La BCE immette 350mld di euro sui mercati per far scendere l'Euroribor

L'istituto centrale di Francoforte ha assegnato oggi 348,6 miliardi di euro in un'asta straordinaria al tasso fisso del 4,21 per cento, ben al di sotto dei tassi interbancari utilizzati nelle ultime settimane. E' la seconda iniezione di liquidità, superiore a quella del 9 agosto,  quando vennero immessi sul mercato poco meno di 95 miliardi di euro. 

Il tasso interbancario in euro a due settimane è sceso di 50 punti base al 4,45%, un livello che supera di 45 punti base il tasso-Bce, dopo che nelle scorse due settimane aveva segnato un rialzo di 83 punti base.

I tassi interbancari utilizzati come riferimento per i mutui ipotecari a tasso variabile sono scesi rispettivamente dal 4,93% al 4,63% e dal 4,998% al 4,698%. Il tasso a tre mesi è sceso mentre quello con scadenza a tre mesi base 360 è passato dal 4,946% al 4,876%.

L'operazione della Bce iniziata con questa asta a due settimane si somma all'asta straordinaria lanciata proprio lunedì dalla Fed per il collocamento di 20 miliardi di dollari a un tasso del 4,17 per cento. L'operazione della Bce giunge in un momento cruciale perché il bisogno di liquidità delle banche è sempre molto alto alla fine dell'anno, ma in questa situazione di crisi del credito è ancora superiore alla norma.
(Fonte: Il Sole24Ore)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.