubarak, la Banca Mondiale e la BEI giocano le loro carte, aprendo il Centro per l'Integrazione nel Mediterraneo di Marsiglia (MCMI). L'iniziativa è realizzata assieme ai governi egiziano, francese, giordano, libanese, marocchino e tunisino. Per il momento non è prevista una partecipazione diretta dell'Italia.

Calabria: Bando per la concessione di incentivi alle imprese commerciali - Legge 266/97

Commercio al dettaglio - foto di MtnwaApprovato il bando pubblico per la concessione di incentivi destinati alla realizzazione di interventi di riqualificazione e rivitalizzazione delle imprese commerciali al dettaglio e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande localizzate nei centri storici dei comuni calabresi, ai sensi della Legge 266/1997. Le risorse finanziarie pubbliche complessivamente disponibili per la concessione di aiuti ammontano a 7 milioni di euro.

Sardegna: contributi ai Comuni per le opere dei piani strategici

Comune di Sinnai - Foto di Daniel VenturaImminente la pubblicazione di un bando per contributi ai comuni per gli studi di fattibilità e per la progettazione preliminare delle opere di maggiore impatto economico-sociale previste nei piani strategici, in attuazione dell'art. 5.3 della legge regionale n. 3/2009. Lo ha deciso la Giunta regionale,  rendendo noto che prossimamente saranno stabiliti i tempi e le modalità di presentazione delle domande.

Sicilia: Piano strategico regionale per la mobilita' dolce e/o non motorizzata

Piste ciclo pedonali - Petitverdot: Matteo VinattieriIl Dipartimento regionale Trasporti ha firmato il decreto per la selezione dei progetti relativi ai finanziamenti previsti dalla linea di intervento del Programma Operativo Regionale - POR FESR 2007-2013 “Attivazione di un piano strategico regionale per la mobilità dolce e/o non motorizzata (sedime ferroviario - greenways)”, mettendo a disposizione 16.479.805 euro. Le proposte dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12.00 del 9 novembre 2009.

UE: Il Piano d'Azione per la Mobilita' Urbana

Parigi, foto di BrokenSpherePer la prima volta la Commissione europea presenta un piano d'azione per la mobilità urbana, con cui intende sostenere le autorità locali, regionali e nazionali nella lotta ai cambiamenti climatici, nella creazione di un efficiente sistema di trasporti e nel rafforzamento della coesione sociale. In particolare l'UE vuole promuovere lo scambio di informazioni, lo sviluppo e la sperimentazione di nuove soluzioni. La diffusione e la riproduzione di approcci innovativi consentiranno alle autorità pubbliche di agire di in maniera più efficace.

Cassa Depositi e Prestiti: piano industriale da 50 miliardi fino al 2011

  Da qui al 2011 la Cassa depositi e prestiti metterà a disposizione del Paese risorse dirette per 50 miliardi di euro, pari al 3% del PIL italiano. Le disposizioni sono contenute nel nuovo piano industriale approvato dal Consiglio di amministrazione di CDP. Queste risorse potrebbero mobilitare ulteriori capitali provenienti da soggetti privati che possono essere stimate in 20-25 miliardi. A queste si aggiunge l’operatività del Fondo Garanzia Opere Pubbliche (FGOP), che potrà fornire garanzie per circa 20 miliardi di euro.

Italia assente alla Settimana europea della mobilita' per un clima migliore

SmogDomani prende il via l’ottava edizione della European Mobility Week per promuovere la mobilità sostenibile e migliorare il clima nelle città.  L'obiettivo dell'evento è far affrontare ai cittadini i cambiamenti climatici utilizzando modi di trasporto alternativi all’automobile, come la bicicletta, andare a piedi e prendere i mezzi pubblici, nonché stimolare le amministrazioni ad attivare programmi di car-sharing e car-pooling. Sul sito europeo non c'è traccia di eventi che si svolgano in Italia, né sembra ci siano enti che partecipano in qualche veste al programma.

UE: 18 milioni di euro per la banda larga internet sui cellulari

WirelessIl finanziamento della ricerca sulla tecnologia Long Term Evolution (LTE) Advanced partira' dal 1° gennaio 2010  e consentirà di offrire velocità di accesso all'internet mobile fino a cento volte superiori rispetto alle attuali reti di terza generazione. "Con le tecnologie LTE il know-how di ricerca dell'UE continuerà a dare il tono allo sviluppo dei servizi e dei dispositivi mobili nel mondo, al pari di quanto è successo in passato con lo standard GSM", ha dichiarato Viviane Reding, la commissaria UE responsabile per le telecomunicazioni e i media.

Sardegna: bando Saltus per il recupero e la riqualificazione degli insediamenti extraurbani

Bandiera SardegnaSaltus è il nome del bando regionale finalizzato al recupero, riqualificazione e valorizzazione dell'architettura degli insediamenti rurali storici extraurbani. Le domande di intervento devono pervenire al servizio di Pianificazione paesaggistica dell'assessorato degli Enti Locali e Urbanistica entro il 16 ottobre 2009.

BEI: 470 milioni di euro a favore delle PMI, della ricerca e del sociale

EuroLa Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e il Gruppo Intesa Sanpaolo hanno definito 4 nuovi accordi al fine di fornire finanziamenti a medio-lungo termine a imprese italiane, per un importo complessivo pari a 470 milioni di euro, con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente il supporto offerto al settore produttivo italiano, a mitigare gli effetti della crisi finanziaria e contribuire all’avvio del processo di ripresa.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.