ITER: la fusione nucleare a rischio nell'ambito di Horizon 2020

Reattore nucleare - foto di RamaQuale sarà il futuro finanziario di ITER (International thermonuclear experimental reactor) il progetto europeo per la fusione nucleare? Dopo il no della Commissione europea all'inclusione di ITER nel quadro finanziario pluriennale (MFF) 2014-2020, prosegue il dibattito istituzionale sulle modalità di finanziamento del progetto avviato nel 2007 e costato fino ad ora 16 miliardi di euro.

Bassan, Roma Tre: aumentare l'importo dei progetti per velocizzare le erogazioni

Euro banknotes - foto di Friedrich.KrombergBandi mal congegnati, risorse impegnate all’ultimo minuto, scarsa competenza nelle imprese. Fabio Bassan, professore di diritto dell’Unione europea e coordinatore del master in Finanziamenti europei presso l’ateneo di Roma Tre, racconta quali sono le principali vischiosità che oggi rallentano la macchina delle erogazioni di fondi pubblici per l’innovazione in Italia.

Da Industria 2015 al FIT, i 5,3 miliardi di euro che non si riescono a spendere

Euro banknotes - immagine di Friedrich.KrombergCirca 5,3 miliardi di euro, bloccati nella pancia di Invitalia, del ministero dello Sviluppo economico (MISE) e di quello dell’Istruzione e ricerca (MIUR). Sono tanti, secondo un’inchiesta condotta da Fasi.biz, i soldi impegnati negli ultimi anni dal governo per bandi di innovazione e ricerca a sostegno delle imprese che, per le ragioni più diverse, sono rimasti fermi. Una situazione che dura in alcuni casi da anni, come per le tre chiamate “Industria 2015”.

UE: lo stato di attuazione dei Programmi Operativi cofinanziati dai Fondi Strutturali

Euro coins - Credit © European Union, 2011La Regione Lazio ha ospitato l’incontro annuale 2011 tra la Commissione Europea e le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), occasione per discutere della Programmazione comunitaria 2007-2013 e delle principali tematiche inerenti la politica di coesione europea. L'evento si è tenuto a Roma, presso l’Auditorium Conciliazione, dal 27 al 28 ottobre scorsi.

Decreto rinnovabili: opinioni a confronto

Talk Icon - Immagine di Orion 8L'eliminazione del tetto di 8 mila MW non pacifica il confronto sul decreto legislativo sugli incentivi alle rinnovabili: se Confindustria apprezza "la posizione di equilibrio del Consiglio dei Ministri" e l'approccio teso a razionalizzare il sistema degli incentivi, in molti ritengono che l'aver posto la scadenza del Conto Energia al 30 maggio 2011 produrrà di fatto gli stessi effetti dell'introduzione di un esplicito limite alla potenza incentivabile.

Disposizioni tributarie per interventi di recupero edilizio: chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Home icons - immagine di Walké

Con risoluzione n. 4/E del 4 gennaio 2011 l'Agenzia delle Entrate ha fornito la propria consulenza giuridica relativa all’interpretazione dell’articolo 1 della legge 449/1997 “Disposizioni tributarie concernenti interventi di recupero del patrimonio edilizio”. Il parere in questione risponde al quesito posto all'Agenzia da una direzione regionale in merito alle modalità operative da adottare nei confronti di coloro che hanno richiesto di usufruire delle detrazioni fiscali del 36 e 55%, previste per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica, sui lavori di ampliamento dell’immobile esistente nell’ambito del “Piano Casa” (articolo 11 del Dl 112/2008).

Applicazione dell'IVA sulle spese dei progetti di ricerca finanziati con fondi europei

Modello F24 - Stato italianoL’introduzione delle nuove norme comunitarie (c.d. VAT Package) con riferimento all’Iva applicabile alle prestazioni di servizi rese e ricevute in ambito UE, ha comportato riflessi nei confronti degli enti non commerciali, che a partire dal 1° gennaio 2010 sono considerati soggetti passivi d’imposta e non più privati consumatori. Vediamo in sintesi l’impatto che le nuove disposizioni contenute nel c.d. VAT Package hanno sulle spese relative a progetti di ricerca finanziati con fondi europei, con particolare riferimento al VII Programma Quadro, il primo in cui si incontrano queste nuove regole.

Convegno AIFI 2010: Private Equity e Venture Capital

Istogramma - immagine di JkvL'Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital AIFI annualmente organizza un convegno focalizzato sui temi più importanti del settore e sull'analisi dei dati relativi al venture capital e private equity italiano, dove vengono presentati i risultati delle principali ricerche condotte sul mercato. Lo scorso 15 marzo si è tenuto a Milano il Convegno 2010, in cui si è discusso del rapporto tra Private Equity e Imprese, in particolare nell'Italia post-crisi.

UE: prospettive per la tutela della biodiversita' oltre il 2010

Formica - Foto di Richard BartzLa Commissione europea ha pubblicato una nuova comunicazione sul tema della perdita di biodiversità, Options for an EU vision and target for biodiversity beyond 2010, in cui si afferma la necessità di una visione strategica che arrivi fino al 2050 e si suggeriscono possibili obiettivi per il 2020. La comunicazione è stata lanciata in occasione della conferenza della presidenza spagnola dell'Unione europea a Madrid, il 26 e il 27 gennaio 2010, "Post-2010 Biodiversity Vision e Target" sul ruolo delle aree protette e delle reti ecologiche in Europa.

Premi e sanzioni nel nuovo codice dell'amministrazione digitale

tastieraSono trascorsi soltanto cinque anni dall’avvio del codice dell’amministrazione digitale voluto dall’allora ministro Lucio Stanca – il Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 - ma per la quantità e per la portata delle innovazioni tecnologiche che si sono succedute in questo arco di tempo sembra sia passata un’eternità. Il provvedimento approvato cinque anni fa era figlio della prima fase della rivoluzione digitale, in cui gli amministratori credevano ancora fosse possibile scegliere la tecnologia più adatta e calarla dall’alto, senza troppo curarsi del necessario aggiornamento da apportare.

Pagina 2 di 3

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.