Umbria: 43 milioni di euro per lo sviluppo del turismo

Assisi - Foto di Aaron LoganPubblicato un bando volto a finanziare progetti integrati collettivi di promozione e commercializzazione di prodotti turistici. I progetti dovranno essere attuati da una aggregazione di soggetti imprenditoriali e riguardare l'offerta e la diffusione di beni e servizi volti alla valorizzazione turistica di un'area o di un tema. Possono beneficiare dell'intervento le piccole e medie imprese, gli imprenditori agricoli, inclusi quelli che esercitano attività agrituristiche, e gli enti pubblici. Le risorse stanziate ammontano a 43 milioni di euro.
Obiettivo dell'intervento è contribuire all’incremento e alla destagionalizzazione dei flussi turistici regionali, attraverso la valorizzazione integrata delle risorse ambientali, culturali e delle produzioni tipiche dell’Umbria, in funzione di uno sviluppo economico sostenibile, a basso impatto ambientale e orientato alla qualità.

Le tipologie di intervento attivabili nell’ambito dei progetti integrati collettivi sono distinte in:

INVESTIMENTI INNOVATIVI
  1. Per interventi nella ricettività turistica alberghiera, extralberghiera, all’aria aperta, delle residenze d’epoca, e per attività di servizio necessarie e funzionali alla realizzazione del prodotto;
  2. Per le aziende agricole:
    - per interventi su strutture destinate all’esercizio delle attività agrituristiche;
    - per la lavorazione/trasformazione delle produzioni aziendali e loro commercializzazione diretta in ambito aziendale;
  3. Per interventi nelle imprese commerciali;
  4. Per interventi nelle imprese dell’artigianato:
    - tipico, artistico e tradizionale;
    - che svolgono attività funzionali alla realizzazione dei prodotti tematici.
  5. Per infrastrutturazione e valorizzazione delle risorse ambientali e culturali.
SERVIZI E TIC
  1. Investimenti TIC;
  2. Servizi TIC;
  3. Consulenze/ Servizi innovativi;
  4. Certificazioni.
FORMAZIONE
  1. Occupabilità;
  2. Adattabilità.
PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE
ENERGIA E AMBIENTE

I prodotti tematici possono riguardare:

  1. percorsi religiosi (Vie di San Francesco);
  2. turismo attivo all'aria aperta;
  3. turismo culturale;
  4. turismo congressuale;
  5. turismo del benessere;
  6. turismo enogastronomico.

Le tipologie di prodotti d'area, invece, sono le seguenti:

  1. “Sentieri d'Umbria” finalizzato alla valorizzazione delle risorse ambientali;
  2. “Sapori e mestieri d'Umbria” finalizzato alla valorizzazione delle risorse tipiche e tradizionali;
  3. “Storie d'Umbria” finalizzato alla valorizzazione delle risorse storico-artisticoculturali. 
I soggetti pubblici devono presentare domanda entro il 14 maggio 2010, mentre per i soggetti privati tale data riguarda la presentazione delle manifestazioni d'interesse a partire dalle quali la Regione intende giungere all'aggregazione su un solo progetto qualificato e innovativo per ciascun prodotto.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.