Fondi europei – a che punto è il POR FESR FSE Calabria 2014-2020

A quasi un anno dal via libera di Bruxelles, Agenzia Coesione, Commissione Ue e Regione si confrontano sull'avanzamento del POR Calabria 2014-2020

Innovazione

> Calabria - bando FEAMP per strategie di sviluppo locale

> Fondo Crescita Sostenibile – Accordi di programma fermi al Sud

Agenzia per la Coesione, Commissione europea e rappresentanti della Regione fanno il punto sullo stato di avanzamento del Programma Operativo Multifondo FESR FSE 2014-2020 della Calabria, adottato dall'Esecutivo Ue il 21 ottobre 2015, con una dotazione di oltre 2,3 miliardi di euro. Al centro della riunione il piano operativo per l'attuazione del POR, che l'Autorità di gestione ha elaborato in collaborazione con i Dipartimenti regionali interessati, il superamento delle condizionalità ex ante per l'accesso ai fondi Ue e il sistema LogiCal che dovrebbe permettere di valutare l'efficacia delle azioni in termini di miglioramento della qualità della vita delle persone e di ampliamento delle opportunità per imprese, giovani e disoccupati.

> Agenzia Entrate – chiarimenti su credito imposta per investimenti Sud

Il POR FESR FSE Calabria 2014-2020

Il Programma Operativo può contare su una dotazione di 2 miliardi e 378.956.842 euro, distribuiti tra 14 Assi:

  • Asse 1 - Promozione della Ricerca e dell'innovazione (OT 1 – FESR),
  • Asse 2 - Sviluppo dell’Agenda digitale (OT 2 – FESR),
  • Asse 3 - Competitività dei sistemi produttivi (OT 3 – FESR),
  • Asse 4 - Efficienza energetica e mobilità sostenibile (OT 4 – FESR),
  • Asse 5 - Prevenzione dei rischi (OT 5 – FESR),
  • Asse 7 - Sviluppo delle reti di mobilità sostenibile (OT 7 – FESR),
  • Asse 8 - Promozione dell’occupazione sostenibile e di qualità (OT 8 – FSE),
  • Asse 9 – 10 Inclusione sociale (OT 9 – FESR),
  • Asse 11 - 12 Istruzione e formazione (OT10 – FESR),
  • Asse 13 - Capacità istituzionale (OT11 – FSE),
  • Asse 14 - Assistenza Tecnica (FESR).

Asse 1, ricerca e innovazione

Per quanto riguarda l'Asse 1, la Regione ha già approvato il progetto strategico CalabriaInnova, che prevede 10 azioni a supporto del sistema regionale dell'innovazione, con un budget complessivo di 197 milioni di euro.

In questo quadro rientra ad esempio il bando da quasi 4 milioni di euro per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica e produttiva, che si è chiuso il 29 luglio con 334 progetti presentati attualmente in fase di valutazione.

Già approvati, ma non ancora operativi, i due bandi per progetti di ricerca e sviluppo e per facilitare la partecipazione alle call del Programma Horizon 2020, con una dotazione, rispettivamente, di 15 milioni e di 1,2 milioni di euro.

Nel primo caso l'obiettivo è sostenere la realizzazione di progetti di R&S riferiti alle aree di innovazione della Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Calabria, attraverso la concessione di contributi non superiori a 500mila euro e fino a un’intensità massima dell’80% dei costi ammissibili. Nel secondo caso, PMI e liberi professionisti potranno ottenere fino a 15mila euro a copertura del 75% delle spese sostenute per prepararsi a partecipare alle call for proposals di H2020.

Asse 2, iniziative per l'agenda digitale

Diversi gli interventi avviati sul fronte dell'Agenda digitale, a cominciare dall'approvazione del Piano pluriennale e del Piano tecnico per il completamento della banda ultra larga, con investimenti per 38 milioni di euro, e dal progetto per il Sistema informativo sanitario regionale, con risorse pari a 16 milioni di euro a cavallo tra vecchia e nuova programmazione dei fondi strutturali europei.

La Regione ha inoltre definito l'elenco delle aree industriali interessate dal PON Imprese e Competitività 2014-2020. Approvato anche il progetto CalabriaImpresa.eu per l'infrastrutturazione telematica e lo sviluppo di servizi digitali, per un valore di 5 milioni di euro.

