Interreg Central Europe: fondi Ue per la cooperazione transnazionale

Author: etnobofin / photo on flickr La Commissione europea investirà 246 milioni di euro per la cooperazione transnazionale tra le città e le regioni dell'Europa centrale nell'ambito del programma Interreg Central Europe 2014-2020.

Il programma approvato dalla Commissione europea mira sostenere progetti di cooperazione transnazionale tra nove paesi dell'Europa centrale: Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Croazia (che aderisce allo strumento a partire da quest'anno).

Le priorità di Interreg Central Europe 2014-2020 sono:

  • promuovere l'istruzione, la ricerca e l'innovazione per rendere l'Europa centrale più competitiva;
  • ridurre le emissioni di carbonio nell'area attraverso l'utilizzo delle energie rinnovabili e l'efficienza energetica;
  • tutelare le risorse naturali e culturali dell'Europa centrale sottoposte a pressioni ambientali ed economiche;
  • collegare meglio l'Europa centrale, investendo nelle reti di trasporto europee per merci e passeggeri.

Sulla base dell'esperienza di 124 progetti di cooperazione sostenuti nella scorsa programmazione, Interreg Central Europe continuerà a essere uno strumento essenziale per soddisfare le esigenze delle città e delle regioni in questi nove Paesi", ha spiegato la commissaria europea per la Politica regionale Corina Creţu.

Dal 2007 il programma ha infatti contribuito alla realizzazione di progetti di cooperazione in 76 città e regioni dell'Europa centrale, tra cui per l'Italia: Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Valle d'Aosta e Veneto.

La pubblicazione del primo invito a presentare proposte della nuova programmazione è attesa per febbraio 2015.

Photo credit: etnobofin / Foter / CC BY-NC

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.