Manovra 2021: proroga per ecobonus, bonus mobili ed elettrodomestici, bonus verde e bonus facciate

Bonus casa 2021Tornano nel 2021 ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili, bonus verde e bonus facciate. Cosa prevede la Legge di bilancio. 

Lo smart working poco smart della PA rischia di bloccare il superbonus

Il capitolo bonus casa 2021 in Manovra prolunga sia una serie di bonus in scadenza, che non essendo strutturali da anni ormai  vengono riproposti dalle diverse manovre di bilancio - ecobonus, bonus ristrutturazioni e bonus mobili - sia misure “nuove” come il bonus facciate. 

Le detrazioni casa 2021:

Ecobonus 2021

Valido fino al 31 dicembre 2021 l’ecobonus, la detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. 

Valgono le stesse aliquote previste per il 2020: 50% per interventi su infissi, biomassa e schermature solari, 65% per le altre tipologie.

L’ecobonus, lo ricordiamo, consiste in una detrazione dall'Irpef o dall'Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. 

In generale, le detrazioni sono riconosciute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento,
  • il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi),
  • l'installazione di pannelli solari,
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

La detrazione spetta, inoltre, per:

  • l’acquisto e la posa in opera di schermature solari,
  • l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili,
  • l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative,
  • l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti,
  • l’acquisto di generatori d’aria calda a condensazione,
  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione. 

Per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali, lo ricordiamo, l’ecobonus sale al 70-75%.

Bonus ristrutturazioni 2021

Proroga fino al 31 dicembre 2021 anche per la detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per interventi di recupero edilizio, nota anche come bonus casa o bonus ristrutturazioni.

Si tratta di detrazioni pari al 50% delle spese,  con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Per gli interventi di ristrutturazione realizzati su immobili residenziali  adibiti promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spetta nella misura ridotta della metà.  

Bonus mobili 2021

La Legge di bilancio proroga al 31 dicembre 2021 la detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per l'arredo di immobili ristrutturati.

Si tratta del cosiddetto bonus mobili ed elettrodomestici, una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. 

Le risposte ai dubbi su ecobonus, sismabonus e bonus mobili

Bonus facciate 2021

Introdotta dalla Manovra 2020, il bonus facciate  è prorogato fino a fine 2021. La detrazione resta pari al 90% delle spese sostenute per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici.

Bonus verde 2021

Proroga fino al 31 dicembre 2021 anche per il cosiddetto bonus verde, la detrazione Irpef 36%  delle spese sostenute per le opere di sistemazione a verde, coperture a verde e giardini pensili.

Il grande assente: il superbonus 110%

In Manovra non ci sono invece riferimenti al superbonus al 110% per le ristrutturazioni in casa e l’efficientamento energetico, che allo stato attuale coprirebbe le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021. 

Il nodo da sciogliere, ovviamente, riguarda le coperture: le risorse necessarie per prorogare una misura così importante, ma che stenta a muovere i primi passi, potrebbero arrivare dal Recovery Plan. 

Secondo fonti del Ministero dell'economia, la proroga del superbonus sarebbe già stata decisa, ma non sarebbe oggetto della legge di bilancio 2021 perché il superbonus al 110% è già finanziato fino al 31 dicembre 2021. Nel caso invece degli altri bonus, che scadono a fine 2020, è stato doveroso prevederne e finanziarne la proroga.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.