Asse 3, competitività delle imprese

Più indietro l'Asse 3, dove finora si è lavorato alla razionalizzazione degli incentivi e alla valutazione ex ante degli strumenti finanziari, anche se risulta già approvato il progetto CalabriaCompetitiva, che metterà a disposizione 176 milioni di euro attraverso l'attivazione di 15 azioni.

Asse 4, efficienza energetica e mobilità

Oltre alla progettazione esecutiva di interventi che rientravano nella vecchia programmazione, come il sistema di collegamento Catanzaro-Germaneto (142 milioni di euro) e la metropolitana Cosenza-Rende (156 milioni di euro), è in corso la nomina della commissione di valutazione per il progetto di efficientamento energetico dell'Università della Calabria (Unical), per un importo iniziale di 14 milioni di euro.

Approvato anche il progetto strategico da 128 milioni di euro CalabriaAltaFormazione per la valorizzazione e lo sviluppo del sistema universitario e della ricerca.

Asse 5, prevenzione dei rischi

L'erosione delle coste e la difesa del suolo sono le priorità degli interventi avviati, con risorse pari, rispettivamente, a 38 milioni e a 138 milioni di euro. Al momento sono in corso le valutazioni sull'ammissibilità degli interventi, insieme alla ricognizione di ulteriori progetti del settennato 2007-2013 che non hanno prodotto spesa.

Asse 6, patrimonio ambientale e culturale

In corso di valutazione anche gli interventi relativi all'Asse 6, di cui due a cavallo tra ciclo 2007-2013 e ciclo 2014-2020:

  • un progetto di ingegnerizzazione delle reti idriche che interessa i Comuni di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria (23,7 milioni di euro),
  • il monitoraggio quali-quantitativo dei corpi idrici (6 milioni di euro),

oltre a un Accordo di programma quadro da 159,9 milioni di euro in materia di depurazione.

> Depurazione - via a sanzioni Ue, investimenti dei Comuni a rischio

Asse 7, reti di mobilità sostenibile

Il progetto più impegnativo riguarda il collegamento multimodale aeroporto stazione di Lamezia Terme – Germaneto – Catanzaro Lido, del valore di 120 milioni di euro, per cui è in corso il confronto tra l'Agenzia per la Coesione, le strutture regionali e RFI sul percorso realizzativo. In corso i lavori di un altro grande progetto già avviato nella scorsa programmazione, quello del terzo lotto della Gallico-Gambarie

Asse 8, promozione dell'occupazione

Per quanto riguarda l'Asse 8, che mira a garantire un'occupazione sostenibile e di qualità, oltre alle condizionalità ex ante, finora risultano approvate le convenzioni con Ministero del Lavoro e Province per il finanziamento dei centri per l'impiego, la rimodulazione del piano Garanzia Giovani e le linee di indirizzo del piano di contrasto alla povertà e per l'inclusione attiva.

Assi 9 e 10, inclusione sociale

A rilento l'attività sul fronte dell'inclusione sociale, per ora incentrata sulla ricognizione dello stato di attuazione dei bandi per l'housing sociale e sulla definizione dei documenti operativi per le aree interne e per la strategia di sviluppo urbano sostenibile.

Assi 11 e 12, istruzione e formazione

Sul fronte dell'istruzione, la Regione ha già destinato 5,3 milioni di euro all'incremento delle borse di studio per gli studenti in condizione economica svantaggiata e meritevoli, che vengono assegnate per concorso, attraverso le graduatorie elaborate dalle Università, in base ai requisiti posseduti dal giovane (reddito e patrimonio, natura ed estensione del nucleo familiare, merito, residenza, eventuale condizione di disabilità).

Inoltre, è disponibile in pre-pubblicazione, anche se non ancora operativo, un bando per la concessione di contributi a sostegno dell'adozione di nuovi metodi didattici nelle scuole e del ricorso a laboratori e dotazioni tecnologiche innovative. L'avviso può contare su risorse per 8,9 milioni di euro e prevede contributi pari al 100% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 60mila euro, a favore degli Istituti scolastici pubblici, di ogni ordine e grado, presenti nella Regione.

> MIUR – contributi PON Scuola contro disagio e abbandono scolastico

Asse 13, capacità istituzionale

Approvati, infine, il Piano di rafforzamento amministrativo (PRA) e la convenzione tra Regione Calabria e Formez per un progetto da un milione di euro diretto a migliorare la gestione delle performance delle PA, la trasparenza e la prevenzione della corruzione.

> PSR Calabria – finanziamenti per insediamento giovani agricoltori

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.