Lazio: al via dal 16 settembre i bandi per l'internazionalizzazione

Internazionalizzazione - Photo credit: thome.marketing / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Si apriranno il prossimo 16 settembre i nuovi bandi per l'internazionalizzazione delle imprese del Lazio. Per l'attuazione dei due avvisi la Regione ha messo a disposizione  uno stanziamento di 7,2 milioni di euro.

Nell'ambito del piano di internazionalizzazione promosso da “Lazio International”, il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha dichiarato che il 16 settembre si apriranno i due bandi annunciati lo scorso luglio.

Interventi diretti per il sostegno dei processi di internazionalizzazione delle PMI in forma aggregata

A valere sulla L.R. n. 5 del 2008 “Disciplina degli interventi regionali a sostegno dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese del Lazio”, il bando dispone di 5 milioni di euro per favorire la partecipazione delle piccole e medie imprese a iniziative comuni di internazionalizzazione che prevedano attività promozionali, fieristiche, di cooperazione commerciale e industriale e di sostegno alla qualità dell’export laziale.

I progetti possono essere presentati da PMI, esclusivamente in forma aggregata, e devono ricadere in una o più delle quattro tipologie individuate dal bando:

  • cooperazione industriale, commerciale e di export in mercati esteri ritenuti prioritari per la ricerca di collaborazioni industriali, commerciali e di esportazioni di prodotti e servizi regionali comprendenti,
  • progettazione e realizzazione di eventi promozionali volti alla valorizzazione di filiere, distretti e imprese,
  • servizi specialistici per l’internazionalizzazione, servizi di consulenza legale, finanziaria e commerciale per imprese, analisi di mercato, studi e ricerche settoriali per il consolidamento della presenza sui mercati internazionali,
  • attività volte a migliorare, anche ai fini dell’esportazione, la qualità della struttura e del sistema produttivi e ad acquisire certificazioni attinenti alla qualità e alla tipicità dei prodotti e ai sistemi ambientali comprendenti.

L’intensità massima dell’aiuto è quantificata nella misura del 50% del costo complessivo del progetto ritenuto ammissibile, mentre il contributo massimo concedibile per ciascun progetto è di 250mila euro, elevabile a 350mila euro qualora l’aggregazione presenti una proposta progettuale che coinvolga almeno 25 imprese.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente per via telematica dalle 9.00 del 16 settembre 2014 alle 18.00 del 31 ottobre 2014. Entro 10 giorni dalla compilazione on line sarà necessario perfezionare e recapitare la domanda in formato cartaceo all'ufficio competente di Sviluppo Lazio.

Manifestazioni di interesse per proposte progettuali in materia di promozione del sistema produttivo regionale

Il bando, da 2,2 milioni di euro, è volto a rafforzare l’internazionalizzazione dei comparti produttivi del territorio regionale attraverso azioni che:

  • favoriscano processi di aggregazione e cooperazione;
  • rafforzino le competenze organizzative e di marketing delle imprese laziali;
  • accompagnino le imprese regionali nei percorsi di identificazione dei mercati e di qualificazione dell’offerta.

Le proposte progettuali dovranno essere caratterizzate da elevata qualità, oltre che puntare a promuovere i sistemi produttivi regionali e le filiere ad essi connesse.

Possono presentare domanda di cofinanziamento regionale:

  1. soggetti costituenti il sistema camerale italiano,
  2. enti e organismi rappresentativi o portatori di interessi diffusi e collettivi del sistema delle imprese regionali che non abbiano finalità di lucro e che non svolgano attività in regime di libera concorrenza, costituiti da imprese e/o associazioni e/o consorzi.

Sono ammissibili i progetti di promozione realizzati sul territorio regionale o all’estero per creare le condizioni per lo sviluppo internazionale dei sistemi di imprese, favorire processi di aggregazione e di cooperazione, rafforzando le competenze organizzative e di marketing delle imprese (almeno 10), con riferimento a uno dei cinque percorsi individuati dal bando:

  • progetti integrati verso Mediterraneo e Americhe,
  • diplomazie economiche: Mediterraneo Allargato, Russia ed Estremo Oriente,
  • progetto Anno del Turismo Italia-Russia,
  • progetti Interregionali in Africa Sub Sahariana, Cina, Russia e Emirati Arabi Uniti,
  • partecipazione collettiva a fiere Internazionali.

Il contributo massimo per progetto varia in base al soggetto beneficiario:

  • per i soggetti di cui al punto 1, fino a un massimo di 200mila euro,
  • per soggetti di cui al punto 2, fino a un massimo di 100mila euro.

Le domande potranno essere presentate dalle 9.00 del 16 settembre 2014 alle 18.00 del 31 ottobre 2014 esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all'apposito indirizzo PEC di Sviluppo Lazio.

Sempre per promuovere l'internazionalizzazione delle imprese laziali, la Regione ha stanziato ulteriori 400mila euro. Tali risorse saranno così suddivise:

  • 200mila euro per sostenere, insieme alla Fiera di Roma, il primo Vino Forum Trade del Lazio;
  • 200mila euro per attivare i primi master per l’internazionalizzazione delle imprese attraverso la formazione di nuovi manager in convenzione con l’ICE Agenzia.

Le quattro iniziative rientrano tutte nel Programma di interventi 2014 del Piano "Lazio International", le cui modalità di attuazione sono state approvate con Dgr n. 255 del 13/05/14.

Photo credit: thome.marketing / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.