Veneto: PMI, bando per ricerca industriale e sviluppo sperimentale

RicercaLa Giunta regionale ha approvato un bando per la concessione di agevolazioni in favore delle PMI che intendono realizzare progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale.

Il bando, dotato di un budget di oltre 17,6 milioni di euro, è rivolto alle PMI, singole o in consorzio, attive nei settori:

  • C - ATTIVITÀ MANIFATTURIERE,
  • D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA,
  • E - FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO,
  • F - COSTRUZIONI,
  • J - SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE,
  • M72 - RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO.

Sono agevolabili progetti di:

  • ricerca industriale: ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un notevole miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti;
  • sviluppo sperimentale: acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale e altro, allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati.

Le agevolazioni possono essere concesse secondo due modalità, alternative tra loro:

  • a) agevolazione in forma mista: un contributo in conto capitale a valere sulle risorse della ex Legge regionale n. 9/2007 associato ad un finanziamento agevolato, con l’intervento del Fondo di Rotazione della ex Legge regionale n. 5/2001 – Sezione C,
  • b) agevolazione in forma singola: un contributo in conto capitale a valere sulle risorse della ex Legge regionale n. 9/2007.

I beneficiari possono presentare un’unica domanda con riferimento ad una delle due modalità di agevolazione. Nel caso di agevolazione in forma mista, il contributo in conto capitale e il finanziamento agevolato possono essere concessi solo in forma congiunta.

Le domande devono essere presentate tra le ore 10.00 e le ore 17.00 del giorno 28 novembre 2013.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.